angela-procida-ai-mondiali-di-nuoto-dopo-la-coppa-del-mondo-di-handbike

Angela Procida ai Mondiali di Nuoto dopo la Coppa del Mondo di Handbike!

“In Portogallo voglio rifarmi delle delusioni dei Giochi Paralimpici, si può imparare anche dalle sconfitte”

Angela Procida è pronta a vivere un Mondiale di Nuoto Paralimpico in cui lotterà per farsi spazio tra i protagonisti principali e rifarsi delle delusioni dei Giochi Paralimpici della scorsa estate, sesta nei finale dei 100 dorso e quinta nei 50 dorso, come lei stessa racconta.

Funchal, sull’isola portoghese di Madeira, famosa per essere luogo di nascita del calciatore Cristiano Ronaldo, ospiterà la rassegna iridata dal 12 al 18 giugno dopo avere già ospitato due Campionati Europei, nel 2016 e lo scorso anno prima delle Paralimpiadi.

A Funchal siamo ormai di casa, conosciamo bene la piscina dove si disputerà la competizione e questo sicuramente rappresenta un vantaggio – spiega l’atleta tesserata Centro Sportivo Portici – Tutta la squadra non vede l’ora di tornare nel luogo che ci ha regalato tantissime emozioni”

Eh già, perché a Funchal, l’Italia del Nuoto Paralimpico si è laureata campione d’Europa appena un anno fa vincendo cinquanta medaglie (20 ori, 18 argenti, 12 bronzi).

Angela Procida ha ampliato il suo livello competitivo con l’Handbike

La partenopea allenata da Francesca Allocco, figlia del Tecnico Azzurro Enzo Allocco, viene da un Mondiale da favola, quello di Londra 2019, in cui vinse un argento nei 50 dorso e un bronzo nei 100 dorso.

Poi la pandemia ha rallentato tutto e allora anche lei ha dovuto ripartire da un nuovo inizio e in questo l’ha aiutata anche una nuova disciplina sportiva, l’Handbike.

angela-procida-ai-mondiali-di-nuoto-handbike

Credo che praticare Handbike mi aiuti anche nel nuoto e infatti da quando la pratico sto riscontrando notevoli miglioramenti in acqua. Spero quindi di continuare a migliorare le mie prestazioni in vista di questi Mondiali”

Angela però non pratica Handbike solo come attività trasversale per la sua preparazione nel nuoto, ma con risultati notevoli…

Ho iniziato a praticare Handbike un po’ per gioco, ma nella mia prima gara sono riuscita a battere la campionessa del mondo in carica e quindi sono entrata subito nelle sfere della nazionale. Ho partecipato a due tappe di Coppa del Mondo in Belgio e in Germania e con grande soddisfazione, adesso parteciperò anche ai Mondiali di Nuoto”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Non sono tanti gli atleti che possono vantare due convocazioni in due nazionali di discipline sportive diverse all’interno della stessa stagione.

È vero, anche perché sappiamo bene il valore della squadra d nuoto che abbiamo oggi e farne parte è una grande soddisfazione – afferma Angela – Essere un atleta della nazionale italiana è sempre stato il mio sogno e riuscire ad esserlo addirittura in due discipline, è un onore. Spero di riuscire a fare qualcosa di grande e perché no, sorprendere tutti”

Vieni dalla preziosa esperienza dei Giochi di Tokyo, ma forse con qualcosa in meno rispetto a quello a cui puntavi prima di partire?

Non posso negarlo, mi aspettavo di più dalle Paralimpiadi e meritavo di più. I risultati non sono stati quelli che speravo, ma si può imparare anche dalle sconfitte, non solo dal punto di vista sportivo, ma anche personale. La medaglia olimpica è l’unica che mi manca, quindi spero di riuscire a ottenerla un giorno”

angela-procida-nuoto-paralimpico-IMG_2736

Sbarcherai quindi a Madeira con il dente avvelenato?

Assolutamente si, devo riprendermi tutto quello che ho perso e soprattutto confermare il mio titolo di vice campionessa del mondo. Poi perché no, provare a salire sul podio anche in qualche altra gara. Oltre ai miei 50 e 100 dorso, stavolta mi sono qualificata anche ai 50 rana SB2 nonostante io sia classe sportiva SB, nei e questa è una grande soddisfazione per me. Il mio programma prevede anche i 100 stile libero, anche se il suo forte sono i 200, ma non si sa mai!

Angela Procida – Video Intervista

angela-procida-intervista

Clicca qui per il Programma Gare dei Mondiali di Nuoto Paralimpico di Funchal 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine