Europei_Master_Eindhoven__2013_IMG-20130903-WA0003

Europei Paralimpici, Eindhoven la sede designata.

Europei Paralimpici, Eindhoven la sede designata.
L’Italia chiamata alla conferma dei successi di Montrèal.

Europei_Master_Eindhoven__2013_IMG-20130903-WA0003

di Paco Clienti
Dopo tanta attesa e suspense anche per la candidatura dell’Italia con la città di Livorno, l’IPC Swimming ha finalmente ufficializzato l’assegnazione dei prossimi Campionati Europei di Nuoto Paralimpico che si svolgeranno presso l’impianto sportivo “Pieter van den Hoogenband” di Eindhoven, dal 4 al 10 agosto 2014.
Si stima che saranno almeno 500 gli atleti partecipanti per questa edizione, in rappresentanza di 40 nazioni.

«Siamo lieti che Eindhoven sarà la sede per questi prestigiosi Campionati Europei 2014 e siamo lieti di lavorare di nuovo con lo staff olandese per organizzare un importante manifestazione internazionale – ha dichiarato Xavier Gonzalez, capo delegato del Comitato Paralimpico Internazionale (IPC), come si legge dal sito ufficiale IPC – La piscina intitolata a Pieter van den Hoogenband è stata a lungo meta di eventi di alta qualità per le gare di nuoto  e siamo felici di poter dare continuità a questa eredità con gli Europei Paralimpici. Ci aspettiamo che la concorrenza degli atleti in gara sia agguerrita visto che il prossimo anno si svolgeranno i Campionati del Mondo IPC a Glasgow e visto che nell’ultima edizione del Meeting di Berlino si sono visti risultati eccezionali, con 31 dei 36 paesi partecipanti che ha conquistato almeno una medaglia.»

«Siamo felici di dare il benvenuto a Eindhoven per questa estate ad atleti, staff e tifosi provenienti da tutta Europa – ha affermato Erik van Heijningen, presidente della Royal Dutch, la Federazione Nuoto Olandese – Il settore Paralimpico del Nuoto olandese ha avuto un riscontro molto importante nelle ultime stagioni e sarà ovviamente meraviglioso per gli atleti di casa poter partecipare a questa competizione internazionale nel proprio paese. Ci aspettiamo moltissimi ‘fan arancioni’ per sostenerli.»

Eleanor_SimmondsMolte sono le stelle attese per questi Campionati Europei, tra i quali la britannica Eleanor Simmonds (nella foto a destra), protagonista alle Paralimpiadi di Londra 2012 e plurimedagliata in competizioni internazionali a partire dalle Paralimpiadi di Pechino 2008 e le campionesse del mondo russe Oleysa Vladykina e Oxana Savchenko, anche loro plurimedagliate negli ultimi cinque anni tra Mondiali, Europei e Paralimpiadi.
Marc Evers, classe di disabilità S14, è attualmente l’atleta olandese più accreditato tra i probabili protagonisti di casa, con i tre titoli conquistati agli ultimi Mondiali di Montreal e l’oro nei 100 dorso ed il bronzo nei 100 rana conquistati alle Paralimpiadi di Londra 2012. Casualità, l’atleta olandese Pieter van den Hoogenband al quale è dedicato l’impianto dove si svolgeranno gli Europei, è proprio l’idolo di Evers che in questo impianto ha vinto la sua prima medaglia internazionale, un bronzo nei 100 dorso ai Campionati del Mondo IPC del 2010!

Eindhoven succede a Berlino che ha ospitato gli ultimi Europei IPC del 2011, edizione che richiamò la partecipazione di circa 440 gli atleti in rappresentanza di 36 paesi. A Berlino furono infranti 31 record del mondo e 59 europei! L’Ucraina fu la nazione dominante con il primo posto conquistato nel medagliere con un totale di 105 medaglie, 41 d’oro, 37 d’argento e 27 di bronzo. Subito alle spalle dell’Ucraina si piazzarono la Gran Bretagna con 83 medaglie e la Spagna con 57.

In quell’occasione l’Italia si posizionò al 15° posto del medagliere con 9 medaglie, 2 d’oro, 4 d’argento e 3 di bronzo, confezionando un successo strepitoso e segnando un grande passo in avanti del settore Azzurro a livello internazionale.

Federico__Morlacchi_mondiali_nuoto_paralimpici_Montral

Protagonista assoluta per l’Italia fu Cecilia Camellini che conquistò un argento nei 400 stile libero, un argento nei 100 dorso, due ori nei 50 e 100 stile libero e un argento nei 200 misti! L’Italia porterà in Olanda un team di tutto rispetto che punterà sicuramente a migliorare il medagliere di Berlino. Oltre alla Camellini ci saranno infatti tanti altri campioni cresciuti in questi anni, tra i quali Federico Morlacchi (nella foto a destra), autore del nuovo Primato Europeo nei 400 stile libero S9 in vasca corta realizzato pochi giorni fa al Meeting di Tradate con 4’10”84, a tre decimi dal Record del Mondo, Arjola Trimi ed Emanuela Romano, tutti tra i maggiori protagonisti ai Mondiali di Montrèal.

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights