Katinka Hosszu e i giapponesi dominano l’atto conclusivo del Mare Nostrum 2015!

Nella terza e ultima tappa dell’evento internazionale svolta a Montecarlo non sono mancate le ottime performance.

Mentre a Roma si teneva lo spettacolo del Settecolli, lo scorso fine settimana (13-14 giugno) nel Principato di Monaco si è disputata la terza ed ultima tappa del Marenostrum che ha visto ai blocchi di partenza diversi nuotatori di livello internazionale che hanno testato la loro preparazione in vista dei Mondiali di Kazan ormai prossimi.

Nella prima giornata l’ungherese Katinka Hosszu ha vinto ben tre gare prendendosi subito il ruolo di protagonista. Ha conquistato l’oro nei 400 misti con il crono di 4’34’’16, i 200 dorso con 2’08’’54 e i 200 stile libero con 1’56’’69, confermandosi al top della forma e candidandosi ad essere tra le migliori atlete della competizione iridata di Kazan.

Risultati importanti sono arrivati anche dalla squadra giapponese con Kosuke Hagino e Daiya Seto che hanno impreziosito i 200 misti vinti dal primo in 1’57’’79. Seto ha poi trionfato nei 200 farfalla segnando 1’54’’68. Ryosuke Irie invece si è aggiudicato i 100 dorso segnando 53’’27 mentre Kanako Watanabe i 100 rana femminili in 1’07’’19.

Tra i protagonisti della prima giornata troviamo anche il sudafricano Myles Brown che ha conquistato i 400 stile libero in 3’47’’97, il tedesco Marco Koch che ha vinto i 200 rana in 2’09’’35, la danese Jeanette Ottesen che nei 100 farfalla ha segnato 57’’32 ed il francese Jeremy Stravius che nei 100 stile libero ha vinto in 49’’12.

La squadra del Sol Levante si è resa protagonista anche nella seconda giornata conquistando diverse medaglie d’oro, con Katsumi Nakamura che ha vinto i 50 stile libero con un ottimo 21’’90 facendo meglio di Marco Orsi e scalando la classifica mondiale salendo al quinto posto, Ryosuke Irie i 200 dorso con 1’55’’36, Daiya Seto i 400 misti in 4’10’’58, Yasuhiro Koseki i 100 rana con 59’’93 e Takeshi Kawamoto i 50 farfalla con il suo miglior tempo stagionale di 23’’57. Vittoria pesante anche di Kanako Watanabe che ha messo la mano davanti a Katinka Hosszu nei suoi 200 misti trionfando in 2’09’’95 prima di conquistare anche i 50 rana con il crono di 31’’03, mentre Natsumi Hoshi si è imposta nei 200 farfalla in 2’08’’25.

katinka hosszuQuattro medaglie d’oro anche per le danesi con Mie Nielsen che nei 100 dorso ha fermato il crono a 59’’51, Rikke Moller Pedersen che nei 200 rana ha segnato 2’22’’57, Jeanette Ottesen che nei 50 farfalla ha nuotato in 25’’61 e infine Pernille Blume che nei 50 stile libero ha chiuso in 24’’86.

Tra i protagonisti dell’ultima giornata troviamo inoltre il sudafricano Chad Le Clos che si è aggiudicato i 100 farfalla in 51’’66, il tedesco Paul Biedermann i 200 stile libero con 1’46’’72, il tedesco Hendrik Feldwehr che si è imposto nei 50 rana con 27’’43, il francese Jeremy Stravius che ha portato a casa i 50 dorso in 24’’89 ed ancora l’Iron Lady Katinka Hosszu che ha fatto suoi i 400 stile libero in 4’08’’47.

In chiusura di giornata la bahamense Arianna Vanderpool-Wallace si è fatta notare vincendo i 100 stile libero in 53’’97, mentre i 50 dorso sono andati alla zimbabwese Kirsty Coventry che tornata alle competizioni dopo molto tempo ha segnato 28’’08.

Clicca qui per i risultati Marenostrum 2015 – tappa di Montecarlo

Erica Di Marzo

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Admin

Shares
Verified by MonsterInsights