Nuoto, Europei Junior Heksinki, Federico Burdisso domina le qualifiche dei 200 farfalla

Undici Azzurri e la 4×100 stile mista nelle semifinali e finali di stasera

Sei su undici Azzurrini passano il turno di qualifiche della seconda giornata dei Campionati Europei Juniores di Nuoto che nella giornata di apertura hanno visto l’Italia collezionare quattro medaglie.

A far breccia più di tutti nel Mäkelänrinne Swimming Centre di Heksinki, è stato stamattina Federico Burdisso che ha dominato le qualifiche dei 200 farfalla approdando in semifinale con il primo crono, chiudendo in 1’58”74, decima prestazione personale di sempre e tra i migliori crono mai nuotati al mattino per l’atleta.

Ad aprire il sipario erano stati però i 100 stile libero maschili, in cui Devid Zorzetto e Pierpaolo Veller hanno centrato il passaggio alle semifinali nuotando rispettivamente il quinto crono con 50”36, grazie al quale migliora di 30 centesimi il suo personale fatto quest’anno e il nono crono con 50”66, anch’esso nuovo personale per due centesimi.

Fuori invece Francesco Peron, 15esimo con 50”88 e il figlio d’arte Michele Lamberti, 22esimo con 51”40, mentre il primo crono è stato registrato dall’israeliano Tomer Frankel con 49”80.

Questa sera Giulia Salin si giocherà la sua seconda finale consecutiva, avendo nuotato l’ottavo crono dei 400 stile libero femminili che l’hanno vista chiudere la distanza in 4’16”92. Non ce l’ha fatta invece Gaia Guerrato che chiude in 4’20”73 che vale il 17esimo posto.

Una su due avanti anche nei 200 rana femminili, con Letizia Memo che si qualifica per le semifinali nuotando il quarto crono con 2’29”36, mentre si ferma Beatrice Cavero, 54esima con 2’42”58. Primo crono alla russa Anastasia Makarova con 2’27”63.

Passa il turno dei 200 misti nonostante una “comoda” nuotata Thomas Ceccon, che va di cinque secondi oltre il personale agguantando però le semifinali con 2’05”33 che vale il 12esimo crono. Si ferma invece alle batterie il partenopeo del Circolo Canottieri Napoli Pietro Paolo Sarpe con 2’07”96 che vale il 25esimo posto della gara, in cui a segnare il miglior crono è stato del russo Maksim Stupin con 2’01”73.

La mattinata termina con la 4×100 stile libero mista che vede l’Italia in finale con il sesto crono nuotato da Giovanni Gregori, Pierpaolo Veller, Carola Valle e Costanza Cocconcelli che hanno registrato una bella performance con 3’36”01.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nelle finali di stasera, scenderanno in vasca anche Alessandro Fusco che ha segnato il miglior crono delle semifinali dei 200 rana con 2’12”47, Giulia D’Innocenzo, qualificata ieri nei 200 dorso con il Record Italiano Junior registrato in 2’11”71, Maria Masciopinto e Emma Virginia Menicucci, rispettivamente quarta e settima nei 100 stile libero con 56”10 e 56”19, Johannes  Calloni e Giulio Iaccarino che nuoteranno la serie veloce dei 1500 stile e Thomas Ceccon che nuoterà in apertura anche la finale dei 100 dorso in cui si è qualificato ieri con il quarto crono di 54”72.

Appuntamento a partire dalle 16.00 ora italiana in diretta streaming sul canale LEN dedicato (clicca play sull’immagine in basso per guardare le gare).

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per il Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine