Nuoto, Texas consente riapertura piscine private anche al pubblico

Potranno ospitare al massimo un quarto della normale utenza, restano ancora chiusi i parchi acquatici e le piscine pubbliche

Negli Stati Uniti, oltre un milione di contagiati e 67.146 decessi causati dal Coronavirus Covid-19, da ieri sono state riaperte le piscine private a tutta l’utenza, quindi non solo atleti di interesse nazionale come in Italia, ma anche utenza per scuola nuoto, corsi di nuoto adulti e nuoto libero.

L’apertura è stata concessa solo in alcuni stati, tra cui quello del Texas che ha varato un’ordinanza secondo la quale le piscine private potranno riaprire a tutto il pubblico, accettando però al massimo soltanto un quarto dell’utenza che ospita in condizioni normali.

Ogni Stato americano ha la facoltà di decidere le regole più appropriate a favorire la riapertura, nel rispetto delle Linee Guida emanate dal Governo degli Stati Uniti.

L’ordinanza consente inoltre la riapertura di spiagge, fiumi e laghi con la stessa capacità limitata, mentre invece resteranno ancora chiuse le piscine e i parchi acquatici pubblici.

“La situazione è in via di sviluppo – ha dichiarato Connie Swann, portavoce di Parks and Recreation – Con la guida del team di transizione sanitaria, siamo pronti ad adattare la nostra organizzazione, in quanto la pandemia di COVID-19 influisce sia sulla salute della nostra comunità che sulla capacità finanziaria della città”

Anche negli Stati Uniti c’è molto fermento per quanto riguarda la ripresa degli sport e delle attività lavorative in generale, con migliaia di realtà cadute in una profonda crisi economica causata dalla chiusura forzata e prolungata imposta in America così come accaduto in Italia.

Il Decreto – clicca qui per leggere la bozza – dovrebbe essere ufficializzato entro la fine di questa settimana.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine