Il Master della Settimana, Alessandro “Dookie” Evangelista!

Scheda Atleta

Nome e Cognome: Alessandro Evangelista
Nome di battaglia: Dookie
Squadra di appartenenza: Sporting Club Tuscolano (detti anche Tuscolanacci)
Categoria Master: M35
Specialità: rana e stile libero
Hobbies: musica, ascoltarla e suonarla
Mi piace: la famiglia e gli amici
Non mi piace: lavare i piatti

Quando hai iniziato a vivere il nuoto?
«ho iniziato a circa 5 anni con la scuola nuoto, un accenno di pre agonistica e poi tanto nuoto libero fino alla “rivelazione” dei Master»

Quando hai iniziato invece a far parte attivamente del settore Master?
«Attivamente da subito, avevo 24 anni quando ho scoperto il mondo master ed era l’età giusta per poter partecipare»

Meglio le gare in vasca o le gare in acque libere?
«Preferisco la vasca, la vasca da bagno e la vasca dell’idromassaggio, poi le acque libere»

Come vivi la competizione agonistica?
«Vivo la competizione ovvero “le gare” con molta intensità e adrenalina da quando i giudici mi controllano il cartellino e fino alla visualizzazione del tempo sul tabellone luminoso (quando lo vedo), il resto è divertimento e svago»

La tua vita fuori dalle vasche?
«La vita fuori dalle vasche è composta dal lavoro, dagli amici che spesso e volentieri coincidono con quelli presenti tra le corsie e dalla mia stupenda famiglia»

nuoto-master-tuscolanoMeglio saltare la competizione Master più importante della stagione sulla quale ti sei preparato tanto o un concerto dei Green Day?
«Preferisco i Green Day, fondamentalmente sono liceale dentro!»

Hai avuto una giornata terribile, sei stanco e nervoso e tra poco ci sono gli allenamenti. Cosa fai?
«Resto a casa, non nuoto ,ma solo se sono “preoccupato” , mentre la stanchezza e il nervosismo non mi impediscono di scendere in piscina»

Cosa ti piace di più del movimento master in Italia?
«Il movimento Master è l’esemplificazione della passione per il nuoto ad ogni età, senza limiti tempo e spazio. È un movimento che ci permette di condividere il nuoto in maniera strutturata, quasi professionale, attraverso una competizione sana e divertente dentro e fuori dall’acqua»

Cosa non ti piace del movimento Master in Italia?
«Non avere più come gadget le magliette alle manifestazioni»

Allenarsi da solo o allenarsi con la squadra?
«Squadra tutta la vita, quando mi alleno da solo o meglio provo ad allenarmi, finisco sempre nell’idromassaggio»

Costumino o costumone?
«Il costumone di oggi va bene, quello  di una volta no, mi è sempre sembrata una esasperazione che nel 90% dei master a poco serviva»

Track-start o grab start?
«Grab, chi va piano, va sano e va lontano» – risponde sorridendo

sporting-club-tuscolanoCosa non fai il giorno prima di una gara?
«Cerco di non andare a letto tardi: i primi anni andavo anche a ballare prima delle gare, ora devo cercare di non andare a letto troppo presto» – risponde ridendo anche a questa domanda

Il momento più emozionante da quando sei master?
«Quando sono arrivato secondo M25 ad un Campionato Italiano. Ricordo che era a Riccione, nel 2007, e per la prima volta feci 59 secondi nei 100 stile»

Hai riti scaramantici?
«Provare sempre gli occhialini per la gara il giorno prima, anche se alla fine sono sempre gli stessi. Tante volte mi fosse cresciuta la testa!»

Obiettivi per questa stagione?
«Partecipare ai Mondiali di Budapest e migliorare i tempi in alcune distanze, magari prima dei Mondiali»

Come ti immagini tra 20 anni?
«Mi immagino più forte e veloce di oggi» – risponde sognando

Il nuoto per te in una parola?
«Tuscolanacci»

tuscolanacci…e qui libero spazio per dire quello che vuoi
«Auguro a tutti di poter vivere lo sport come noi con il nuoto master. Avere una squadra di amici, avere un allenatore che è un secondo padre, avere un impegno mentale e fisico costante durante tutto l’anno che ti fa sentire vivo, che ti spinge ad allenarti anche quando fa freddissimo, oppure alzarti alle 6 del mattino di domenica per andare a fare il riscaldamento. Mi piacerebbe aggiungo all’intervista un paio di video che a distanza di quasi dieci anni fanno sempre la loro figura. Nonostante mezzi tecnici nettamente inferiori rispetto ad oggi, il risultato è un bellissimo ricordo per tanti e per chi c’era soprattutto»

Masterotte e Masterotti, Alessandro “Dookie” Evangelista!

12° e 13° trofeo di Desenzano – video di Alessandro “Dookie” Evangelista

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*