photo: Deepbluemedia

Nuoto, anche Filippo Magnini positivo al Covid-19

Terzo positivo dagli Assoluti di Riccione dopo Di Liddo e Pilato, mentre Silvia Di Pietro in quarantena lamenta poca attenzione, “Al momento non si è fatto per niente un buon lavoro”

I casi di atleti positivi al Covid-19 dopo i Campionati Italiani Assoluti disputati la scorsa settimana a Riccione, purtroppo continuano ad aumentare: dopo la positività di Elena Di Liddo e quella riscontrata poche ora fa per Benedetta Pilato, è arrivata l’ufficialità della positività anche di Filippo Magnini.

L’atleta della Nuotatori Milanesi, ritornato alle competizioni dopo il ritiro avvenuto tre anni fa, ha annunciato la positività al tampone attraverso il suo canale Instagram.

“Purtroppo oggi sono risultato positivo al Covid-19 – scrive Magnini – Ho usato ogni precauzione per evitare il contagio ma non è bastato. Ora la preoccupazione più̀ grande è per la mia famiglia e spero di non aver contagiato nessuno. Mi sono messo subito in isolamento. Ho deciso di renderlo pubblico per far sì̀ che tutte le persone che sono state in contatto con me prendano i giusti accorgimenti. Questo Natale sarà̀ strano. Il solo pensiero di non poter tenere in braccio mia figlia per almeno i prossimi 10gg mi angoscia. Non poter coccolare il mio cuore Giorgia (Palmas, ndr) mi rende triste ma non è concesso mollare. Adesso inizia il mio percorso verso il superamento di un altro ostacolo”

Sono numerosi gli atleti che, presenti nello Stadio del Nuoto di Riccione per gli Assoluti, sono ad oggi in isolamento precauzionale in attesa del tampone, tra i quali Ilaria Bianchi, Paola Biagioli, Linda Caponi e Silvia Di Pietro che tra l’altro, sempre sui suoi canali social, lamenta un’organizzazione poco attenta a riguardo del contenimento del rischio di contagio.

“Avendo in primis preoccupazione per la mia salute e per quella dei miei cari, familiari e non, e poi preoccupazione per l’imminente preparazione, mi chiedo come sia possibile essere stati sottoposti a tale rischio – scrive Silvia Di Pietro – Com’è possibile essere così superficiali ormai? Sono triste perché molti miei amici si sono ammalati e perché non potrò festeggiare il Natale con i miei genitori. Tuttavia sono anche arrabbiata… tutti gli sforzi fatti in questi mesi rischiano di diventare inutili solo perché si è consumato un pasto in albergo durante le gare. Sperando il meglio, per tutti, mi auguro che quello che è successo serva da insegnamento per l’organizzazione delle prossime competizioni. Al momento non si è fatto per niente un buon lavoro”

Martina Carraro invece è risultata negativa al tampone.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici anche su Instagram!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine