Nuoto, la FINA aumenta il montepremi dei Mondiali in vasca corta sforando i due milioni di dollari!

 I premi per Hangzhou aumentati oltre il 75% rispetto all’edizione di Windsor 2016, Myrtha Pools fornirà anche in questa competizione le piscine removibili

Mancano 35 giorni ai Campionati Mondiali di Nuoto in vasca corta che si disputeranno a Hangzhou dall’11 al 16 dicembre, per i quali si prevede la partecipazione di oltre 900 atleti in rappresentanza di circa 150 nazioni per un totale di 34 gare individuali e 12 di staffetta, per il quale la FINA ha ritenuto opportuno aumentare non poco il montepremi da distribuire ai migliori atleti dell’evento, arrivando a mettere in palio poco più di due milioni di dollari, di cui oltre un milione e mezzo destinato ai migliori atleti classificati in gare individuali e 540mila dollari alle migliori staffette, con un bonus aggiuntivo di 15mila dollari che verrà assegnato per ogni nuovo record mondiale stabilito durante i campionati.

L’aumento del montepremi del Mondiale è aumentato di oltre il 75% rispetto all’importo totale del montepremi distribuito nella precedente edizione di Windsor 2016 che fu di 1.173.000 dollari oltre i bonus per i Record del Mondo stabiliti. Il montepremi di questa 14esima edizione dei Mondiali sarà equamente distribuito a uomini e donne sia per i singoli atleti che per le squadre di staffette dal 1 ° all’8 ° posto, come segue:

  • 1° posto: US $ 10.000
  • 2° posto: US $ 8.000
  • 3° posto: US $ 7.000
  • 4° posto: US $ 6.000
  • 5° posto: US $ 5.000
  • 6° posto: US $ 4.000
  • 7° posto: US $ 3.000
  • 8° posto: US $ 2.000

Anche questo evento FINA, che sarà preceduto dalla V Convenzione Mondiale, verrà disputato utilizzando piscine removibili della Myrtha Pools che ormai la fanno da padrona sul panorama delle competizioni di livello internazionale. Il partner per il campo gara della FINA sta, infatti, ultimando l’installazione delle piscine temporanee (25 x 26 m, 2 m di profondità) e delle strutture che saranno utilizzate nella 14esima edizione della competizione in vasca corta, tra cui la piscina per il riscaldamento e l’allenamento situata in un edificio adiacente collegato alla sede del campionato e gli spazi necessari alla preparazione degli atleti, alla postazione delle squadre e all’ospitalità del pubblico spettatore.
Le piscine temporanee verranno poi smantellate dall’Hangzhou Olympic and International Expo Center alla fine dei Campionati per essere reinstallate in modo permanente in altre località, dove rimarranno a disposizione delle comunità locali, delle scuole e dei club sportivi.

Clicca qui per il Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine