Con quasi duemila atleti e oltre 600 staffette iscritte, i Regionali Master Lazio si confermano Campionati di successo!

Il Lazio vanta con questi numeri un coinvolgimento quasi totale dei propri tesserati, un riscontro dietro il quale c’è un grande lavoro

Avevamo parlato una settimana fa di numeri importanti e di un incremento della partecipazione considerevole con i Regionali Master Veneto che lo scorso week end hanno avviato il “mese” di Campionati nel quale sono previsti oltre 10mila atleti in gara, ma con i Campionati Regionali Master Lazio che verranno avviati a partire da sabato e domenica prossimi, verranno toccate quote altro e tanto straordinarie.

Sei giornate di gare distribuite in tre fine settimana, quasi 3.800 iscrizioni gara più staffette di quasi duemila atleti sono i principali e incredibili numeri registrati ai Campionati organizzati dal Comitato Regionale Master FIN Lazio che si disputeranno nello splendido gioiello natatorio italiano rappresentato dal Centro Federale di Ostia.
La vasca coperta da 25 metri ne vedrà delle belle e di belle ne garantisce se consideriamo che questo impianti sportivo ha sempre offerto manifestazioni di un livello tecnico eccelso, tant’è che ricordiamo non a caso i 30 nuovi primati, quattro dei quali continentali, stabiliti ai Campionati 2016.

«I numeri registrati alle iscrizioni dei Regionali di quest’anno sono straordinari soprattutto se si considera che nel Lazio partiamo da una base di circa 2500 tesserati – ha commentato Claudio Tomasi, membro della Commissione Master Federale nazionale – Questo vuole dire che quasi tutti gli atleti della Regione ci tengono a partecipare all’evento»

Ma questa conseguenza non arriva in maniera naturale, perché soltanto un movimento Master ben curato attraverso una valida organizzazione, una equa distribuzione dei meeting e una particolare attenzione rivolta anche versi i più piccoli dettagli durante tutta la stagione, determina poi un coinvolgimento costante per tutto l’anno, che diventa massiccio in occasione dei Regionali.

«Meglio poche manifestazioni importanti e ben organizzate che tante manifestazioni di cui magari alcune fatte male – conferma Tomasi – La cura di tutto il movimento nell’arco della stagione attraverso i singoli meeting è fondamentale, perché organizzare ad esempio trofei fatti a ridosso di due o addirittura una settimane l’uno dall’altro equivale soltanto a crearsi problemi da soli. Né troppe, ne troppo poche, le manifestazioni devono essere in numero equo al movimento territoriale»

Sarà la location, sarà il programma gare ben distribuito su tre fine settimana che dà ampio margine di organizzazione agli atleti che vogliono partecipare, sarà anche l’ottima gestione dei Campionati, ma i numeri della vigilia rappresentano già un riscontro significativo.
Tre sabato e tre domenica con 4 e 11 febbraio dedicati ad 800 e 1500 stile libero e le altre giornate al restante programma gare completo di tutte le specialità e staffette, in cui si vedrà in vasca non solo un gran numero di atleti ma anche un livello tecnico elevato.

Limitati a 246 gli atleti che prenderanno parte complessivamente ai 1500 stile libero (105 iscritti) ed 800 stile libero (141 iscritti) dei quali ben undici iscritti sotto ai dieci minuti e due sotto ai nove. Le gare più ricercate si confermano essere i 100 stile libero con 403 atleti iscritti, 26 dei quali sotto al minuto, superati dagli oltre 600 atleti iscritti ai 50 stile, tra i quali si contano addirittura undici donne sotto i 30 secondi ed otto uomini sotto i 25.
Non è finita qui perché di numeri importanti se ne sono registrati anche con le iscrizioni alle staffette che dalle 400 del 2015 e le quasi 500 del 2016, siamo arrivati a 694 per l’edizione di quest’anno e valore aggiunto non da poco, coprono fino alla categoria M320! Un campionato da seguire attentamente insomma, per tanti aspetti!

Clicca qui per il programma gare / Clicca qui per le start-list

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

staff-regionali-master-veneto-2017Risalendo lo stivale italico, domenica si concluderà un altro Campionato Regionale Master di successo, quello del Veneto di cui abbiamo ampiamente parlato lo scorso fine settimana. Il laborioso staff da oltre 70 addetti gestirà in allegria come fatto sette giorni fa anche l’ultimo atto dei Campionati che nella piscina di Vicenza vedrà i 100 misti e le oltre 440 staffette che insieme ai 1.329 atleti iscritti in rappresentanza di 73 squadre rappresentano una ulteriore crescita della partecipazione veneta del 4% rispetto al 2016 (nella scorsa stagione si registrò già un incremento del 10%).

Clicca qui per il programma gare / Clicca qui per le start-list

Nonostante i gravi danni e i tanti disagi provocati dal terribile terremoto, sfiorano i 150 atleti iscritti i Campionati Regionali Master Abruzzo che completano il week end di gare Master marcate FIN e che andranno di scena domenica presso la piscina della Pinguino Nuoto di Avezzano.

È doveroso fare un grosso augurio a tutti gli atleti ed all’organizzazione del Comitato Regionale FIN Abruzzo.

Clicca qui per il programma gare / Clicca qui per le start-list

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights