Nuoto, il campione paralimpico Francesco Bettella si racconta nel cortometraggio di Fabrica

“Nel nuoto appari come sei veramente: sei in costume e non puoi nasconderti; lo sport ti aiuta a conoscere i tuoi limiti fisici, ma soprattutto ti insegna a confrontarti con quelli mentali”

I due ori conquistati ai recenti Mondiali World Para Swimming di Città del Messico sono soltanto gli ultimi due successi incassati dal 28enne campione padovano, che sono andati ad aggiungersi agli altri metalli vinti negli anni precedenti, tra i quali i due argenti che lo hanno consacrato ai Giochi Paralimpici di Rio 2016. Ed proprio di queste vittorie e della sua vita fuori dalle piscine che l’atleta dell’Aspea Padova Onlus e Fiamme Oro seguito dal Tecnico Federale Federica Fornasiero parla nel cortometraggio intitolato “Francesco”.

L’opera realizzata da Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group fondato nel 1994 che offre a un gruppo molto eterogeneo di giovani creativi provenienti da tutto il mondo una borsa di studio annuale per sviluppare progetti di ricerca nelle aree di design, grafica, fotografia, interaction, video e musica, vede infatti protagonista proprio il campione di nuoto, tetraplegico a causa di una malattia genetica, impegnato in vasca da venticinque anni e Azzurro da otto.

Fabrica, che ha inoltre realizzato il cortometraggio “Beatrice” che vede protagonista la campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio, ha prodotto direttamente entrambi i lavori in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico Regionale del Veneto, affidando la direzione degli stessi a Lorena Alvarado, filmmaker originaria di Caracas che fa parte del team Social Campaigns di Fabrica, impegnata tra l’altro anche nella campagna realizzata per la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le donne.

Il cortometraggio, della durata di poco più di sette minuti, è stato diffuso lo scorso 3 dicembre in occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle Persone con Disabilità. Bettella, ingegnere meccanico, sembra quasi fare una metafora nell’introduzione del filmato, tra le auto e il corpo umano, descrivendo la sua passione per le prime che nutre da piccolo ponendone l’accento sulla loro forma, velocità e complessità dei loro pezzi, perché ognuno dei quali, per quanto piccolo, è veramente importante e parte di un tutto in cui però ogni tanto qualcosa non funziona come dovrebbe. Proprio come il corpo umano, viene da pensare.

Nel cortometraggio in cui vengono mostrate scene molto belle dell’infanzia di Bettella, si racconta dell’inizio della sua disabilità comparsa all’età di due anni, dell’inizio della sua pratica natatoria ricordando le prime volte in vasca e di come vive la sua vita odierna, fatta di sogni e obiettivi.

“Nel nuoto appari come sei veramente: sei in costume e non puoi nasconderti; lo sport ti aiuta a conoscere i tuoi limiti fisici, ma soprattutto ti insegna a confrontarti con quelli mentali”, Francesco Bettella

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*