cerasuolo_M

Paralimpiadi Londra 2012, ecco i criteri per la partecipazione. Arrivare all’evento è come un terno al lotto!

Paralimpiadi Londra 2012, ecco i criteri per la partecipazione.
Arrivare all’evento è come un terno al lotto!

cerasuolo_Mdi Paco Clienti.
La Federazione Italiana Nuoto Paralimpici ha pubblicato i criteri di selezione della Squadra Nazionale Paralimpica di Nuoto, redatti dal CT Riccardo Vernole, elencando inoltre tutte le scadenze imposte dall’IPC (nella foto a destra Imma Cerasuolo, oro alle Paralimpiadi di Atene 2004).

Ecco i requisiti essenziali per poter partecipare alle Paralimpiadi di Londra 2012:

– Essere in possesso di cittadinanza italiana o in caso di doppia cittadinanza, l’atleta dovrà risultare appartenente al NPC Italy;
– Essere in regola con il tesseramento FINP 2012;
– Essere in regola con il certificato d’idoneità sportiva agonistica  per il nuoto (scadenza oltre il 15.09.2012);
– Essere in possesso di Licenza Internazionale IPC Swimming 2012, da acquisire entro il 12.04.2012;
– Essere in possesso di Classificazione Internazionale IPC Swimming “status C”. Coloro che hanno uno “status R ” o “status N ”,     salvo casi eccezionali,  dovranno  presentarsi entro il   20 maggio 2012,  a nuova classificazione internazionale;
– Aver raggiunto almeno un MQS London 2012 – in vasca da 50 m ed essere così presente nell’elenco predisposto dall’IPC Swimming degli atleti iscrivibili a Londra 2012.

Una volta raggiunti tutti i requisiti, non si ha purtroppo la certezza di prendere parte all’evento in quanto il 4 giugno 2012 l’IPC Swimming comunicherà il  numero di slots, ovvero dei posti disponibili, divisi per il settore maschile e quello femminile, assegnati ai vari Comitati nazionali paralimpici (NPC).

Gli slots saranno calcolati in proporzione a quanti atleti, per nazione, avranno raggiunto entro la data del 20 maggio 2012, i tempi di qualificazione previsti (MQS London 2012).
Ciò sta a significare, come più volte sottolineato dall’IPC Swimming, che difficilmente tutti gli atleti che raggiungeranno i citati MQS potranno essere convocati per i Giochi londinesi!
Oltretutto, gli atleti da convocare, dovranno essere già presenti nella Long List che lo Staff Tecnico Nazionale dovrà consegnare entro la data del 20 aprile 2012 al CIP, per il successivo inoltro al LOCOG. Per questo motivo tra i requisiti essenziali è stata segnalata la necessità di essere in possesso della Licenza IPC Swimming entro il 12 aprile.

Tappe fondamentali per rientrare nei limiti imposti e rispondere positivamente ai criteri per sperare di poter staccare un biglietto per Londra, saranno i Campionati Italiani Assoluti Invernali che si svolgeranno dal 25 al 26 febbraio a Busto Arsizio, organizzati dalla società Pad Busto Arsizio, i Campionati  Italiani Giovanili che si svolgeranno il 15 aprile a Monza, organizzati dalla US Brianza Silvia Tremolada ed i Campionati Italiani di Società che si svolgeranno a Napoli dal 12 al 13 maggio, organizzati dai Nuotatori Campani.

Infatti, per tutti questi appuntamenti, la Federazione ha  già fatto istanza per la presenza delle Commissioni Classificatrici Internazionali.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Insomma, arrivare alle Paralimpiadi sembra essere una vera e propria impresa, quasi come qualificarsi per una finale, quasi come vincere un terno al lotto!

Clicca qui per leggere i criteri completi per la elezione della squadra nazionale
che prenderà parte alla Paralimpiadi, gli MQS imposti e
l’elenco provvisorio degli atleti italiani con MQS inseriti nel ranking IPC.

Nelle foto in basso, due momenti storici del nuoto italiano paralimpico:

Nella prima foto da sinistra, Cecilia Camellini, Argento alle nei 50 e 100 stile libero non vedenti, insieme a Maria Proiani, oro ai 100 stile non vedenti alle Paralimpiadi di Pechino 2008.

Nella seconda foto la napoletana Imma Cerasuolo, primo oro alle Paralimpiadi di Atene 2004, conquistato nei 100 farfalla S8, dopo il digiuno italiano durato ben otto anni!

                                        6  imma_cerasuolo

fonte: FINP

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights