Tuffi Grandi Altezze, le vulcaniche delle Azzorre ospitano la quarta tappa della World Series 2019

Sabato 22 giugno l’elite del cliff diving si sfiderà tuffandosi dalle suggestica riserva naturale

Per l’ottava volta consecutiva la competizione della Red Bull Cliff Diving World Series torna alle Azzorre portoghesi, sull’isoletta di Vila Franco Do Campo nel mezzo dell’Oceano Atlantico. Con le sue scogliere rocciose di origine vulcanica e la forma quasi perfettamente circolare, questa riserva naturale è forse la tappa più incontaminata del circuito. Rhiannan Iffland e Gary Hunt dall’alto dei loro primi posti in classifica sono determinati più che mai a battere ogni record, allungando in modo decisivo il vantaggio sugli avversari.

Sabato 22 giugno i 24 atleti in gara affronteranno i 27 metri alternando tuffi da piattaforma a tuffi “off the cliff” in cui lo stacco avverrà a piedi nudi direttamente dalla roccia delle scogliere. La tappa delle Azzorre ha un alto coefficiente di imprevedibilità, tanto da contare nella sua storia vincitori diversi e risvolti di gara talvolta inaspettati. I diver dovranno dimostrarsi estremamente versatili e temerari nell’affrontare la caduta libera a 85 km/h e guadagnare punti preziosi in classifica.

Nel circuito femminile Rhiannan Iffland è vicina a un primato che nessun’altra diver della Red Bull Cliff Diving Women’s World Series è mai riuscita a conquistare: la quarta vittoria consecutiva della stagione. L’australiana sta infatti continuando a macinare punti preziosi e primi gradini del podio, a conferma della sua forma smagliante e delle sue eccezionali abilità tecniche nei tuffi da 21 metri. Ultimi tentativi per la bielorussa Yana Nestsiarava, e per la canadese Lysanne Richard per far sì che il distacco con la campionessa in carica non si faccia insormontabile. Possibili sorprese anche dalla messicana Adriana Jimenez e dalla wildcard colombiana Maria Paula Quintero, volto nuovo sul podio del Cliff Diving con il secondo posto conquistato di Polignano a Mare.

In campo maschile Gary Hunt cercherà di coronare una nuova emozionante vittoria, dimostrando di riuscire a imporsi nella gara portoghese dopo due anni di mancato successo in questa terra meravigliosa. Con l’improvvisa uscita di scena del rumeno Constantin Popovici, ritiratosi prima della tappa di Polignano a Mare a causa di un inforturnio, sarà compito del messicano Jonathan Paredes e degli americani Andy Jones e Steven LoBue cercare di frenare il Brilliant Brit. Particolare attenzione sarà riservata alla performance di LoBue che è riuscito a primeggiare a Sao Miguel già in due occasioni, nel 2014 e nel più recente 2018, dando prova di controllare egregiamente la difficoltà del tuffo da roccia.

Dopo il debutto nelle Filippine, con i tuffi dalle pareti rocciose di El Nido, e due tappe continentali a Dublino e a Polignano in cui diver hanno affrontato le altezze solo dalle piattaforme, una nuova sfida off the cliff è alle porte. Sull’Isola di Vila Franco Do Campo a Sao Miguel i diver potranno praticare il cliff diving nella sua forma più pura e autentica, proprio come Re Kahekili che, durante i suoi rituali nelle isole Hawaii, spiccò il volo direttamente dalle scogliere laviche di Maui oltre 250 anni fa, dando origine alla meravigliosa disciplina dei tuffi da grandi altezze.

La gara sarà trasmessa in DIRETTA sabato 22 giugno dalle ore 15:30 su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook & YouTube.

Clicca qui per l’elenco degli atleti titolari di Red Bull Cliff Diving World Series

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.