marin_turrini

Turrini e Marin esaltano nei 400 misti, crolla Scozzoli nei 100 rana vinti da Pesce! Italiani Assoluti Primaverili rocamboleschi e spettacolari.

Turrini e Marin esaltano nei 400 misti, crolla Scozzoli nei 100 rana vinti da Pesce!
Italiani Assoluti Primaverili rocamboleschi e spettacolari.

marin_turrinidi Paco Clienti.
Tante sorprese nella 2^ giornata di Campionati Assoluti primaverili che si stanno svolgendo presso lo stadio del nuoto di Riccione e si concluderanno sabato 10 marzo.
Nelle finali di ieri pomeriggio si sono resi protagonisti assoluti Matteo Rivolta, Mattia Pesce, il duo Turrini/Marin e la Pellegrini.

Avvincente come da premesse la finale dei 400 misti uomini con Turrini, Esercito/Nuoto Livorno che batte Marin per 8 decimi (foto a destra)! Turrini sempre al comando con Marin che recupera qualcosa nella fase finale a dorso e nella rana che gira più velocemente del robusto avversario. Marin è più veloce di Turrini anche nell’ultima frazione a stile libero ma ciò gli consente solo di ridurre di parecchio il grande svantaggio accumulato nel delfino e nella prima parte del dorso dove aveva un distacco di circa 3 secondi. È un Marin molto lontano dai tempi d’oro dove girava in 4’09” ma soddisfatto per aver centrato una buona prestazione e trovato la qualificazione Europea di ben 2 secondi dentro, ma soprattutto per essersi avvicinato di parecchio al limite per l’accesso olimpico fissato a  4’14″52, così come Turrini. Ho ritrovato la gioia di nuotare e la determinazione – ha dichiarato Marin –  Sto lavorando bene e rispetto al recente passato mi sento anche più forte nella chiusura con lo stile libero. Aver ottenuto il tempo per partecipare agli Europei è molto importante. Il dualismo con Turrini è stimolante e sicuramente aiuterà entrambi nel cercare il pass olimpico”. 

PesceGrande sorpresa nei 100 rana maschili dove è Mattia Pesce (nella foto a destra), Fiamme Oro/Forum SC a conquistare il titolo di Campione Italiano con il crono di 1’00”78, davanti al vice Campione del Mondo Scozzoli che chiude al 2° posto con un tempo sicuramente non suo di 1’01”21.

La grande prestazione di Pesce è valida anche come pass europeo, avendo centrato il limite per 1 decimo! Bronzo per Flavio Bizzarri, Forestale/Larus che chiude in 1’01”66.

“Complimenti a Mattia che ha ottenuto un ottimo tempo – ha commentato Scozzoli – Io ho provato a restare più lungo nei primi 50 ma sono andato sotto ritmo, mi sono trovato dietro ai 75 metri, ho cercato di aumentare ritmo, ma non ne avevo più. Le sensazioni in acqua non sono male, però non si tramutano in tempi perché la condizione non è un granché. Nulla di preoccupante. Stiamo lavorando e in questo periodo della stagione non sono mai stato in forma”

Matteo Rivolta del Team Insubrika Creval ha conquistato il suo primo tutolo assoluto in carriera e lo ha fatto nei 100 farfalla, chiudendo con il crono di 53”31 che gli consente inoltre di staccare il pass per i Campionati Europei di Debrecen del prossimo maggio! Grande gara di Rivolta, sempre al comando della batteria che si conclude con Codia al 2° posto e Belotti al 3°, entrambi Canottieri Aniene. Fuori dal podio l’attuale detentore dei Record Italiano di categoria e juniores Romani per soli 5 centesimi.  Solo una vittoria nella finale B invece per Nalesso, Carabinieri/Riviera Nuoto che chiude in 54”73 insieme a Ferroni, con Nicco Beni al 3° posto con 54”85.

blocco_100_SLFederica Pellegrini domina anche nei 100 SL che vince in 54”73, propedeutico per un passaggio più forte da realizzare nei 200 SL che sta preparando per le Olimpiadi. La Pellegrini centra inoltre il pass europeo, così come anche le avversarie giunte alle sue spalle che trovano posto per la staffetta 4×100 SL. Alice Mizzau, Nuoto Fiamme Gialle/ Plain Team Veneto, argento con 55”41, Erika Ferraioli, Esercito/Forum SC, bronzo con 55”78 ed Erica Buratto, SMGM Team Lombardia, 4^ con 56”08.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Doppia festa anche per Silvia Di Pietro, Canottieri Aniene/Fiamme Azzurre che vince i 50 farfalla con il crono di 26”62 e centra la qualificazione europea. Argento per ilaria Bianchi, Fiamme Azzurre/Nuoto cl. Azzurra 91 che chiude in 26”89 e bronzo per Elena Gemo, Canottiei Aniene, con 27”05 e fuori dal podio la compagna di squadra Elena Di Liddo con 27”19.
Chiara Boggiatto (nella foto a destra), Esercito/Nuoto Livorno, si conferma campionessa indiscussa dei 200 rana per il terzo anno, chiudendo in 2’28”12 centrando anche lei il pass europeo. Argento per la giovane Fissneider, Bolzano Nuoto con 2’28”37 e bronzo per la Celli, Pol. Comunale Riccione con 2’28”96.

boggiattoTitolo italiano anche per Martina Grimaldi, Fiamme oro Napoli/UISP Bologna, nei 1500 SL che chiude in 16’27”77 utile anche per la qualificazione europea. L’obiettivo stagionale è disputare una 10 chilometri da protagonista alle Olimpiadi – ha dichiarato la Grimaldi – ma questo titolo è molto gratificante”.

Argento per la compagna di nazionale Rachele Bruni, Esercito/Forum SC col tempo di 16’31″14 ed Irene De Biasi, Plain Team Veneto in 16’34″70. 
Giornata di ieri si è conclusa con la staffetta 4×200 SL uomini, importante per testare la fattibilità di competizione per le olimpiadi. La Canottieri Aniene ha conquistato il titolo con Di Giorgio, Cassio, Lestingi e Belotti con il crono di 7’19”16, davanti alla Larus Nuoto con Barbacini, Corapi, Magnini (1’47”41) e Iacobini in 7’22”82 ed all’Aurelia Nuoto con D’Arrigo, Baldassarre, Potenza e Berardi in 7’25”15.

Tutte da vedere le finali di oggi pomeriggio, in onda su Rai Sport 1 a partire dalle 17.30. Bella sfida nei 50 farfalla con Facchinelli e Codia favoriti e nei 400 misti femminili dove la Pirozzi ha centrato stamattina il miglior crono di qualifica.
Tutta da vedere anche la finale dei 100 farfalla donne con il testa a testa tra Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo con i migliori crono e la finale dei 400 stile libero uomini che potrebbe essere la più bella gara del pomeriggio, con Sciocchetti miglior crono di pochi decimi su Colbertaldo, detti, Di Giorgio, Paltrinieri che ieri ha incantato negli 800 SL e Baggio, senza startdimenticare l’estro di Rocco Potenza che ha registrato il 9° tempo.
In chiusura le staffette della 4×100 stile libero uomini e 4×200 stile libero donne.

Clicca qui per i risultati in tempo reale

Clicca qui per seguire la diretta gare su Rai Sport 1

Clicca qui per il programma gare

Clicca qui per i tempi limite per la qualificazione agli Europei di Debrecen


occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights