Oro e bronzo per l’Italfondo che chiude i Mondiali in Acque Libere dando spettacolo nella 25 km!

Il nuovo campione del mondo Simone Ruffini festeggia la vittoria facendo la proposta di matrimonio ad Aurora Ponselè!

L’impegno, la dedizione ed il sacrificio pagano sempre. L’amore per il nuoto anche. E’ quanto emerso dalla 25 km disputata oggi ai Mondiali di Kazan nella quale l’Italia ha dominato le acque del fiume Kazanka centrando una magica doppietta con Simone Ruffini (Getty Image) e Matteo Furlan che festeggiano rispettivamente l’oro e il bronzo in una giornata assolutamente storica per il Fondo Azzurro. Con le medaglie di Ruffini e Furlan, l’Italia arriva a quota nove medaglie vinte nella specialità più lunga delle Acque Libere che seguono all’oro vinto da Martina Grimaldi a Barcellona 2013, ma quello di Ruffini è il secondo oro assoluto maschile vinto nella 25 km dopo quello di Cleri a Roma 2009. L’Italfondo si conferma una scuola di alta qualità centrando il nono podio consecutivo ad un Mondiale.

Ruffini ha dominato la gara in lungo e largo affermandosi sin dalle prime bracciate nel gruppo di testa e facendosi largo tra gli avversari con classe e tatticismo puro che gli ha consentito, sfruttando anche la scia della testa della gara, di scalare posizioni quasi silenziosamente, fino a posizionarsi davanti a tutti dopo di che ha chiuso le porte ed è rimasto saldamente in prima posizione fino alla fine della gara, chiudendo in 4h 53’10″7, oltre 4 secondi davanti allo statunitense Alex Meyer. Decisivo nella vittoria di Ruffini è stato anche il dottor Sergio Crescenzi dello staff Azzurro, intervenuto in aiuto dell’atleta quando tra i 5 e i 7 km ha vomitato per due volte in conseguenza ad un malore che lo aveva colpito durante la gara.
Gioia che sprizzava a mille dagli occhi e dalle parole di Ruffini alla sua prima medaglia mondiale che ha dedicato alla fidanzata Aurora Ponselè alla quale ha fatto anche la fantastica proposta di matrimonio!

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Ha saputo invece sfruttare benissimo la migliore velocità di base Matteo Furlan che a dispetto della resistenza nella quale leggermente pecca essendo più portato per gare meno intense, ha realizzato un prestigiosissimo risultato chiudendo con il bronzo dopo aver gestito in maniera superba tutta la gara, accendendo il turbo verso gli ultimi 3 km nei quali ha conquistato spazio chiudendo infine con 4h 54’38″0.

Nella 25 km femminile l’oro è andato alla brasiliana Ana Marcela Cunha con 5h 13’47″3 davanti alla magiara Anna Olasz con 5h 14’13″4 e la tedesca Angela Maurer con 5h 15’07″6. Settimo e decimo posto rispettivamente per Alice Franco con 5h 19’50″5 ed Ilaria Raimondi con 5h 21’05″2.

Entusiasta il CT Massimo Giuliani che ha sottolineato il grande valore dei risultati entrati in questi Campionati. L’Italfondo è effettivamente un gruppo saldo che ha dimostrato anche di saper cambiare pelle negli anni, evolvendosi in maniera costante e decisa arrivando ai vertici del nuoto mondiale.
Bilancio eccezionale per l’Italia che chiude questi Mondiali di Kazan in Acque Libere con tre atleti qualificati per le Olimpiadi di Rio, Ruffini, Vanelli e Bruni, una medaglia d’oro con Ruffini, due bronzi con Furlan e due buoni quarti posti nel Team Event e con la Bruni. Adesso tocca agli atleti del nuoto in vasca in gara da domani!

Clicca qui per i risultati della gara di Fondo 25 km maschile Mondiali Kazan 2015

Clicca qui per i risultati della gara di Fondo 25 km femminile Mondiali Kazan 2015

Clicca qui per tutti gli orari e le dirette TV del programma gare Mondiali Nuoto Kazan 2015

Clicca qui per la diretta Rai Sport dei Mondiali di Kazan 2015

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights