Nuoto di Fondo, argento per Arianna Bridi nella 10 km FINA World Series in Ungheria

­Settimo posto al maschile per Mario Sanzullo. Salgono a quattro i podi per le Azzurre alle World Series

L’Italfondo femminile si impone ancora una volta in campo internazionale, con l’ennesimo podio questa volta nella quarta tappa delle World Series FINA, in scena nelle acque calde del Lago di Balaton, in Ungheria.

L’Azzurra Arianna Bridi (sul podio nella foto di copertina di Fabrizio Antonelli), campionessa europea della 25 km, si piazza al secondo posto nella 10 km femminile, preceduta in volata dalla brasiliana Ana Marcela Cunha (tempo di 1h58’45”4, ndr),oro mondiale nella 25 km proprio in terra magiara nel 2017 detentrice dell’ex World Cup, con cui ha allungato sul gruppo nel finale. La 23enne atleta dell’Esercito e RN Trento, allenata dal tecnico federale Fabrizio Antonelli, conclude la gara in 1h58’46”2 anticipando la tedesca Antonia Leonie Beck con 1h58’46”8.

“Gara di buon livello, un ottimo test in vista dei mondiali di luglio – racconta il tecnico Fabrizio Antonelli ai microfoni di Swim4life Magazine – Sono soddisfatto del disimpegno di entrambe, abbiamo deciso di utilizzare questa gara per valutare alcuni aspetti tecnico tattici visto il buon livello delle partecipanti a completamento del periodo di allenamento specifico nel quale ci troviamo. Arianna ha interpretato bene il copione e mi ha dato dei riscontri interessanti sui quali potremo lavorare in questo mese che ci divide dalla prova mondiale, Rachele come al suo solito ha saputo leggere bene le situazioni di gara ed anche se molto provata dal carico di allenamento ha combattuto con la sua proverbiale tenacia ottenendo un buon piazzamento. Attualmente ci siamo spostati in Turchia per la “solita” rifinitura in altura, da qui voleremo direttamente in Corea”

Settimo posto per la vice campionessa olimpica Rachele Bruni, Esercito e Aurelia Nuoto, con 1h58’53”1.

“La gara è stata una bella prova in vista dei Mondiali, stiamo lavorando molto per essere pronti a qualsiasi situazione – ha commentato Rachele Bruni ai microfoni di Swim4life Magazine – In Ungheria ho provato a mettere in difficoltà le avversarie aumentando il ritmo a metà gara per poi riposare l’ultimo giro e riservare le energie per il tratto finale. Sono molto contenta delle risposte ottenute in gara, ora non rimane che continuare così fino ai Mondiali”

Al maschile successo per l’ungherese Kristof Rasovszky in 1h50’12”7. Settimo l’Azzurro Mario Sanzullo, Fiamme Oro/CC Napoli, in 1h50’26”3.

Con il secondo posto della Bridi, salgono a quattro i podi alle World Series, con l’Azzurra che aveva vinto la 10 chilometri della seconda tappa delle Seychelles, Rachele Bruni alla prima tappa di Doha (Qatar) aveva chiuso al terzo posto la 10 chilometri mentre alla terza tappa di Setubal (Portogallo) chiuse seconda.

Clicca qui per i risultati ufficiali della seconda tappa delle World Series FINA

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.