Mondiali Master Gwangju, deceduto il pallanuotista americano colpito da arresto cardiaco

Non ce l’ha fatta il pallanuotista che aveva accusato un malore durante un match ai mondiali. Ancora giallo sull’assenza a bordo vasca di soccorsi e defibrillatore

Terribile incidente accaduto a Gwangju, cittadina coreana che sta ospitando i Mondiali Master FINA dedicati alle discipline acquatiche, che è finito nel peggiore dei modi – clicca qui per leggere la notizia.

Durante una partita di Pallanuoto tra la squadra australiana Perth Cockatoos 65+ e quella statunitense BT Piestany 70+, tra atleti Master 65-70, giocata lo scorso 10 agosto, l’atleta americano aveva accusato un malore durante il 4° quarto, a cinque minuti dalla fine. L’atleta era stato subito trascinato sul bordo vasca, soccorso da alcuni atleti, che erano li vicino, e che hanno insistantemente eseguito un massaggio cardiaco. In un primo momento si pensava si trattase di un atleta della compagine australiana ma successivi riscontri hanno invece confermato che il malcapitato fosse di origine statunitense.

L’assenza dei soccorsi, del medico e perfino del defibrillatore, inizialmente assenti all’evento e arrivati con l’ambulanza solo quindici minuti dopo l’accaduto, avrebbero potuto giocare una ruolo determinante per l’accaduto che si è concluso nel peggiore dei modi.

Purtroppo a nulla sono servite le manovre di rianimazione da parte del medico con varie scosse di DAE e il trasporto d’urgenza all’ospedale più vicino, dove il 70enne ha subito un intervento. L’uomo è deceduto nelle prime ore del mattino del giorno seguente.

Il Korea Times riferisce che il giocatore americano in passato aveva sofferto di angina pectoris e arteriosclerosi per qualche tempo.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

a

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.