Manuel Bortuzzo, la sua storia raccontata in un film con Raoul Bova

Il nuoto ritorna sul grande schermo con l’attore romano che stavolta proporrà la storia vera del nuotatore. Nel cast anche Massimiliano Rosolino che interpreterà se stesso

Dopo il successo di “Come un Delfino”, la fiction proposta in due serie TV nel 2011 e poi nel 2013 che ha visto Raoul Bova protagonista di una storia fantasiosa raccontata intorno alla disciplina acquatica, il nuoto ritorna sul grande schermo sempre con l’attore romano che stavolta però proporrà la storia vera di Manuel Bortuzzo.

Il nuotatore veneto 20enne, vittima di uno scambio di persona a Ostia nel febbraio scorso a causa del quale rimase gravemente ferito da un colpo di pistola e successivamente paralizzato agli arti inferiori per una lesione del midollo spinale, sarà il soggetto protagonista della nuova fiction, annunciata durante il pre show del Trofeo Sette Colli di scena in questo week end al Foro Italico di Roma.

“Vogliamo affrontare e portare il mondo del nuoto, dello sport e dei campioni, di ieri e di oggi, in un film – ha dichiarato Raoul Bova durante l’annuncio – Raccontare cosa significhi, cosa è il rapporto con l’acqua e cosa vuol dire uscire dalla piscina e affrontare la vita di tutti i giorni”

“Un mese e mezzo fa mi ha chiamato Raoul dicendomi di voler fare un film che raccontasse storie reali di nuoto e io gli ho risposto subito che la storia ce l’avevo e bisognava coinvolgere Manuel – ha affermato Barelli durante la presentazione del progetto – Raccontare il mondo dello sport è importante, il nuoto in particolare è una realtà di cinque milioni di italiani che vanno in piscina tre volte a settimana. Prossimamente Raoul si dedicherà a noi con questa importante impresa”

Le riprese inizieranno da lunedì e coinvolgeranno nel cast anche il campione olimpico Massimiliano Rosolino che interpreterà se stesso all’interno della fiction debuttando così nel mondo del cinema.

Felice Manuel Bortuzzo, anch’egli presente all’annuncio, così come alle premiazioni dei 400 stile libero vinti dall’amico Gabriele Detti che gli ha regalato la medaglia d’oro, ha ringraziato pubblicamente il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli.

“Il presidente ha fatto qualcosa di difficile da descrivere, far parte di questo film è una cosa che mi rende davvero felice – ha affermato il giovane atleta – Grazie a tutti”.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine