Manuel Bortuzzo, tutta la famiglia del nuoto si stringe attorno al suo atleta

Tanti i messaggi e le iniziative per manifestare la vicinanza al nuotatore 19enne

Il mondo del nuoto non lascia solo il suo atleta, amico, compagno colpito nelle ultime ore dal bollettino medico che ha sancito la lesione del midollo spinale, causato dal proiettile della sparatoria che ha colpito l’atleta Manuel Bortuzzo nella notte tra sabato e domenica. Tante solo le iniziative e i messaggi che si stanno creando per manifestare la vicinanza al nuotatore 19enne di Treviso ricoverato all’ospedale San Camillo di Roma.

“Forza Manuel!  – commenta sui social l’ex capitano della nazionale Filippo Magnini – Forza e coraggio, lotta e non mollare mai. Assurdo quello che ti è successo, assurdo quello che stai passando, assurdo quello che sta vivendo la tua famiglia. Prego e spero che avvenga il miracolo e che vada tutto a posto”

Da un’idea del nuotatore Andrea Lanzarini, questo fine settimana tutti gli atleti impegnati in gara, entreranno in vasca con una M nera disegnata sul braccio sinistro, iniziativa subito accolta dallo stesso Magnini, Gabriele Detti, Gregorio Paltinieri, Simone Sabbioni, Luca Dotto, Nicolò Martinenghi e tanti altri ancora.

“Siamo stati la sua famiglia per 27 anni – commenta Andrea Lanzarini riportando le parole che disse Magnini il giorno del suo ritriro dal nuoto – Dimostriamo di essere ancora una grande famiglia, questa volta la famiglia di Manuel!”

Un’altra iniziativa nasce proprio dal quartiere infernetto di Ostia, dove è stata organizzata una fiaccolata pacifica in sostegno di Manuel che partirà da Piazza Eschilo alle ore 17.30 di sabato prossimo.

“Speriamo in un miracolo, chiediamo il massimo rispetto per la privacy e confidiamo nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura affinché consegnino alla giustizia i responsabili del vile agguato avvenuto nella notte tra sabato e domenica – queste le parole del presidente Paolo Barelli che ha voluto manifestare la sua vicinanza e quella della federazione – Bisogna continuare ad essere fiduciosi e a lottare. Continueremo ad offrire la migliore assistenza possibile al giovane Manuel e alla sua famiglia e auspichiamo che questo dramma possa diventare un monito per un futuro diverso. Una serata tra amici non può trasformarsi in tragedia”

Intanto le indagini proseguono a tappeto così come le interrogazioni che investigatori stanno facendo in queste ore. Si stringe il cerchio attorno ai due uomini a bordo dello scooter da cui è partito il colpo di pistola che ha ferito Manuel. Gli investigatori in queste ore sono al lavoro per individuare i partecipanti alla rissa, avvenuta poco prima in un pub a pochi metri di distanza dal punto in cui è stato ferito l’atleta (uno dei partecipanti è stato già identificato, ndr). La fidanzata di Manuel, presente all’accaduto, è stata interrotaga quattro volte dagli agenti che stanno insistendo sull’ipotesi dello scambio di persona che non convince pienamente gli addetti ai lavori.

La redazione di Swim4life Magazine resta vicina alla famiglia di Manuel e si unisce al grido di “Forza Manuel”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.