Federica_Pellegrini

Italiani Assoluti primaverili, nessun lampo ma il pomeriggio promette scintille.

Italiani Assoluti primaverili, nessun lampo ma il pomeriggio promette scintille.
Consumata la prima sessione.

Federica_Pellegrini

di Paco Clienti
Lo start è stato sparato regolarmente stamattina allo Stadio del Nuoto di Riccione dove fino a sabato 12 aprile si disputeranno i Campionati Italiani Assoluti primaverili, decisivi per la selezione Azzurra del team che sarà poi impegnato ai Campionati Europei che si terranno a Berlino dal 18 al 24 agosto.

Si parte a pancia all’aria con i 100 dorso che vedono Christopher Ciccarese (Circolo Canottieri Aniene) conquistare la finale che si disputerà oggi pomeriggio dalle 15.00 con il miglior crono, 54″36. Subito alle sue spalle Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) con 54″37 e Simone Sabbioni (Swim Pro SS9) 55″03. Disputerà la finale anche il capitano Azzurro Mirco Di Tora (GS Fiamme Oro Roma Nuoto Cl.Azzurra 91 – Bologna) che ha segnato 55”39.
Nelle batterie femminili svetta davanti a tutte Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) che ferma il crono a 1’01″01 davanti ad Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) con 1’01″50 ed Elena Gemo (GS Forestale/Circolo Canottieri Aniene) con 1’02″30, mentre salta la gara Federica Pellegrini (Circolo Canottieri Aniene) che si concentra sui 400 stile libero che domina segnando facilmente 4’08″39 davanti a Martina De Memme (CS Esercito/N Livorno) con 4’11″26 e Diletta Carli (GS Fiamme Oro/Tirrenica) con 4’11″37. In finale anche la giovane Ambra Esposito (Circolo Canottieri Napoli) con 1’02”50.
In mezzo i 50 rana maschili, orfani di un ammaccato Fabio Scozzoli, che come da pronostici hanno visto Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) davanti a tutti con 27″71, seguito da Andrea Toniato (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) con 27″92 e Francesco Di Lecce (Rari Nantes Torino) con 27″94.
Nei 200 farfalla femminili è stata Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) a mettere le mani davanti a tutte segnando 2’11″19, seguita da Alessia Polieri (GN Fiamme Gialle/Imolanuoto) con 2’13″16 e Claudia Tarzia (Genova N) con 2’13″86.

La seconda serie degli 800 stile libero maschili ha visto Nicola Bolzonello (CS Carabinieri/Veneto B. Montebelluna) segnare il miglior crono con 8’09″15, davanti a Federico Brumana (CN Torino) con 8’09″89 e l’interessante Andrea Manzi, classe 1997 (Circolo Canottieri Napoli) che ha segnato 8’10″57.
Si chiude forte con i califfi della velocità dei 100 stile libero maschile che hanno visto Luca Dotto (GS Forestale/Larus) al comando con un 48″96 nuotato in scioltezza davanti a Fabrizio Leonardi (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) con 49″38 e Marco Belotti (Circolo Canottieri Aniene) con 49″61. Nuotano con il freno a mano tirato, conservando energie per la finale, anche Michele Santucci (GS Fiamme Azzurre Larus Nuoto) con 49”65, Marco Orsi (GS Fiamme Oro Roma CN UISP – Bologna) con 49”94, Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) con 50”01 e Lorenzo Benatti (Circolo Canottieri Aniene) con 50”29. In finale ci arriva anche Matteo Greselin (GEAS Nuoto) con 50”18.
Campionati_Italiani_Assoluti_primaverili_2014Alcuni atleti si sono avvicinati ai tempi limite per staccare il pass europeo, ma nessuno l’ha ancora centrato. Ricordiamo che in ogni caso, il regolamento prevede che tutti i vincitori dei titoli italiani primaverili siano qualificati per i Campionati Europei, oltre agli atleti che nelle finali A centrino i tempi limite, fino a un massimo di tre atleti per ogni specialità di gara olimpica e due in quelle non olimpiche. 
Appuntamento ad oggi pomeriggio a partire dalle ore 17.00 per le finali A e B delle gare disputate stamattina, sessione di gara che vedrà in acqua anche le staffette 4×100 stile libero donne e che a differenza delle batterie del mattino, sempre in acqua dalle ore 10.00, sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 2. A tal proposito ricordiamo che le staffette centreranno la qualificazione se rientreranno nel tempo limite previsto considerando la somma dei tempi realizzati dai singoli componenti nelle finali A. Per la qualificazione nominale alla staffetta, gli atleti che concorrono a qualificare la squadra nazionale dovranno scendere al di sotto di 55″20 per le donne e 49″10 per gli uomini nei 100 stile libero e di 1’59″30 per le donne e 1’48″10 per gli uomini nei 200 stile libero.

Clicca qui per i risultati completi dei Campionati Italiani Assoluti Primaverili 2014

Clicca qui per il sito ufficiale dei Campionati Europei di Nuoto Berlino 2014

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per la start list dei Campionati Italiani primaverili Assoluti 2014

Clicca qui per la tabella Tempi Limite dei Campionati Europei di Nuoto Berlino 2014

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine