World_Swimming_Championship_Istanbul_2012

L’Italia del Nuoto si prepara per i Mondiali in vasca corta. Ad Istanbul si attendono conferme.

L’Italia del Nuoto si prepara per i Mondiali in vasca corta.
Ad Istanbul si attendono conferme.

World_Swimming_Championship_Istanbul_2012di Paco Clienti.
Diramata la lista degli azzurri che andranno a comporre la nazionale italiana che scenderà in acqua per i Mondiali di Nuoto in vasca corta, giunti all’undicesima edizione che si svolgerà nell’impianto turco di Istanbul, costruito appositamente, in concomitanza con l’avveniristico Sinan Erdem Dome, dal 12 al 16 dicembre 2012.

Ilaria Bianchi con l’oro e Record Italiano nei 100 farfalla, Fabio Scozzoli con il doppio oro europeo nei 50 e 100 rana e Gregorio Paltrinieri con l’oro dei 1500 stile libero.
Si attendono conferme dalle ottime Stefania Pirozzi ed Alessia Polieri che si sono mostrate in buona forma agli Europei di Chartres.

Ritornano in nazionale Filippo Magnini e Federica Pellegrini, al primo importante test della stagione, utile alle valutazioni relative al progetto francese targato Lucas.

Magnini_Pellegrini_esclusi

Saranno 26 gli atleti che l’Italia schiererà ai blocchi di partenza, con 10 donne e 16 maschi:

donne
Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/S.C. Azzurra ‘91)
Ilaria Bianchi (Fiamme Azzure/S.C. Azzurra ‘91)
Chiara Boggiatto (Esercito-Nuoto Livorno)
Diletta Carli (Tirrenica Nuoto)
Silvia Di Pietro (Forestale/CC Aniene)
Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Plain Team Veneto)
Alice Nesti (Esercito/N Pistoiesi)
Federica Pellegrini (CC Aniene)
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli)
Alessia Polieri (Imolanuoto)

uomini

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ilaria_Bianchi_cerchi_olimpici_2

Federico Bocchia (Esercito/N.C.Parma ‘91)
Andrea Mitchell D’Arrigo (Aurelia Nuoto Unicusano)
Gabriele Detti (Esercito-Team Lombardia)
Alex Di Giorgio (CC Aniene)
Mirco Di Tora (Fiamme Oro/Azzurra 91)
Luca Dotto (Forestale/Larus)
Fabio Laugeni (Larus Nuoto)
Damiani Lestingi (CC Aniene)
Gianluca Maglia (Fiamme Gialle)
Filippo Magnini (Team Lombardia)
Marco Orsi (Fiamme Oro/Uisp Bo)
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto)
Mattia Pesce (Fiamme Oro)
Matteo Rivolta (Team Insubrika)
Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus N)

119802686_-_Copia

Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto)

Staff
Roberto Del Bianco – Consigliere Federale

Marco Bonifazi – Responsabile Centro Studi
Maurizio Coconi – Direttore Sportivo
Cesare Butini – Direttore Tecnico
Stefano Morini – Tecnico Federale
Claudio Rossetto – Tecnico Federale
Tamas Gyertyanffy – Tecnico Federale 
Andrea Palloni – Tecnico Federale
Fabrizio Bastelli – Tecnico
Ivo Ferretti – Responsabile area biomeccanica
Lorenzo Marugo – Medico Federale
Emiliano Farnetani – Fisioterapista
Maurizio Solaroli – Fisioterapista
Laura Del Sette – Relazioni Esterne
Beatrice Meini – Giudice
 
Istanbul_pool_World_Swimming_Championship“Dopo gli Europei di Chartres abbiamo composto la squadra secondo i criteri prestabiliti – ha affermato Cesare Butini – La prova continentale ci ha dato ottime indicazioni: a fianco di atleti esperti che hanno ottenuto buoni risultati, si sono affacciati soprattutto atleti giovani che ci hanno fornito delle ottime prestazioni e con i quali continuiamo il trend d’investimento convocandoli per questa prova iridata. A questi si aggiungono altri atleti che hanno ottenuto il tempo limite per Istanbul. Gli obiettivi sono quello di confermare la crescita cronometrica dopo i 38 record personali stabiliti in Francia, e soprattutto riconquistare una posizione di vertice in campo mondiale. In chiave olimpica abbiamo attivato dei progetti per le staffette che non erano qualificate al mondiale (4×100 mista femminile e 4×200 stile libero maschile) ed inoltre abbiamo concordato con l’atleta Samuel Pizzetti la sua non partecipazione per un carente stato di forma. Nei 400 stile libero sarà sostituito dall’emergente Andrea Mitchell D’Arrigo.”

Furono 25 i Record dei Campionati e 4 i Record del Mondo messi a segno nell’edizione precedente del 2010 di Dubai, di cui 2 individuali messi a segno da Ryan Lochte nei 200 e 400 misti e 2 nelle staffette della 4×200 stile libero maschile della Russia e femminile della Cina.
Furono gli Stati Uniti a dominare il torneo con 16 medaglie d’oro, 6 d’argento e 7 di bronzo, davanti a Russia e Spagna lasciate lontane a quota 47 ori!

Clicca qui per accedere al sito ufficiale della manifestazione

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine