Gli attesi 200 stile vanno alla Sjoestroem che batte la Pellegrini davanti al suo pubblico.

Si chiude un Settecolli stupefacente come conferma un soddisfatto Presidente Barelli.   

L’antipasto dei Mondiali, la prima sfida dei 200 stile libero, è andata alla “tempesta” Sarah Sjoestroem che con una nuotata impressionante quanto sciolta ha segnato un sontuoso 1’55”05 che è la terza prestazione mondiale dell’anno dietro al 1’54”77 nuotato proprio dalla svedese 15 giorni fa in Belgio. La Sjoestroem infrange anche il Record della Manifestazione detenuto dalla francese Camille Muffat con 1’56”01 del 2013. La svedese vince anche la migliore prestazione della manifestazione grazie ai 100 farfalla che le hanno fruttato 996 punti.

Batosta per Federica Pellegrini che ha toccato la piastra cronometrica al secondo posto con 1’56”06 che in se è un ottimo tempo, 4 decimi meglio del crono fatto a Riccione nelle eliminatorie e quinta prestazione mondiale e considerando che la Fede nazionale arriva dal collegiale in altura, è un risultato molto positivo. Ma a lei non piaze perdere, non voleva perdere qui al Foro Italico e lo si è letto chiaramente nel suo volto deluso al termine della gara. Terzo posto per Alice Mizzau che ha nuotato in 1’59”52 davanti a Chiara Masini Luccetti con 1’59”80.

La Sjoestroem domina anche i 50 farfalla segnando 25”23, altro Record della Manifestazione, davanti all’olandese Inge Dekker con 25”68 ed ancora un’ottima Elena Gemo del GS Forestale-Circolo Canottieri Aniene che ha segnato 26”04, 4 decimi meglio di Riccione e sotto al tempo limite per Kazan, nonchè nono crono mondiale. Quinto posto per Silvia Di Pietro del GS Forestale – Circolo Canottieri Aniene con 26”36, stesso tempo al centesimo fatto ai Campionati Italiani.

Nei 50 farfalla maschili ha trionfato invece l’ucraino Andrey Govorov con 23”44 davanti a Piero Codia del Centro Sportivo Esercito – Circolo Canottieri Aniene che ha toccato la piastra segnando un buon 23”55, ad un decimo dal tempo limite per Kazan, precedendo il belga Francois Heersbrandt con 23”72. Quinto Matteo Rivolta che segna 24”21.

L’ultima giornata di finali di questo spettacolare Settecolli era iniziata con gli 800 stile libero femminili nei quali è stata la magiara Boglarka Kapas a vincere in 8’23”71 che le vale il quinto crono mondiale. Secondo posto per Erica Musso in 8’28”70 seguita da Diletta Carli con 8’30”44. Positiva la prova di Martina Caramignoli in 8’34”13.

Trofeo settecolli 2015Interessanti anche i 200 dorso maschili, altra gara che ha regalato sorprese ed un bel testa a testa che ha visto Luca Mencarini del GS Fiamme Oro Roma – Circolo Canottieri Aniene davanti a tutti in 1’57”83, vicino al crono nuotato a Riccione con il quale ha vinto gli Italiani, precedendo Christopher Ciccarese del GS Fiamme Oro Roma – Circolo Canottieri Aniene con 1’58”27, 4 decimi meglio di Riccione e l’ungherese Peter Bernek con 1’58”56 premiati da Massimiliano Rosolino.

La finale rosa ha visto trionfare Margherita Panziera in 2’10”93 davanti alla scozzese Kathleen Dawson con 2’12”78 e Carlotta Zofkova con 2’13”95.

Nei 200 rana uomini è stato il lituano Giedrius Titenis ad avere ragione con 2’10”32 davanti a Luca Pizzini che ha segnato un buon 2’10”79 e Flavio Bizzarri del GS Forestale con 2’11”02.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Tra le donne si è confermata la turca Victoria Gunes Zeynep la più veloce con 2’24”18 davanti alla canadese Martha Mc Cabe con 2’25”15 ed Ilaria Scarcella che ha migliorato di circa un secondo il tempo fatto ai Campionati Italiani primaverili segnando 2’25”52.

I tanto attesi 100 stile libero sono andati al francese Mehdy Metella che messo la mano davanti a tutti con 48”60 seguito dall’eclettico olandese Sebastiaan Verschuren con 48”89 ed il nipponico della A.D.N. Swim Project Shinri Shioura con 49”59. Quarto Luca Dotto con 49”61 e solo settimo Marco Orsi che ha segnato un faticoso 49”78.

«Sapevo di arrivare a questo Settecolli stracarico di lavoro e non avevo grosse pretese – ha dichiarato Orsi – A Roma dovevo fare solo un test sulla preparazione finalizzata ai Mondiali di Kazan anche se venire qui sapendo di non essere in una buona condizione mi è dispiaciuto un po’. L’importante però è fare bene in Russia ed è per questo che sto lavorando.»

Nuoto paralimpico-Trofeo settecolli 2015Spettacolare ed entusiasmante la finale secca in formato open dei 100 stile libero marcati FINP che ha visto trionfare Fabrizio Sottile del Circolo Canottieri Aniene che ha segnato 56”07 e 939,18 punti davanti al compagno di squadra Simone Ciulli che ha chiuso in 57”25 e 906,20 punti e l’Azzurro del Santa Lucia Valerio Taras che ha nuotato un ottimo 1’07”69 e 899,99 punti che fa ben sperare in vista dei prossimi Mondiali IPC di Glasgow (13 – 19 luglio).

«È stato veramente emozionante partecipare a questo Settecolli tra gli applausi di un pubblico veramente stupefacente – ha dichiarato Taras – Tra l’altro ho fatto un risultato importante che mi fa sperare bene per i Mondiali ai quali spero di figurare bene nella staffetta per la quale l’Italia conta molto anche su di me. Spero che il sodalizio tra FIN e FINP duri ancora tanto e di fare ancora tanti Settecolli come questo.»

Nei 1500 stile libero maschi è stato Gregorio Paltrinieri a chiudere davanti a tutti in 15’00”60 in un bel testa a testa con il francese Damien Joly che ha chiuso in 15’03”57 precedendo il magiaro Gergely Gyurta con 15’07”18.

Si chiude con i 200 misti nei quali è stato il brasiliano Henrique Rodrigues a confermarsi il migliore in gara con 1’59”50 davanti allo svedese Simon Sjoedin con 2’01”02 e Davide Cova della SMGM Team Nuoto Lombardia con 2’01”16. Quinto Federico Turrini con 2’02”57.

Tra le donne è stata la bella magiara Zsuzsanna Jakabos a mettere la mano davanti a tutte segnando 2’12”65. Sul podio l’hanno seguita le svedesi Louise Hansson con 2’13”86 e Stina Gardell con 2’14”45. La prima italiana in classifica è Laura Letrari del Centro Sportivo Esercito-Bolzano Nuoto che chiude al quarto posto in 2’14”73.

Termina un Settecolli spettacolare e ricco di spunti di cronaca interessanti in prospettiva mondiale.

Gregorio paltrinieri-Trofeo settecolli 2015«Settecolli eccezionale per la partecipazione, la quantità di campioni, l’interesse del pubblico, dei media e anche questa formula di aver inserito anche altre discipline aquatiche è stata positiva – ha dichiarato il Presidente Paolo Barelli – Tra le prestazioni migliori vorrei sottolineare quella dei 200 stile libero di Federica Pellegrini che ha fatto un tempo che le permette di affacciarsi alla barriera di sperazione tra quelle eccezionali e quelle che aspirano ad esserlo. Nonostante il lavoro svolto in altura dal quale arriva da poco, ha fatto un’ottima prestazione. Bravo anche Paltrinieri che nei 1500 stile libero farà molto bene. Elena Gemo e insieme a lei anche tanti altri, hanno dimostrato che stiamo ottenendo buoni riscontri. Alcuni erano un po’ affaticati come Orsi e la Bianchi che aveva qualche problema muscolare ma sono periodi. L’importante è arrivare bene a Mondiali.»

Nuoto ad altissimi livelli, Pallanuoto, Sincro, il Settecolli cresce sempre di più anno dopo anno diventando una vetrina eccellente per promuovere le discipline acquatiche in Italia?
«L’obiettivo è proprio questo – ha confermato Barelli – Valorizzare le discipline acquatiche, farlo sempre meglio e questa è la strada giusta per riuscirci. La risposta del pubblico direi che è stata stupefacente e quindi siamo molto soddisfatti.»

Clicca qui per i risultati completi del 52esimo Trofeo Settecolli – Internazionali di Nuoto

Clicca qui per i risultati completi dei 100 stile libero FINP

Clicca qui per le foto della sessione gare di venerdì 12 giugno – 52° Trofeo Settecolli

Clicca qui per le foto della sessione gare qualificazioni di sabato 13 giugno – 52° Trofeo Settecolli – galleria 1

Clicca qui per le foto della sessione gare qualificazioni di sabato 13 giugno – 52° Trofeo Settecolli – galleria 2

Clicca qui per le foto della sessione gare finali di sabato 13 giugno – 52° Trofeo Settecolli – galleria 1

Clicca qui per le foto della sessione finali qualificazioni di sabato 13 giugno – 52° Trofeo Settecolli – galleria 2

Clicca qui per i risultati live Settecolli 2015

Clicca qui per il programma gare e la start-list Settecolli 2015

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights