Europei in vasca corta di Netanya, i risultasti delle batterie del mattino.

Personali di Ilaria Scarcella e Martina Carraro nei 100 rana, velocissimo Orsi nei 50 stile. Nove Azzurri passano il turno.

Sono ancora vive le emozioni vissute ieri sera per la medaglia d’oro vinta dall’Italia nella staffetta mista 4×50 misti che è andata ad aggiungersi a quella d’argento vita da Rivolta nei 100 farfalla e quella di bronzo vinta dalla Di Pietro nei 50 farfalla che hanno dato grande valore alla seconda giornata di Campionati Europei in vasca corta per i quali da poco, si è conclusa la terza mattinata di batterie di qualifiche all’Olympic National Swimming Pool di Netanya.

Si apre con i 100 rana femminili interpretati nel migliore dei modi dalla Azzurre in gara, Ilaria Scarcella che riesce a migliorare addirittura il personale gommato del 2009 segnando 1’06”03 che le vale il sesto crono di accesso alle semifinali e Martina Carraro che nuota il personale assoluto segnando 1’06”21 che vale il settimo tempo di qualificazione. Il miglior crono lo ha nuotato la finlandese Jenna Laukkanen con 1’05”55 davanti all’olandese Moniek Nijhuis con 1’05”56 e la belga Fanny Lecluyse con 1’05”68.

Ottima mattinata anche per i missili Azzurri dei 50 stile libero maschili nei quali Marco Orsi ha segnato un entusiasmante 21”19 in scioltezza piazzandosi in mezzo al russo Evgeny Sedov che ha registrato il miglior crono di accesso alle semifinali in 21”06 e l’ucraino Andriy Govorov allenato da Andrea Di Nino che ha tagliato il terzo tempo con 21”28. Semifinale anche per Federico Bocchia che chiude ottavo con 21”61, 5 centesimi in meno al crono staccato in prima frazione della finale della 4×50 stile della prima giornata, mentre chiude 26esimo Giuseppe Guttuso che si ferma alle batterie con 22”01.

Guadagna la finale dei 200 dorso per il rotto della cuffia Margherita Panziera che chiude ottava con 2’06”32, mentre il miglior crono lo ha nuotato la magiara Katinka Hosszu che ha fermato il crono a 1’59”95 siglando il nuovo Record dei Campionati cancellando il 2’01”97 dell’ucraina Daryna Zevina fatto a Chartres, seguita dalla russa Daria Ustinova con 2’03”43 e l’islandese Eyglo Osk Gustafsdottir con 2’03”96.

Dopo aver perso i 50, il britannico Adam Peaty si è proposto come miglior crono di qualifica alle semifinali dei 100 rana segnando 57”03 che da qui alla finale potrebbe limare fino a siglare il Record Europeo distante 74 centesimi. Alle sue spalle vicinissimo il lituano Giedrius Titenis con 57”08 ed il fresco campione europeo dei 200 Marco Koch con 57”39, ma in semifinale ci arrivano anche gli Azzurri Andrea Toniato, sesto con il personale assoluto di 58”26 e Fabio Scozzoli, settimo con 58”29. Fuori Luca Pizzini che chiude 23esimo con 59”79.

Nei 200 farfalla femminili accedono alla finale la tedesca Franziska Hentke con il miglior crono segnando 2’05”07 seguita dalla francese Lara Grangeon con 2’05”45 e la magiara Liliana Szilagyi con 2’07”14, insieme alle Azzurre Stefania Pirozzi, sesta con 2’07”91 ed Alessia Polieri che ha staccato l’ultimo crono utile con 2’08”20.

Nei 200 misti maschili orfani di Federico Turrini colpito ancora una volta da un virus che lo ha messo fuori gioco, gli altri due Azzurri in gara si sono fermati alle batterie. Simone Geni ha chiuso 18esimo con 1’57”53 mentre Luca Pizzini 24esimo con 1’59”39. Il miglior crono lo ha fatto il tedesco Philip Heintz con 1’53”64 seguito dal magiaro Laszlo Cseh con 1’54”37 ed il portoghese Diogo Filipe Carvalho con 1’54”72.

La mattinata è terminata con le staffette 4×50 stile libero femminili nelle quali l’Italia ha segnato il secondo miglior crono di accesso alla finale con il quartetto composto da Aglaia Pezzato, Silvia Di Pietro, Federica Pellegrini ed Erika Ferraioli che hanno stampato 1’37”76. Davanti alle Azzurre ancora la Russia con 1’37”27, mentre alle loro spalle si è piazzata l’Olanda con 1’37”78.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Appuntamento a partire dalle 16.30 ora italiana per le semifinali e finali di oggi pomeriggio in diretta su Rai Sport.

Clicca qui per i risultati completi – Campionati Europei indoor Netanya 2015

Clicca qui per l’elenco atleti iscritti – Campionati Europei indoor Netanya 2015

Clicca qui per il sito web ufficiale – Campionati Europei indoor Netanya 2015

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine