Nuoto, Europei di Glasgow al via con Ilaria Cusinato e Carlotta Toni in finale dei 400 misti

Le Azzurre si giocheranno il primo podio in palio nelle finali di stasera, si ferma Alessia Polieri ma con una buona prestazione

Dopo la trepidante attesa aumentata con l’avvicinarsi dell’evento, stamattina sono finalmente iniziati i Campionati Europei di Nuoto che si svolgeranno fino al 9 agosto nel Tollcross di Glasgow.
A inaugurare la vasca le donne dei 400 misti che hanno subito visto due Azzurre conquistare la finale al termine della fase eliminatoria che ha visto davanti a tutti la francese Fantine Lesaffre che con una prova di forza ha nuotato in 4’36”17 che le consente inoltre di ritoccare il Record Assoluto Francese detenuto dal 2016 da Lara Grangeon con 4’36”61.

Gara contenuta e ben gestita di Ilaria Cusinato che ha dato l’idea di gestire agevolmente questa fase di qualifiche restando a un passo buono senza spendere troppe energie e chiudendo con un positivo 4’39”02 che rappresenta il suo terzo all time, al termine di una chiusura in progressione che l’ha vista nuotare l’ultima vasca in 33”41, un centesimo più veloce della francese.

La prestazione dell’atleta delle Fiamme Oro e Team Veneto allenata da Stefano Morini al Centro Federale di Ostia vale la terza posizione di accesso alla finale di stasera, alle spalle della britannica Aimee Willmott che nella batteria precedente ha nuotato in 4’38”28.

“Ho nuotato al 70% anche se ho visto che la francese Lasaffre ha tirato tanto – ha dichiarato Ilaria Cusinato – Vediamo oggi pomeriggio come andrà la finale, ma devo dire di essermi sentita bene in acqua. Il lavoro è stato fatto e adesso c’è solo da aprire il gas”

Accede alla finale anche la toscana Carlotta Toni che chiude con l’ottavo e ultimo crono utile a giocarsi la gara di stasera chiudendo con 4’42”06.

“Non sono felice della mia prestazione perché non mi sento come vorrei – ha dichiarato Carlotta Toni – Avverto dolore alle gambe e forse la tensione incide. È tutto l’anno che rincorro una prestazione che mi dia soddisfazione e non ci riesco, ma oggi ho un’altra possibilità in finale, quindi speriamo bene”

Si ferma quindi Alessia Polieri che però chiude nona con un solo centesimo in più rispetto alla compagna Azzurra con 4’42”07 che rappresenta anche per lei come per la Cusinato il terzo all time di sempre, mostrando anche in questa occasione i grossi limiti che ancora ha nella frazione a rana in cui scivola in sesta posizione dopo aver navigato tra la terza e la quarta in batteria.

“A delfino mi sentivo bene e devo dire che il tempo mi soddisfa – ha dichiarato Alessia Polieri – Peccato non essere riuscita a entrare in finale, ma questa prestazione mi fa capire che la forma c’è”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per il Programma Gare completo

Clicca qui per l’Elenco Iscritti

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine