FIN_Revolution

Nuoto Master, in FIN è iniziata la rivoluzione! Maggiore qualità e più informazioni, si inizia dai record.

Nuoto Master, in FIN è iniziata la rivoluzione!
Maggiore qualità e più informazioni, si inizia dai record.

FIN_Revolutiondi Paco Clienti
Da circa un mese gli atleti master italiani possono finalmente basarsi su una tabella “Record Italiani” aggiornata e coerente con i risultati effettivamente registrati negli anni di storia del nuoto master in Italia!
Si tratta di un lavoro eccellente e minuzioso che finalmente appagherà molti atleti del mondo master, quello della rivisitazione dei Record nazionali, individuali e delle staffette. Un lavoro impegnativo finalizzato a rendere un unico nuovo documento ufficiale di riferimento per i Record Italiani Master.
Da una chiacchierata fatta con i rappresentanti della commissione master della FIN, abbiamo appreso l’organizzazione e le modalità con le quali sia stato affrontato e realizzato l’argomento. È  stato un lavoro di gruppo che ha visto coinvolte in primo luogo Renata Marting ed Augusta Sardellitto per circa un mese durante il quale hanno rivisitato tutta la documentazione arrivata al settore.
Giovanni Bozzolo e Claudio Tomasi hanno dato un contributo nel risolvere le eventuali incongruenze tra i diversi dati a disposizione. L’obiettivo era quello di sanare situazioni ancora “ufficiose” in modo da mettere a disposizione di tutti i master, a partire da gennaio 2013, una tabella dei primati completa e corretta.

Verificato i record, cancellati alcuni che in realtà non erano mai stati realizzati ed inseriti gli ultimi realizzati, correggendo ed aggiornando l’intero documento.
Da oggi questa nuova tabella record sarà aggiornata con cadenza mensile. Dopo questa prima fase infatti, nella quale si sono aggiornati e rivisti tutti i primati validi al 27 gennaio 2013, si intende procedere all’aggiornamento a conclusione dei Campionati Regionali sulla base della documentazione inviata dagli organizzatori.
Dopo l’impegnativo ed importante lavoro eseguito, i rappresentanti della commissione master della FIN intendono far valere tassativamente il rispetto di quanto previsto dal regolamento, in termini di modalità e tempi, il che rappresenta un punto importante su cui la Commissione Master della FIN intende sensibilizzare maggiormente gli organizzatori, individuando le giuste leve per superare le “distrazioni” di alcuni.
È evidente che si vuole salvaguardare prioritariamente gli atleti ed il loro impegno riconoscendo tempestivamente il conseguimento di nuovi primati, tenendo presente che la qualità di un meeting si misura anche sulla sollecitudine con cui si adempie agli impegni formali post-gara.
Swim4lifeQuesto, insieme alla volontà di mettere a disposizione dei master un’ampia informativa sullo svolgimento delle competizioni, è stato solo un piccolo passo che risponde ad un obiettivo più generale: innalzare costantemente la qualità del circuito master!
La crescita degli ultimi anni è stata travolgente e non solo per i numeri in gioco, ma anche per il livello delle prestazioni, particolarmente nelle categorie “intermedie”. Ciò è anche il riflesso di come la disciplina del nuoto sia cresciuta negli ultimi venticinque anni nel nostro paese.

Per la FIN Master è arrivato il momento di concentrarsi maggiormente sugli aspetti qualitativi, partendo da una maggiore attenzione al rispetto dei regolamenti, sia per quanto attiene alla componente tecnica, sia per ciò che riguarda l’organizzazione degli eventi.

La nuova ed unica tabella dei Record Italiani da osservare a partire da oggi, la potete trovare facilmente passando con il mouse sulla sezione “Record” di Swim4life! Si aprirà una finestra nella quale oltre i record aggiornati per i master, potrete trovare i record internazionali master, i record nazionali ed internazionali assoluti ed i record nazionali ed internazionali paralimpici!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine