Nuoto, Margherita Panziera infrange il Record Italiano nei 100 dorso!

Splendide prestazioni di Ilaria Cusinato con la prima prestazione mondiale stagionale ed Elena Di Liddo che sfiorano i record italiani dei 400 misti e 100 farfalla

Pomeriggio di finali incandescenti quello della seconda giornata della 55esima edizione del Trofeo Sette Colli, che ha vissuto un tripudio di emozioni, col tifo proveniente dagli spalti che ha dato la spinta in più.

Immensa la prestazione di Margherita Panziera che nei 100 dorso nuota nuovamente sotto il minuto ritoccando il Record Italiano fermando il crono a 59″80. Sedici centesimi limati rispetto al tempo che le aveva regalato il primato in prima frazione di staffetta agli ultimi Assoluti primaverili. Una gara costruita al meglio dall’inizio con un passaggio in 29″32, confermato poi da un ritorno in 30″48 che ha permesso di nuotare oltre il primato agguantando l’argento.

«Il Settecolli è un evento importante e poter realizzare grandi gare in questa splendida piscina è davvero incredibile – dichiara Margherita Panziera ai nostri microfoni – Questo Record vale molto per me perchè conferma lo splendido lavoro che sto facendo. Ora spero di poter migliorare ulteriormente e poter dire la mia anche nella massima distanza del dorso»

Vince la danese Mie Nielsen in 59″57, mentre chiude il podio la ceca Simona Baumrtova con 1’00″08. Le altre Azzurre Carlotta ZofkovaSilvia Scalia chiudono rispettivamente quarta con 1’00″27 e settima in 1’01″12.

Nella finale dei 100 dorso maschili domina il rumeno Robert-Andrei Glinta con 53″96 seguito dal brasiliano Gabriel Fantoni in 54″49 e dall’Azzurro Matteo Milli che chiude il podio in 54″54.

I 100 farfalla vedono al femminile il dominio della svedese Sarah Sjostrom con 56″29 con il quale migliora il personale stagionale di sei centesimi rispetto ai Campionati Svedesi, seguita dalla pugliese Elena Di Liddo in 57″38, ad undici centesimi dal record italiano di Ilaria Bianchi, dimostrando di vivere una grande ascesa in una stagione che la vede protagonista. Chiude il podio proprio Ilaria Bianchi con 57″84.

«Dopo i Giochi del Mediterraneo, mi sentivo bene e quindi sapevo di poter nuotare sui 57 secondi – ha dichiarato Elena Di Liddo a fine gara – Oggi sono andata oltre le aspettative, spinta dalla caratura delle avversarie, prima su tutte la svedese Sjostrom»

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nei 200 farfalla maschili splendida prestazione per Filippo Berlincioni che chiude quarto, migliorando di tre centesimi il suo personale, portandolo a 1’57″36 e sfiorando per soli 17 centesimi il tempo utile per gli Europei di Glasgow. Davanti il brasiliano Luiz Altamir che vince in 1’55″83. Secondo l’ungherese Tamas Kenderesi in 1’56″72 seguito dal britannico James Guy con 1’56″88. Quinto Matteo Pelizzari con 1’57″76 davanti a Giacomo Carini sesto con 1’59″27.

Splendida gara quella dei 400 misti femminile in cui è ovazione per Ilaria Cusinato che viene spinta da un gran tifo del pubblico durante l’ultima parte di gara. Per quasi 350 metri sembrava vacillare il record italiano di Alessia Filippi che nel 2008 nuotava in 4’34″34. Determinante è stata l’ultima frazione a stile dove è mancato quel poco per poter definitivamente affermarsi come prima performer italiana di sempre. Appuntamento rimandato per la veneta che chiude in 4’34″65 vincendo e strappando la prima prestazione mondiale dell’anno. Alle sue spalle la britannica Aimee Willmott che chiude in 4’38″81 e l’ungherese Boglarka Kapas in 4’39″81.

«L’esame di maturità mi ha caricato per questo Sette Colli. Liberata da questo peso mi sono fiondata dritta sugli allenamenti  – ha dichiarato Ilaria Cusinato ai nostri microfoni – Non pensavo assolutamente di poter nuotare questo crono e sfiorare il record italiano che a questo punto spero che arrivi il prima possibile»

Nei 400 misti maschili è l’ungherese David Verrastzo a mettere la mano davanti a tutti in 4’11″98 seguito dal brasiliano Brandonn Almeida in 4’15″51 e dall’Azzurro Federico Turrini in 4’16″51.

Seguono risultati altre gare.

Diretta RAI Sport, Streaming e Radio
Le tre giornate di gara saranno seguite da Rai Sport con dirette delle batterie e delle finali dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 19:00 alle 21:00 su Rai Sport + HD con l’immancabile commento di Luca Sacchi e Tommaso Mecarozzi coadiuvati da Elisabetta Caporale dal piano vasca per raccogliere le battute a caldo degli atleti che amplificheranno ed emozioneranno gli appassionati da casa. Inoltre verrà trasmessa una diretta streaming sulla pagina facebook della Federazione Italiana Nuoto e su live stream i preshow dei tre giorni dalle 17:50. Radio Rete Sport 104.2, Radio Sei 98.100 e Radio Roma Radio Capitale 93.00 seguiranno inoltre l’evento direttamente dallo Stadio del Nuoto dando continui aggiornamenti e cronaca delle gare.

Clicca qui per i risultati del Trofeo Sette Colli 2018

Clicca qui per il Programma Gare del Trofeo Sette Colli 2018

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

 

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.