Champagne e Record per festeggiare la decima edizione del Trofeo Città di Legnano!

Due Primati Europei e sette Italiani arrivati nella spettacolare manifestazione della Rari Nantes.

Alla vigilia si presentava come una delle manifestazioni più ambite e ricercate della stagione Master FIN, nonché quella con il più alto numero di iscritti e di record nazionali e internazionali registrati in una sola giornata di gare e così si è confermato il Città di Legnano al quale ieri hanno preso parte 856 atleti in rappresentanza di 72 compagini (958 iscritti), dando vita ad oltre 1500 gare dalle quali sono arrivate numerose prestazioni di prim’ordine, due Record Europei e sette Italiani!

L’evento organizzato dalla Rari Nantes Legnano ha dunque festeggiato in grande stile la sua decima edizione, confermandosi nei numeri e nella qualità dell’organizzazione data sia dal team della squadra di casa, sia dal fantastico impianto Comunale di Legnano ove si svolge il trofeo, come una manifestazione da dieci e lode.

rari-nantes-legnano-master«Spettacolare è il termine che mi viene in mente per definire l’edizione della manifestazione di quest’anno – ha dichiarato Elisa Antinoro, responsabile del CO della Rari Nantes Legnano – È stata una manifestazione veramente straordinaria, dai numeri dei partecipanti al livello tecnico degli stessi. Siamo felici per quanto di positivo è emerso da questa giornata di gare festeggiando con lo champagne in occasione delle premiazioni ed ovviamente felici dei record realizzati dai nostri ragazzi e ragazze della Rari Nantes Legnano che hanno ulteriormente arricchito l’evento.»

Tra i nuovi primatisti della giornata che hanno festeggiato il massimo traguardo raggiunto, c’erano anche alcuni atleti della Rari Nantes Legnano che complessivamente hanno portato a casa un Record Europeo e due Italiani. il traguardo continentale è stato tagliato nella staffetta 4×100 misti M120-259 composta da Giacomo Borroni, Stefano Garzonio, Leonardo Federici e Marco Guerriero (nella foto principale) che hanno nuotato in 3’51”03 cancellando il primato detenuto dagli olandesi della D´Elft Wave (SG) Delft con 3’59”37 nuotato lo scorso gennaio, mentre ad infrangere i Record Italiani ci hanno pensato il quartetto rosa della 4x100 misti M100-119 composto da Sara Ballarini, Carla Venice, Laura Bozzato e Federica Neri (nella foto principale) che hanno chiuso in 4’40”49 demolendo il 4’52”67 detenuto dalla SAFA 2000 del 2014 ed i quattro atleti della mi-staffetta 4×50 misti M120-159, Leonardo Federici, Carla Venice, Laura Bozzato e Stefano Garzonio che hanno toccato la piastra cronometrica a 1’52″69 cancellando il precedente della Larus Nuoto con 1’53”67 del 2015.

4x50-stile-libero-gymnasium-spilimbergoHanno sfiorato invece l’impresa del Record Europeo i quattro atleti della Gymnasium Spilimbergo di categoria M120-159, Mirko Cecchin (23”22), Simone Bonistalli, Marco Sacilotto e Alessandro Marian (nella foto a destra) che nella 4×50 stile libero si sono fermati a soli 33 centesimi dal traguardo, nuotando in 1’32”72 con il quale hanno siglato però il Record Italiano, cancellando il precedente di 1’34”97 detenuto dalla Rari Nantes Legnano e segnato nella scorsa stagione proprio al Trofeo di Legnano.

Ma i risultati da raccontare sono tanti e andando per ordine, la ricca giornata di gare è iniziata subito alla grande con i 200 rana nei quali Carlo Arturo Travaini della Acqua 1 Village ha fermato il crono a 2’32”63 e 1004,52 punti siglando il nuovo Record Europeo M50 con il quale ha migliorato la prestazione dell’altro italiano, il medico della nazionale Lorenzo Marugo con 2’33”71 del lontano 2004, registrando inoltre la settima prestazione mondiale di sempre dietro i sei crono nuotati dallo statunitense David Guthrie e la migliore prestazione assoluta maschile del meeting. Tra i protagonisti di questa specialità si sono distinti anche Alberto Montini, M45 della Aics Acquarè Mafeco, miglior crono con 2’25”70 e 999,66 punti e Carla Venice, M25 della Rari Nantes Legnano con 2’40”48 e 959,56 punti.

daniela-deponti- 20°-trofeo-gussagoNei 50 stile libero sono saliti in cattedra Giulia Cecchinello, M25 della Acquambiente-Rovigo che si è confermata anche stavolta come una delle migliori velociste master italiane segnando 27”42 e 939,82 punti, Alessandro Marian, M25 della Gymnasium Spilimbergo, miglior crono con 23”42 e 950,90 punti e Stefano Garzonio, M35 della Rari Nantes Legnano, miglior tabellare con 23”70 e 962,45 punti.

Nei 100 misti ha dominato la scena Daniela Deponti (foto a destra), M50 della Nuoto Club Milano che segnando 1’09”75 e 1023,08 punti, ha migliorato il Record Italiano di 1’10”04 da lei stessa siglato lo scorso gennaio registrando inoltre la migliore prestazione assoluta femminile del meeting, affiancata da Alberto Sica, M70 del Malaspina Sport Club che ha realizzato il Record Italiano chiudendo in 1’20”81 e 945,3 punti, migliorando il precedente di 1’21”94 detenuto da Vittorio Ermirio dal 2012. Il miglior crono rosa è stato nuotato ancora da Giulia Cecchinello con 1’08”60 e 937,03 punti, mentre Giacomo Borroni, M25 della Rari Nantes Legnano ha segnato invece il miglior crono e tabellare maschile con 58”49 e 951,62 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Michele Ratti, M25 della Milano Nuoto Master con 24”80 e 966,53 punti, ad un sol centesimo dal Record Italiano e Andrea Toja, M50 della ASA-Cinisello Balsamo con 27”04 e 982,62 punti, a sei centesimi dal Record Italiano, hanno strappato gli applausi più forti dei 50 farfalla, nei quali si sono distinte in campo femminile Laura Bozzato, M25 della Rari Nantes Legnano con 30”08 e 915,56 punti e Daniela Deponti con 30”51 e 1005,90 punti.

michele-rattiLa seconda parte della manifestazione si è aperta con gli spettacolari 100 stile libero, nei quali il miglior interprete è stato Michele Ratti (foto a destra) che ha nuotato una gara straordinaria in un testa a testa emozionante con Marco Guerriero (50”65 e 974,14 punti), M25 della Rari Nantes Legnano, chiudendo davanti in 50”24 e 982,09 punti, registrando il nuovo Record Italiano con il quale è andato a migliorare dopo tre anni il primato di 50”46 da lui stesso realizzato nel 2013 ed ha segnato la sesta prestazione mondiale all time, confermandosi una volta di più il performer italiano più veloce di sempre nella specialità. Record Italiano anche per Alberto Sica con 1’09”46 e 933,77 punti che va a migliorare l’1’10”43 M70 del lontano 2002 detenuto da Eros Stella. Tra le donne si sono distinte Federica Colombo, M25 della Rari Nantes Saronno con 1’03”08 e 891,25 punti, preceduta al crono solo dalla propaganda Isabella Gamucci, U25 della Sporting Club 63 con 1’01”93.

Francesca Romeo, M25 della Forum-Assago con 1’10”83 e 885,92 punti e Laura Deponti, M45 della Nuoto Club Milano con 1’15”85 e 891,89 punti, insieme a Marika Lombardi, U25 della Rari Nantes Saronno con 1’10”30, sono state invece le migliori donne dei 100 dorso nei quali ha dominato in campo maschile Entoni Cantello, M30 della Aics Acquarè Mafeco con 57”81 e 962,29 punti.

rari-nantes-saronno-masterNei 50 rana non ha trovato eguali in campo femminile Carla Venice che ha segnato 33”54 e 962,43 punti, a 22 centesimi dal primato italiano, mentre in campo maschile si sono fatti notare più di tutti Mirko Cecchin, M30 della Gymnasium Spilimbergo con 28”88 e 971,26 punti e Carlo Arturo Travaini con 31”37 e 988,84 punti, a 23 centesimi dal primato italiano.

Nei 200 misti Patrizia Borio, M40 della Rari Nantes Saronno ha dominato la scena femminile con 2’31”79 e 956,78 punti, mentre tra i protagonisti maschi sono stati Marco Sacilotto, M30 della Gymnasium Spilimbergo con 2’12”08 e 925,65 punti, superato solo al tabellare da Simone Battiston, M40 del Forum Sport Center con 2’16”00 e 943,38 punti.

I festeggiamenti finali sono coincisi con la vittoria della classifica a squadre della Rari Nantes Saronno con 95.574,21 punti (foto a destra), seguita sul podio da Rari Nantes Legnano con 75.773,74 punti che si è esclusa dalle premiazioni cedendo il secondo posto alla Sporting Club 63 con 45.673,90 punti. Podio completato dalla Nuotatori Del Carroccio con 35.112,80 punti.

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per i video delle serie finali di ogni gara

Swim4Life All Rights Reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights