L’Italia delle Universiadi conclude con un dieci e lode!

Nell’ultima giornata di Gwangju arrivano altre tre medaglie e l’oro della 4×100 misti femminile.

Sono terminate oggi le Universiadi in vasca che hanno visto un’Italia orgogliosa e brillante durante questa settimana di gare disputate allo University Aquatics Center di Gwangju dove gli Azzurri hanno conquistato complessivamente 14 medaglie, 5 d’oro (una individuale più 4 in staffetta), 5 d’argento e 4 di bronzo superando di una unità il bottino della scorsa edizione. Oltre alle medaglie sono arrivate anche ottime indicazioni cronometriche da diversi atleti in prospettiva dei Mondiali di Kazan. Francesco Pavone, Piero Codia, Martina Carraro, Martina Caramignoli, Martina Demme e Andrea Toniato si sono messi particolarmente in luce segnando tempi mai fatti prima d’ora, tra Record Italiani e prestazione di particolare importanza relativamente al ranking mondiale stagionale.

Nelle finali dell’ultima giornata è arrivata la medaglia d’oro per la Staffetta 4×100 misti femminile che è salita sul tetto del mondo segnando 4’00”50 nuotato da Carlotta Zofkova (1’01”29), Ilaria Scarcella (1’07”23), Elena Di Liddo (57”09) e Laura Letrari (54”89) che si sono piazzate davanti a Giappone con 4’00”61 e USA con 4’00”75.

Ottimo risultato anche per Martina Carraro che nella finale dei 50 rana ha segnato 31”11 che vale una medaglia di bronzo alle spalle dell’irlandese Fiona Doyle con 31”09 e l’ucraina Mariia Liver con 30”73. Settimana Ilaria Scarcella che segna con 31”23.

Alessia Polieri-Universiadi 2015Argento per Alessia Polieri nei 200 farfalla chiusi in 2’08”86, a 24 centesimi dal personale nuotato quest’anno ai Campionati Italiani primaverili, alle spalle della cinese Yilin Zhou con 2’07”69 e davanti alla statunitense Hali Flickinger con 2’08”80. Ai piedi del podio Stefania Pirozzi con 2’10”41.

Medaglia d’argento anche per Martina Caramignoli che negli 800 stile libero ha sfoderato un’altra prestazione strabiliante chiudendo in 8’28”43 alle spalle della statunitense Lindsay Vrooman con 8’26”67 e davanti all’australiana Kiah Melverton con 8’31”80. Personale bruciato di poco più di due secondi con un risultato che pone la reatina tra le prime dieci al mondo. Quarta Martina De Memme con 8’38”66.

Nella finale veloce dei 50 stile libero ha chiuso al quinto posto Giuseppe Gattuso con 22”42 con l’oro andato al bielorusso Yauhen Tsurkin con 22”22 che si è piazzato davanti al brasiliano Henrique De Souza Martins con 22”24 e lo statunitense Paul Powers con 22”34.
Nella stessa gara al femminile ha chiuso settima Aglaia Pezzato segnando 25”42. La gara è stata dominata dalle russe Rozaliya Nasretdinova con 24”91 ed Elizaveta Bazarova con 25”05 con l’australiana Holly Barratt che ha completato il podio con 25”08.

Le Universiadi termineranno definitivamente con le gare in Acque Libere previste per la giornata di domani con la 10 km che vedrà impegnata in gara Mario Sanzullo, Matteo Furlan, Ilaria Raimondi e Arianna Bridi.

Clicca qui per i risultati 38° Universiadi Gwangju

Clicca qui per il live streaming delle Universiadi Gwangju

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights