riccione_001

Italiani Invernali 2012, a caccia di un pass per Barcellona! Oggi il penultimo appuntamento dell’anno.

Italiani Invernali 2012, a caccia di un pass per Barcellona!
Oggi il penultimo appuntamento dell’anno.

riccione_001

di Paco Clienti.
Sono iniziati stamattina i Campionati Italiani Assoluti Invernali, tenuti in quella che è ormai la casa dell’evento, lo Stadio del Nuoto di Riccione e che proseguiranno come da programma fino a giovedì 20 dicembre.
L’evento è, come nella scorda edizione, “Open”, ovvero aperto anche alle società estere con gli atleti che parteciperanno come “fuori gara” ai fini dei titoli italiani da assegnare.
Le rappresentative straniere in acqua saranno presenti per la Grecia con la società dell’Ethnikos, l’Olanda con il PSV Eiffel Swimmers, la Spagna con la Terrassa Nataciò e la Francia con la società della Costa Azzurra “Pole d’Antibes” che tra gli altri schierano Coraly Balmy, campionessa europea in carica dei 400 stile libero oltre all’argento negli 800 stile libero della competizione europea e bronzo olimpico a Londra con la staffetta 4×200 stile libero, iscritta ai 100, 200 e 400 stile libero e 200 misti.
Nella gare di stamattina hanno conquistato i primi titoli italiani di quest’anno Gregorio Paltrinieri che ha vinto i 400 stile libero in 3’50”30 davanti a Gabriele Detti con 3’50”57 e Federico Vanelli con 3’55”38.
Arianna Barbieri ha vinto i 50 dorso con il crono di 29”01, davanti ad Elena Gemo con 29”15 e Carlotta Zofkova con 29”32.

Piero_Codia

Nei 50 farfalla sale alla ribalta Piero Codia (nella sua foto a sinistra), Circolo Canottieri Aniene che lascia tutti di stucco andando a prendere il titolo con il crono di 23”75, a meno un decimo e mezzo dal Record Italiano, davanti a Tommaso Romani, Fiamme Gialle con 24”11 e Paolo Facchinelli, bronzo con 24”19 con Matteo Rivolta fuori dal podio!
Rinuncia ai 200 stile libero Federica Pellegrini che non si presenta ai blocchi di partenza nella gara vinta dalla francese Coraly Balmy con 1’59”36. Titolo italiano ad Alice Mizzau che chiude in 2’00”86, davanti a Martina De Memme con 2’01”00 ed Alice Nesti con 2’01”35.

Nei 50 rana Mattia Pesce scalza Scozzoli e vince in 27”65, ad un decimo e mezzo dal pass mondiale e davanti al forlivese che segna 27”70! Bronzo per Toniato con 28”01.
Delude Luca Marin nei 400 misti nei quali era iscritto con 4’12”04, crono che fece al Sette Colli 2012 e migliore di iscrizione dei Campionati, segnando 4’22”63 ed andando fuori dal podio, composto da Federico Turrini che vince in 4’16”85, Claudio Fossi con 4’20”13 e Luca D’Angelo Dioli con 4’22”35.
Ilaria Bianchi si conferma la più forte del momento nei 100 farfalla, vincendo il titolo italiano in 58”93, lontana dai suoi migliori crono. Argento per la Zonno in 1’00”17 e bronzo per la Di Liddo con 1’00”49.
La mattina si chiude con le spettacolari staffette 4×100 stile libero uomini e 4×100 mista donne.
La 4×100 stile incorona campioni italiani le Fiamme Oro Roma con Leonardi (48”89), Pizzamiglio (48”81), Spadaro (50”14) ed Orsi (48”54) che segnano il crono di 3’16”38, nuovo Record Italiano per Club che batte il precedente della Larus con 3’16”88 del 2011!
La 4×100 misti è dominata dalla Canottieri Aniene con  Federica Sorriso (1’03”76), Giulia De Ascentis (1’09”44), Elena Di Liddo (1’00”61) e Federica Pellegrini (55”39) che segnano 4’09”20.

Leonardi_Pizzamiglio_Spadaro_Orsi

Il programma prevede nella giornata odierna la sessione pomeridiana a partire dalle 16.45 con gli 800 stile libero donne. A seguire i 200 farfalla uomini, i 200m dorso donne, i 200 rana uomini, i 50 stile libero donne, i 100 dorso uomini, i 200 misti donne ed i 100 stile libero uomini.
Questi Italiani rivedono finalmente nella gare individuali anche Federica Pellegrini che dovrebbe partecipare ai 100 e 400 stile libero, gara in cui dovrà guardarsi proprio dalla francese Balmy, iscritta con il miglior tempo!
A caccia di un titolo anche Nicco Beni che è tra i favoriti dei 200 farfalla.
Nonostante lo sfortunato recente incidente in motorino ed un gomito malandato che non gli ha permesso di allenarsi a dovere, non rinuncia ai Campionati Italiani Paolo Bossini che parteciperà ai 200 rana e probabilmente anche ai 100 rana.
In acqua anche i suoi soci in attività della Master Swim +, finalizzata a corsi di perfezionamento del nuoto per i master, Michele Cosentino nei 100 e 200 farfalla e Lorenzo Benatti nei 50 e 100 stile libero e 100 e 50 farfalla, 15° stamattina con 25”09.
I 200 misti ripropongono la sfida internazionale Stefania Pirozzi contro Alessia Polieri con la Letrari scalpitante alle loro spalle. Le due nazionali si sfideranno come di consueto anche nei 400 misti e 200 farfalla.
Greg_PaltrinieriGrande attesa anche per la gara regina dei 100 stile libero che trova tra i califfi della velocità più quotati alla vittoria finale, Luca Dotto e Filippo Magnini, tallonati da clienti non facili come Michele Santucci, Andrea Rolla e Marco Orsi.
Curiosità e coinvolgimento anche per i 50 stile libero che saranno contesi sicuramente in maniera appassionante con velocisti di tutto rispetto come Marco Orsi, Federico Bocchia, Luca Dotto, Andrea Rolla e Lucio Spadaro che tra l’altro dovrà difendere il titolo invernale vinto nella scorsa edizione!
In gara dovrebbe esserci anche Massimiliano Rosolino nei 200 stile, ma stamattina il napoltano ha già rinunciato ai 400 stile libero e 400 misti. Max sarebbe l’atleta meno giovane in gara per gli uomini, classe 1978, insieme ad Ombretta Plos, la meno giovane tra le donne, classe 1981, in gara nei 50 e 100 rana, 11^ stamattina con 1’11”67.
Eleonora Clerici, Jessica Lattanzi, Marina Luperi, Giulia Verona e Martina Locatelli, rappresenteranno invece la classe più giovane femminile presente a questi Italiani, con le loro 13 primavere!
Gianluca Gazzola sarà invece il più giovane tra i maschi con i suoi 15 anni!
Saranno i primi Campionati Italiani con Alessia Filippi nei panni di ex nuotatrice, ritirata dopo le Olimpiadi di Londra. Saranno gli Italiani orfani di Sebastiano Ranfagni, fermo in attesa di ulteriori accertamenti per l’idoneità medica.
Ricordiamo che la prova sarà valida anche ai fini del Pass Mondiale che consentirà la convocazione e la partecipazione ai Mondiali di Nuoto che si terranno a Barcellona dal 28 luglio al 4 agosto 2013.
A discrezione del Direttore Tecnico Butini, potranno essere eventualmente valutate, ma solo con finalità integrative e non sostitutive dei diritti conseguiti da altri atleti nella Finale A, anche prestazioni realizzate in prima frazione di staffetta, nelle Finali B e nei turni preliminari.
Per le staffette, il tempo di partecipazione indicato in tabella deve essere conseguito sommando i tempi al via dei singoli componenti.
Una eventuale integrazione della squadra, per prestazioni di particolare rilievo tecnico, sarà valutata dal Consiglio Federale, su proposta discrezionale del Direttore Tecnico, dopo il 50^Trofeo Sette Colli (13-15 giugno 2013), tenendo conto dei tempi ivi conseguiti e delle graduatorie internazionali.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per il programma gare

Clicca qui per la start-list gare

Clicca qui per i risultati in tempo reale

Le gare saranno trasmesse in diretta su RAI Sport 2. Clicca qui per seguire la trasmissione in streaming.

CAMPIONATI MONDIALI 2013 – Barcellona (ESP) – Tempi limite

donnegarauomini
25″2050 stile libero22″00
54″40100 stile libero46″80
1’58″30200 stile libero1’47″50
4’08″00400 stile libero3’48″00
8’30″00800 stile libero7’53″00
16’15″001500 stile libero15’02″00
28″2050 dorso24″90
1’00″30100 dorso54″00
2’09″50200 dorso1’57″80
31″3050 rana 27″50
1’07″60100 rana1’00″20
2’25″60200 rana2’11″10
26″3050 farfalla23″50
58″30100 farfalla 52″30
2’08″50200 farfalla1’56″30
2’13″30200 misti1’59″60
4’40″00400 misti4’15″00
donnegarauomini
3’41″504×100 stile libero3’17″00
7’58″504×200 stile libero7’14″00
4’03″004×100 misti3’37″50

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares