Nuoto Master, Mauro Gully doma il mare di Palermo nella 5km dei Campionati Italiani!

Tra le donne Gaia Naldini si arrende a Gaia Peracca in un mare molto più mosso rispetto a ieri e che ha costretto il rinvio alle 16:30 del Miglio Marino

Nove atleti sotto all’ora di tempo nella gara maschile della 5km in Acque Libere valida per i Campionati Italiani Master di Fondo e Mezzofondo 2018 che hanno preso il via nella giornata di ieri con la 10km – clicca qui per saperne di più – che ha visto oltre 190 atleti darsi battaglia nel mare che bagna la costiera palermitana e che si affaccia tra il Circolo Nautico sportivo e ludico TeLiMar dell’Addaura di Palermo e la bellissima e rinomata spiaggia di Mondello.

Ben 53 gli assenti alla partenza sui 407 atleti iscritti, contro i 21 della 10 km di ieri, per la competizione che a causa delle previsioni meteo non favorevoli, è stata anticipata alle ore 9.30. e infatti il mare si è mostrato molto più mosso di quello visto ieri, con le condizioni del vento non molto favorevoli agli atleti, date da un intenso Maestrale che al termine della 5km, ha spinto gli organizzatori locali e della Federnuoto a rimandare la prova del Miglio Marino che si sarebbe dovuta disputare poco dopo.

I 442 atleti iscritti alla gara dovranno attendere le 16:30 per disputare la gara, quindi rinviata solo di qualche ora rispetto a quanto in programma, sperando che intanto non ci sia alcun intoppo per l’ultima prova in programma attesa per domani con la 3km. Il motivo del rinvio è dovuto al rischio per la sicurezza degli atleti alla partenza, prevista da uno scoglio, a causa delle onde alte. 

Aggiornamento: a causa del mare grosso, il Miglio Marino è stato successivamente rinviato a domani alle 9.00. Invariato il programma della 3km attesa per le ore 11.00.

Tornando alla cronaca della non facile gara, la competizione ha visto Mauro Filippo Gully, Master30 del Pianeta Sport RC, tagliare il traguardo prima di tutti, facendo registrare un crono di 58’45”8 al termine di un bel confronto che ha visto fino agli ultimi metri un gruppo di quattro atleti combattere per il primato assoluto.

“La 10km di ieri mi ha permesso di rompere il ghiaccio dopo una lunga stagione impegnativa in cui ho completato l’IronMaster e ho dovuto allenarmi lontano da casa e soprattutto da solo – ha commentato Gully ai microfoni di Swim4Life Magazine – Per questi motivi non è stato facile tenere ritmi alti per tutto l’anno, non avendo nemmeno riferimenti e confronti cronometrici con altri atleti. Sono partito bene, insieme a Calmasini, Mollica e Brazzale, prima di scegliere una rotta diversa da Brazzale, Pucci e Mollica che hanno preso una traiettoria diversa. In prossimità dell’arrivo ho tentato lo scatto e sono riuscito a staccare Calmasini. C’erano onde particolarmente alte, soprattutto nell’ultimo tratto di ritorno tra la 13esima e la 14esima boa, cosa che non mi ha creato troppe difficoltà, anzi mi ha divertito, perché mi ha fatto sentire un po’ come a casa visto che sono abituato alle difficoltà dello Stretto di Messina. Il mio prossimo obiettivo è la 16km al 2° Periplo del Capo di Milazzo in programma ad agosto. Voglio ringraziare il mio allenatore e la mia fidanzata che mi aiutano a realizzare i miei risultati, come quello di oggi”

Alle spalle di Gully ha chiuso poco dopo Fabio Calmasini, Master50 del Brescia Acquarè Mafeco con 58’53”8, seguito da Marco Pucci, Master35 della Roma Nuoto Master con 58’54”1, Alessandro Mollica, Master30 della Aqua Fit Club con 58’55”7 e Giovanni Brazzale, Master35 della Nuoto Sud Milano Pieve con 58’59”9.

Pur non rientrando tra i primi cinque assoluti all’arrivo, i due Master40 che ieri hanno dettato i tempi nella 10km, si sono dati battaglia nella categoria anche nella gara di oggi, stavolta con Igor Piovesan della Natatio Master Team che ha preceduto Tony Trippodo della Pol. Mimmo Ferrito, rispettivamente con 1h 00’19”9 e 1h 00’21”1.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Spodestata sul campo femminile, ed è una novità assoluta, Gaia Naldini, Master45 della Nuotatori Genovesi che dopo le non poche fatiche spese e la larga vittoria nella 10km di ieri che evidentemente le ha lasciato strascichi di stanchezza, si è dovuta “accontentare” del secondo posto assoluto di oggi, primo di categoria, terminando la gara in 1h 01’31”5 alle spalle di Gaia Peracca, Master35 della Triestina Nuoto che ha chiuso in 1h 01’21”4.

Un paio di minuti dopo ha schiaffeggiato il traguardo Marzia Di Giovanni, Master30 della Triestina Nuoto con 1h 03’59”0, seguita poi da Elisabetta Nervi, Master45 della Rari Nantes Torino con 1h 06’56”8 e Florentina Ciocilteu, Master45 del Brescia Acquarè Mafeco con 1h 06’58”5 che si sono attestate tra le prime cinque assolute.

Clicca qui per i risultati completi

Il Programma Gare
6 luglio – mattina – 10 Km
7 luglio – mattina – 5 Km
7 luglio – pomeriggio – Miglio
8 luglio – mattina – 3 Km

Programma Gare con Orari

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine