Gregorio Paltrinieri e Sun Yang preparano una gran sfida nei 1500 stile!

L’emiliano chiude le batterie davanti al cinese che non forza al mattino. Record Italiano nei 50 rana per Martina Carraro. La mi-staffetta 4×100 stile prova a salire sul podio nelle finali del pomeriggio. Marco Orsi prova a fare la storia nei 50 stile libero.

La mattinata dell’ottava giornata di gare in vasca qui a Kazan dove si stanno disputando i Campionati del Mondo di Nuoto FINA ha sancito ancora una volta il verdetto che al pomeriggio assisteremo a delle semifinali e finali che non lasceranno spazio a tattiche e dove determinazione e motivazioni la faranno da padrone.

Nelle batterie dei 1500 stile libero maschili abbiamo assistito ancora una volta alla sfida tra l’Azzurro Gregorio Paltrinieri e il cinese Sun Yang che dopo l’entusiasmante lotta degli 800 stile libero oggi pomeriggio saranno pronti a regalarci un altro grande testa a testa. Quest’oggi dalla vasca è emerso che l’emiliano stacca l’accesso alla finale con il primo crono di 14’51’’04 chiudendo in scioltezza la propria gara, senza forzare eccessivamente e lasciandosi andare per gli ultimi 300 metri. A seguire in seconda piazza troviamo lo statunitense Connor Jaeger con 14’53’’34 e solo in terza posizione il cinese Sun Yang con 14’55’’11 che dopo una prima parte di gara in cui ha tenuto testa ai primi due decide poi di abbassare il ritmo continuando a nuotare allungando la sua bracciata.

silvia di pietro mondiali kazan 2015 50 stileLe gare del mattino sono cominciate con le batterie dei 50 stile libero femminili nelle quali conquista la prima piazza l’australiana Cate Campbell con 24’’40 seguita dall’atleta delle Bahamas Arianna Vanderpool-Wallace con 24’’43 e la svedese Sarah Sjostrom con 24’’53. Quarto posto per l’olandese Ranomi Kromowidjojo con 24’’62. Mattinata amara per le nostre Azzurre impregnate nella distanza che purtroppo restano entrambe dalle semifinali con Silvia Di Pietro che con 25’’34 chiude con il 23° crono ed Erika Ferraioli che si piazza al 24° con 25’’44.

Nei 50 dorso maschili è il francese Camille Lacourt a piazzarsi davanti a tutti con il tempo di 24’’56 davanti l’americano Matt Grevers con 24’’68 e l’australiano Ben Treffers con 24’’74. Accesso alle semifinali con l’11° crono anche per l’italiano Simone Sabbioni con 25’’21. L’accesso alla finale di domani resta un obiettivo alla portata dell’atleta riminise che dovrà affrontare la gara al meglio e senza sbavature cercando di limare di qualche decimo la prestazione di questa mattina.

Ruta_Meilutyte_intervista_Swim4Life_04Nei 50 rana femminili la lituana Ruta Meilutyte ristabilisce le gerarchie, rispetto alla gara dei 100 rana, piazzandosi davanti a tutte con 29’’74. Alle sue spalle si piazzano la giamaicana Alia Atkinson con 30’’27 e la svedese Jennie Johansson con 30’’30. Buona la prova anche per le Azzurre con Martina Carraro che con il suo miglior crono di 30’’83 accede alle semifinali col 10° posto che le vale anche il nuovo Record Italiano migliorando il primato di 30”89 che lei stessa aveva stabilito il mese scorso alle Universiadi di Gwangju. Arianna Castiglioni si piazza invece al 12° con 30’’90.

Nella Mi-Staffetta 4×100 stile libero si abbandonano per un attimo le pressioni e il rigore di un approccio ad una gara importante con una staffetta che lascia spazio al divertimento e allo spirito di aggregazione che vede gareggiare due maschi e due femmine in una distanza che però non essendo nel programma Olimpico lascia liberi gli atleti di gareggiare con più spensieratezza. Davanti a tutti troviamo la formazione degli Stati Uniti composta da Conor Dwyer (49’’47), Ryan Lochte (48’’43), Margo Geer (53.12) e Abbey Weitzeil (53’’49) che chiudono in 3’24’’51 seguiti dalla Russia con Andrey Grechin (49.21), Nikita Lobintsev (47’’97), Veronika Popova (54’’00) e Natalia Lovtcova (54’’05) per un totale di 3’25’’23. Terza posizione per la formazione azzurra dell’Italia che vede schierare in prima frazione un Luca Dotto (49’’30) all’estremo delle forze che spinge solo ed esclusivamente per la squadra, Filippo Magnini (48’’60), Federica Pellegrini (54’’35) ed Erika Ferraioli (53’’98) chiudendo in 3’26’’23.

marco-orsi-fina-world-swimming-championships-kazan-2015L’appuntamento è fissato quindi per oggi pomeriggio a partire dalle 16.30 ora italiana in diretta su Rai Sport con questa penultima giornata dei 16esimi Mondiali con le semifinali dei 50 rana femminili, 50 stile libero femminile e 50 dorso maschili. Tra le finali avremo i 50 farfalla femminili, 50 stile libero maschili con il nostro Marco Orsi che proverà a dare una zannata vincente verso il podio, 200 dorso femminili, 100 farfalla maschili, 800 stile libero femminili e la Mi-Staffetta 4×100 stile libero dove gli Azzurri proveranno a conquistare una medaglia. in vasca dalle 8.30 ora italiana e le semifinali e finali.

Clicca qui per i risultati Mondiali Nuoto Kazan 2015

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per tutti gli orari e le dirette TV del programma gare Mondiali Nuoto Kazan 2015

Clicca qui per la diretta Rai Sport dei Mondiali di Kazan 2015

Swim4Life All Rights Reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights