1_dotto_2

Tempi limite Londra 2012, ecco i numeri dell’ultima chance. Europei di Anversa e Assoluti primaverili le ultime spiagge

Tempi limite Londra 2012, ecco i numeri dell’ultima chance.
Europei di Anversa e Assoluti primaverili le ultime spiagge

1_dotto_2di Paco Clienti.
Stabiliti i tempi limite di qualificazione per poter partecipare alle Olimpiadi di Londra 2012 che si terranno dal 28 luglio al 4 agosto. La FIN ha infatti pubblicato la tabella dei tempi limite concordati con il CONI ed ha stabilito inoltre le date entro le quali bisogna realizzare i risultati utili a staccare il pass olimpico per i nuotatori italiani.

È da dire che la FIN ha deciso di essere addirittura più rigida del Comitato Olimpico Internazionale che insieme alla FINA ha stabilito limiti più accessibili in determinate specialità, oltre ad accettare i risultati a partire dall’1 marzo 2011 al 3 luglio 2012 per tutte le prove ad eccezione delle staffette. La FIN ha invece deciso, da quanto si legge nel comunicato ufficiale, che andranno alle Olimpiadi coloro che alzando gli occhi al crono al termine della gara, avranno realizzato il tempo limite stabilito in occasione dei Campionati Italiani Assoluti Primaverili 2012 che si svolgeranno dal 6 al 10 marzo 2012 o al massimo ai Campionati Europei di Anversa che si svolgeranno dal 21 al 27 maggio 2012. 

Hanno accesso alle Olimpiadi fin da ora i nuotatori medagliati a livello individuale ai Campionati del Mondo 2011 di Shanghai, ovvero la Pellegrini, Scozzoli e Dotto. Inoltre, secondo i criteri stabiliti, sono già qualificate anche le staffette maschili e la mista femminile.

È anche vero che sull’esperienza dei Mondiali di Shanghai 2011, si è visto come possa contare una scelta della Federnuoto per portare un atleta alla manifestazione internazionale, a prescindere dai tempi limite e i criteri stabiliti. Ricordiamo infatti che in occasione di Shanghai 2011 furono diversi i nuotatori che non raggiunsero i tempi limite stabiliti, come ad esempio Luca Marin e Marco Orsi tra i tanti altri, ma nonostante questo partirono per la Cina. 
Si legge infatti dal comunicato ufficiale della Federnuoto che una eventuale integrazione della squadra, su proposta insindacabile del Coordinatore Tecnico delle Squadre Nazionali, sarà valutata dal Consiglio Federale e sottoposta al CONI per la necessaria approvazione. Tra le righe significa praticamente che se la FIN decide di portare alle Olimpiadi un atleta, lo porta a prescindere dai criteri per la qualificazione. Da non sottovalutare quindi un’ultimissima chance in occasione degli Internazionali d’Italia, il Trofeo Sette Colli che si svolgerà dal 14 al 16 giugno.
Da non escludere quindi nemmeno una chiamata d’eccellenza per un Rosolino e un Brembilla, da utilizzare in particolar modo per la staffetta della 4×200 Stile Libero della quale sono stati gli assi d’attacco dell’ultimo decennio. 

Intanto, ecco la tabella dei tempi limite da osservare per poter organizzare la spedizione olimpica, ricordando che saranno selezionati al massimo due atleti/gara:

luca-dotto-1

Specialità

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Tempo limite maschi

Tempo limite femmine

50 Stile Libero

22”04

25”17

100 Stile Libero

48”36

54”47

200 Stile Libero

1’47”09

1’58”33

400 Stile Libero

3’47”62

4’08”36

1500/800 Stile Libero

15’01”65

8’29”16

100 Dorso

53”85

1’00”62

200 Dorso

1’58”10

2’10”34

100 Rana

1’00”45

1’08”29

200 Rana

2’11”50

2’26”60

100 Farfalla

52”36

58”60

200 Farfalla

1’56”36

2’08”75

200 Misti

1’59”50

2’13”26

400 Misti

4’14”52

4’41”23

4×100 Stile Libero

3’39”70

4×200 Stile Libero

7’57”50

4×100 Misti

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights