Nuoto, lunedì Ministro dello Sport presenterà Linee Guida per riapertura impianti sportivi al pubblico

Si attenderà poi la validazione del Comitato Tecnico Scientifico, ma Spadafora assicura una pronta ripresa “So che non c’è più tempo, ma queste misure faranno recuperare i danni per i due mesi e mezzo di stop e permetteranno di ripartire nel modo migliore”

Tutto il mondo dello sport cambierà, perché inevitabilmente il Coronavirus Covid-19 ha inciso e continuerà a incidere sulle nostre vite, sulle abitudini e sulla routine e sul benessere psicofisico di ogni persona e in generale sugli sport e le discipline che aiutano a vivere la quotidianità e a oltre due mesi e mezzo di emergenza sanitaria, l’Italia è ancora in attesa di capire come ripartire.

Ad oggi circolano diverse probabilità e previsioni su quelle che saranno le tempistiche e modalità della riapertura di piscine e palestre anche all’utenza pubblica, ma per ora, nessuna decisione definitiva è stata presa. Lunedì però è previsto un primo controllo fra Ministero della Salute, CTS e Inail per valutare e individuare i parametri chiave per la riapertura e un ulteriore allentamento delle misure di contenimento per prevenire il contagio.

Nell’incertezza, l’unica cosa che sembra ormai chiara è che con il Covid-19 si dovrà convivere ancora a lungo e fin quando non arriverà un vaccino o una terapia, non ritorneremo mai alla vita che facevamo prima.

Regole e normative influiranno sulla nostra vita ancora per un po’, ma ciò che preoccupa più delle numerose e rigide regole da rispettare è il quando si potrà ripartire veramente e in maniera chiara, senza incertezze su quella che dovrà essere la nuova organizzazione delle realtà sportive.

“Stiamo continuando a leggere le migliaia di lettere che le persone ci inviano e abbiamo un’idea sempre più chiara dei problemi legati alla gestione degli impianti sportivi, a quello che serve per la sanificazione, alla criticità degli affitti e tanti altri aspetti per i quali assicuro che per la maggior parte si troverà risposta nel prossimo decreto a cui stiamo lavorando – ha affermato il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora – Lo so, non c’è più un minuto da aspettare, ma assicuro che queste misure serviranno in parte a recuperare i danni provocati dai due mesi e mezzo di stop e in parte per avere risorse e strumenti necessari per ripartire nel modo migliore. Entro domenica lavoreremo alla proposta delle Linee Guida per la riapertura degli impianti sportivi al pubblico ed entro lunedì le presenteremo al Comitato Tecnico Scientifico perché le possa validare. I gestori di piscine e palestre avranno qualche giorno per potersi riorganizzare con qualche aiuto anche da parte del Governo. Tutto il tempo che abbiamo dovuto attendere prima, verrà recuperando con grande velocità dando a tutti gli strumenti per una pronta ripartenza”

Intanto sul sito web ufficiale del Credito Sportivo – clicca qui per accedere – sono state rese note le modalità per partecipare al bando di prestito fino a 25mila euro.

Clicca qui per scaricare l’elenco documenti da presentare per l’accesso al credito sportivo

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine