Alberto_Montini_intervista_Swim4Life_01

L’Alberto Montini di fine stagione.

L’Alberto Montini di fine stagione.
Anche quest’anno ha fatto sfracelli di vittorie, ecco il suo resoconto.

Alberto_Montini_intervista_Swim4Life_01Iron Master, Super Master ed Iron Master assoluto. Ma non basta perché Albereto Montini quest’anno ha siglato tre Record Italiani (ne detiene 27 in totale), vincendo inoltre anche tutte le classifiche sperimentali proposte da Giovanni Bozzolo, la Tutto Delfo, la Tutto Rana, la Finalmente Libero, la Solo sul Dorso, la Pinna Alata, la Tutto Misto, la Hamburger Midi e la Hamburger Maxi. È bene ricordare anche che Montini detiene sei Record del Mondo e dieci Europei, senza contare tutti i titoli di campione mondiale ed europeo che ha vinto in questi anni.
L’atleta M45 della Master AICS Brescia è stato anche quest’anno il miglior master assoluto della stagione in Italia con 5.109,29 punti realizzati nel Super Master, unico uomo a superare la barriera dei 5mila punti per le cinque migliori gare individuali. Per la cronaca sono riusciti a superare la quota 5mila solo altre quattro donne, Monica Corò, M50 della Stilelibero con 5.073,67 punti, Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport con 5.036,92 punti, Franca Bosisio, M45 del Team Trezzo Sport con 5.014,95 punti e Roberta Crescentini, M35 della Larus Nuoto con 5.010,94 punti, rimarcando che il nuoto riesce meglio al gentil sesso, Montini escluso ovviamente!

A parte le battute e gli scherzi, siamo al cospetto di un grandissimo campione che si trova sempre sulle vette delle classifiche internazionali ed anno dopo anno riesce a rinnovarsi e ritrovare sempre nuova linfa vitale che gli consente di competere ad altissimi livelli, senza stancarsi mai, mettendoci sempre la stessa passione impiegata agli inizi, da ben 13 anni.
Ma come si sente Montini quando termina una stagione? Come ha vissuto i Campionati Italiani Master di Riccione? E soprattutto, dove conserva tutti suoi trofei?
Lo abbiamo chiesto direttamente a lui per un’intervista esclusiva!

Esclusi i mondiali che non so ancora se farai o meno, con questi Campionati Italiani Master si chiude un’altra stagione. Come ti senti fisicamente e psicologicamente?
«Quest’anno niente Mondiali, chiudo la stagione con questi Campionati Italiani. Sia fisicamente che psicologicamente sono abbastanza stanco, ma so già come ricaricare le batterie!»

A quante stagioni master sei arrivato con questa?
«Dopo una piccola parentesi nel 1993 con il Padova Nuoto, la prima vera gara master risale al 28 aprile 2002 per cui siamo arrivati ormai alla 13esima stagione.»

Quale è stata la più stancante e perché?
Alberto_Montini_intervista_Swim4Life_03«Sicuramente quella del 2004/2005. Fu il primo anno in cui feci l’Iron Master ed a fine stagione accusai la stanchezza.»

Come reputi invece questi campionati italiani master, tralasciando i tuoi risultati, quindi sotto l’aspetto dell’evento a 360 gradi?
«Reputo Riccione una tra le migliori location possibili. Alcuni problemi meteo hanno creato qualche fastidio nella tempistica, ma sarebbe stato sicuramente peggio in una qualsiasi altra struttura. L’organizzazione è stata buona, un po’ di lentezza nei cambi di batteria, ma la doppia vasca lasciava spazio alla gestione delle gare in tranquillità.»

Cosa ti è piaciuto di più e cosa di meno di questi campionati?
«Di questi Campionati la cosa che mi è piaciuta di più è stata incontrare tutti i nuotatori master la sera in giro per Viale Dante o Viale Ceccarini. La cosa che mi è piaciuta di meno il casino delle staffette.»

Quale è stato il Campionato Italiano master più bello in assoluto per te è perché?
«Non ce n’è uno particolare.»

Anche quest’anno hai fatto incetta di medaglie e coppe tra Iron Master, Super Master e vittorie varie. Dove conservi le tue reliquie conquistate sul campo gara è quanto spazio prendono ad oggi?
«Dopo qualche settimana finiscono in cantina. Le coppe e le medaglie importanti sono quelle che devono ancora arrivare.»

Chi spolvera il tuo bottino?
«Nessuno, rimangono in cantina.»

Quanto manca perché tu debba trovare altri spazi dove sistemare i tuoi trofei?
«C’è un sacco di spazio in cantina.»

C’è qualcosa che avresti voluto sempre fare nella tua vita è che non sei mai riuscito a fare?
Alberto_Montini_intervista_Swim4Life_02«Insegnare a nuotare e fare l’allenatore di bambini o ragazzi.»

Hai mai pensato di competere ad alti livelli, o anche medi, in altri sport?
«No, ho ricominciato a nuotare per rimettermi in forma dopo aver provato ad andare a correre o a fare un po’ di palestra, ma non c’è confronto, non mi davano la stessa soddisfazione che mi da il nuoto.»

A chiusura stagione prenderai un periodo di pausa lontano dall’acqua?
«La solita settimana, al massimo dieci giorni.»

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*