Nuoto, Sun Yang inserito illegalmente nei convocati per la preparazione ai Giochi di Tokyo

È dovuta intervenire l’Agenzia Mondiale Antidoping per chiedere alla Federazione Nuoto Cinese l’annullamento della convocazione dell’atleta, squalificato lo scorso febbraio per otto anni

Nonostante la sospensione di otto anni subita lo scorso febbraio per aver distrutto i campioni di sangue prelevati durante un controllo antidoping fatto a settembre 2018 e che avrebbero dovuto essere analizzati per i controlli di rito, Sun Yang è stato incluso nell’elenco atleti convocati dalla Federazione Nuoto Cinese per la preparazione olimpica ai Giochi di Tokyo e al ritiro di tre mesi da aprile a giugno!

È stata Swimming World a segnalare l’anomalia alla WADA – Agenzia Mondiale Antidoping, che di conseguenza ha chiesto chiarimenti alla CSA, Chinese Swimming Association, che nella giornata di ieri ha dovuto emettere un nuovo documento ufficiale che annullava il precedente per escludere Sun Yang dalla lettera di convocazione per la preparazione olimpica.

La decisione della CSA di convocare Sun era stata presa probabilmente nella speranza che l’atleta vincesse la causa di appello alla squalifica subita, ma rappresenta a tutti gli effetti un’azione illegale che va contro la decisione arbitraria del CAS, come confermato anche dalla WADA.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine