Nuoto, onore e gloria fino alla fine per Cameron van der Burgh, oro nei 50 rana!

Trionfo anche nell’ultima gara della sua carriera prima di dedicarsi al mondo del lavoro

Onore, storia e gloria nella finale dei 50 rana maschili, in cui si celebra l’ultima gara in carriera del sudafricano Cameron van der Burgh che dopo la vittoria dei 100 rana arrivata ai Mondiali di Nuoto in vasca corta di Hangzhou, ha annunciato che dopo questa rassegna avrebbe lasciato le competizioni.

Il 30enne, oro nei 100 rana ai Giochi di Londra 2012 e argento nella stessa specialità a quelli di Rio 2016 e diciassette medaglie vinte ai mondiali, tra cui anche quella vinta in Cina, riesce in questa sua ultima gara ad aggiungere la diciottesima medaglia vinta a un mondiale con l’oro conquistato proprio nei 50 rana.

Gara straordinaria, con una nuotata impeccabile e una virata eccellente rendono onore fino all’ultimo a questo grande atleta che migliora il Record dei Campionati fermando il crono a 25”41 davanti al bielorusso Ilya Shymanovich con 25”77 e al brasiliano Felipe Lima con 25”80.

L’ultimo trionfo per il sudafricano, prima di dedicarsi al mondo del lavoro impiegandosi presso una compagnia petrolifera a Londra.

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine