Federica Pellegrini apre in velocità la parte finale del Trofeo Città di Milano

Miglior crono nei 100 stile che si prospettano spettacolari e terzo nei 100 dorso che rappresenteranno un importante test a un mese dagli Assoluti

Dopo il botto fatto con la super prestazione di ieri nei 400 stile libero firmata Gabriele Detti, primo crono mondiale dell’anno e record della manifestazione con 3’45”28clicca qui per leggere la notizia dettagliata – la seconda ed ultima parte del Trofeo Città di Milano ha regalato premesse interessanti con le batterie di qualifiche da poco concluse che promettono un pomeriggio di finali tutto da seguire.

Ad aprire la mattinata milanese i 100 stile libero rosa interpretati nel miglior modo da Federica Pellegrini che ha chiuso in 55”74 (27”28 il passaggio gestito ai 50 metri) mettendo in riga le avversarie. Sarà curioso osservare il crono che uscirà fuori nella finale di oggi pomeriggio in questa gara in cui la veneta del C.C. Aniene punta fortemente in questo suo quinto quadriennio. A confrontarsi con lei in prima linea ci saranno l’ex primatista italiana Erika Ferraioli, C.S. Esercito, che ha chiuso in 56”23 e la miglior velocista Cadetti e Juniores della distanza parziale e sprint per eccellenza, Giorgia Biondani, C.S. Esercito, con 56”63.

Ma si prospetta una bella e avvincente finale perché la gara regina al femminile vedrà ai blocchi di partenza anche Aglaia Pezzato, C.S. Esercito, con 56”69, Giada Galizi, Fiamme Oro Roma, con 57”11, la primatista italiana Ragazzi Rachele Ceracchi, C.C. Aniene, con 57”21 e Ilaria Bianchi, Fiamme Azzurre, con 57”11.

Dopo aver disputato la finale dei 100 stile, la Pellegrini si posizionerà anche sul Device di supporto alla partenza per i 100 dorso in cui ha segnato il terzo miglior crono di accesso alla finale con 1’02”22, alle spalle di Carlotta Zofkova, CS Carabinieri, con 1’01”90 e Silvia Scalia, C.C. Aniene, con 1’02”04.

trofeo-città-milano-stefania-pirozziBella oltre che interessante sarà inoltre la finale dei 200 farfalla femmine dai quali ci si aspetta di avere qualche riscontro significativo in vista dei primaverili e che nelle batterie di stamattina ha visto davanti a tutte Stefania Pirozzi, Fiamme Oro Roma, con 2’11”91, seguita da Ilaria Cusinato, Team Veneto, con 2’12”90 e Aurora Petronio, Rari Nantes Torino, con 2’13”78.

I 200 stile libero maschili hanno visto a sorpresa in testa alla classifica di qualificazione alla finale di oggi pomeriggio Metteo Senor, Centro Nuoto Torino, che ha chiuso in 1’50”83 seguito da Alex Di Giorgio, C.C. Aniene, con 1’50”97 e Filippo Magnini, C.C. Aniene, con 1’51”52, mentre non ha riservato sorprese la qualificazione ai 50 rana donne che hanno visto davanti a tutte il solito duo Arianna Castiglioni, Fiamme Gialle, con 31”29 e Martina Carraro, Fiamme Azzurre, con 31”64 seguite da Ilaria Scarcella, C.C. Aniene, con 31”74.

marco-orsi-trofeo-citta-milano-2017Dopo la buona prova di ieri che lo ha visto sul secondo gradino al podio dei 100 stile, Marco Orsi si è posizionato in testa a tutti nelle eliminatorie dei 50 stile libero. L’atleta delle Fiamme Oro Roma ha nuotato con un buon 22”48 seguito da un agguerrito Luca Dotto che dopo la débâcle di ieri che lo ha visto protagonista in negativo uscendo fuori alle eliminatorie dei 100 stile, andrà all’inseguimento della rivincita avendo segnato un positivo 22”67 davanti al giovane Alessandro Bori che ha segnato 22”76.

Nelle finali di oggi pomeriggio in programma a partire dalle ore 16.00 sono attese anche le finali Open dirette degli atleti FINP con i 50 rana femminili e 50 farfalla maschili, oltre alle serie veloci dei 400 misti femminili e 1500 stile libero maschile che vedrà in vasca il campione olimpico della distanza Gregorio Paltrinieri.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Questo l’ordine di qualifica dei primi tre nelle altre gare:

100 rana maschi
Luca Pizzi, CS Carabinieri, con 1’02”52
Andrea Toniato, Fiamme Gialle, con 1’03”18
Federico Poggio, Team Insubrika, con 1’03”52

100 farfalla maschi
Daniele D’Angelo, C.C. Aniene, con 53”85
Nans Roch, Pole France Antibes, con 54”29
Matteo Rivolta, Fiamme Oro Roma, con 54”36 (rinuncia alla finale in cui entra con il nono tempo Razzetti)

50 dorso maschi
Simone Sabbioni, C.S. Esercito, con 25”75
Apostolos Christou, Hellenic Swimming Federation, con 25”88
Nikolaos Sofianidis, Hellenic Swimming Federation, con 26”06

200 farfalla femmine
Stefania Pirozzi, Fiamme Oro Roma, con 2’11”91
Ilaria Cusinato, Team Veneto, con 2’12”90
Aurora Petronio, Rari Nantes Torino, con 2’13”78

200 misti maschi
Lorenzo Glessi, CS Esercito, con 2’05”07
Guillaure Laure, Pole France Antibes, con 2’06”09
Riccardo Cervi, Team Veneto, con 2’06”10

400 stile libero femmine
Simona Quadarella, G.S. VV.F Fiamme Rosse, con 4’13”47
Martina De Memme, C.S. Esercito, con 4’15”14
Erica Musso, Fiamme Oro Roma, con 4’15”67

200 rana femmine
Ilaria Scarcella, C.C. Aniene, con 2’31”06
Lisa Fissneider, Fiamme Gialle, con 2’31”44
Giulia Verona, Team Lombardia, con 2’32”32

200 dorso
Giorgio Gaetani, C.S. Esercito, con 2’01”73
Jacopo Bietti, C.C. Aniene, con 2’03”60
Fabio Laugeni, Fiamme Gialle, con 2’03”91

50 farfalla maschi
Andrea Farru, Sport Full Time Sassari, con 24”23
Simone Geni, Circolo Nuoto UISP APD, 24”41
Apostolos Christou, Hellenic Swimming Federation, 24”42

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per Regolamento e Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares