Domenicantonio Casolino fa poker, quattro Record Italiani Master90 in una sola giornata!

Il 90enne Termolese doc compie l’impresa siglando tre record nuotando i 400 stile e un record nei 100 stile ai Regionali Master Molise

Pochi i partecipanti visto il esiguo numeri di tesserati del movimento regionale, con poco più di un centinaio di atleti che domenica scorsa si sono tuffati nel bellissimo centro sportivo Punto Com di Campodipietra, ma non per questo i Campionati Regionali Master Molise non stati interessanti.
Ad accendere la luce nella giornata di gare molisana è stato l’inossidabile Domenicantonio Casolino, classe 1927 ed istituzione della Termoli Nuoto che è stato capace di mettere a segno ben quattro Record Italiani nel giro di un paio di ore!

L’atleta termolese ha infranto i primi tre Record nei 400 stile libero offrendo una prestazione sopra le righe grazie alla quale oltre al primato della distanza, ha abbattuto anche i primati ai relativi passaggi dei 100 e 200 metri.
Casolino ha infatti registrato il crono di 2’17”09 dopo 100 metri di gara con il quale ha migliorato il Record Italiano M90 dei 100 stile cancellando il 2’22”62 del 2013 detenuto dal grande Nicola Nannavecchia recentemente scomparso, bissando successivamente al passaggio dei 200 metri segnato in 4’43”87 con il quale ha migliorato il primato dei 200 stile libero detenuto da Luciano Canessa con 4’52”04 del 2009. L’atleta della Termoli Nuoto ha completato l’opera chiudendo infine la gara in 9’32”00 con il quale ha abbattuto il 10’09”44 del 2010 detenuto da Luciano Canessa.

Non appagato dall’impresa, Casolino ha migliorato ulteriormente il crono dei 100 stile poco più di un’ora dopo segnando 2’04”67 nella gara individuale calando così uno strepitoso poker che gli consente di incrementare il palmares personale. I quattro record registrati domenica vanno infatti ad aggiungersi agli otto Record Italiani che detiene nelle categorie Master80 e Master85 ed ai quattro Europei che detiene nella categoria Master85, tra vasca corta e vasca lunga.

“Stella al Merito Sportivo” per una vita di sport nel 2002, “Cavaliere della Repubblica” nel 2011 e decorato del diploma di onorificenza dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” conferitogli dal Capo dello Stato italiano nel 2012, Casolino è stato praticamente il fondatore della Termoli Nuoto, oltre ad essere l’atleta simbolo per il nuoto e lo sport molisano.
Entrò in acqua per gareggiare per la prima volta il 3 agosto del 1936, quando all’età di 8 anni vinse una gara locale in mare. Da allora non si è mai più fermato facendo del nuoto un vero e proprio stile di vita.

Nel 1950 è stato il pioniere della pallanuoto nel Molise, costruendo il primo campo gara con i suoi ragazzi e allenando sei squadre.
Negli anni ’50 e ’60 ha partecipato a tre maratone dell’Adriatico, oltre ad essere stato il primo e unico uomo ad attraversare il lago di Guardialfiera nella provincia di Campobasso, nonché detentore di tre titoli mondiali e tre titoli europei.

A trionfare al termine della giornata di gare per la classifica a squadre è stata ancora la Emmedue che ha vinto i Campionati davanti alla H2o e la Hidro Sport che l’hanno accompagnata sul podio.

Il miglior tabellare dei Campionati lo ha totalizzato Luca Di Iacovo, M50 della Rari Master Pesaro con 8’59”04 e 1.0004,67 punti negli 800 stie libero, ma tra i migliori atleti che si sono distinti in questi campionati segnaliamo anche Pietro Bozzelli, M35 della Adriatika Nuoto con 1’08”33 e 920,04 punti nei 100 rana, Antonio Alfano, M45 del Forum Sport Center con 58”62 e 902,42 punti nei 100 stile libero e 30”19 e 902,29 punti nei 50 dorso, Marko Macciola, M25 della Emmedue con 24”71 e 900,45 punti nei 50 stile libero e 31”44 e 881,04 nei 50 rana, Raffaele Munno, M30 della H2o Sport – Campobasso con 59”29 e 934,56 punti nei 100 dorso e 1’02”69 e 888,98 punti nei 100 misti, Gennaro Sapio, M40 della Jolly Nuoto Cl. Benevento con 58”52 e 881,92 punti nei 100 stile libero, Fabrizio Cumbolotti, M45 della Emmedue con 1’05”70 e 880,06 punti nei 100 farfalla e per le donne Irene Di Stefano, M40 della Emmedue con 1’22”44 nei 100 rana e 880,28 punti e Maria Immacolata Melis, M70 della Blue Team Stabiae Nuoto con 30’26”09 e 826,05 punti nei 1500 stile libero.

Clicca qui per i risultati completi

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares