Nuoto, corsa, bicicletta o passeggiata, Sporthilfe Heroes Run 2020 promuove la ripartenza dell’Alto Adige

Obiettivo dell’iniziativa, raggiungere 100mila chilometri e sostenere gli atleti altoatesini, diventando simbolo di ripartenza dopo l’emergenza Covid-19

Nuotare, correre, camminare o pedalare per raggiungere tutti insieme l’obiettivo di 100mila chilometri percorsi e promuovere in questo modo la ripartenza massiccia dell’Alto Adige: questo è lo scopo di Sporthilfe Heroes Run 2020.

“Ripartiamo con energia” è lo slogan dell’iniziativa promossa da Sporthilfe Alto Adige, associazione senza scopo di lucro nata nel 1987 con l’intento di aiutare e sostenere moralmente ed economicamente con raccolte fondi i giovani talenti sportivi locali, grazie alla app HEROES RUN, attraverso la quale sarà possibile partecipare all’evento virtuale registrando i propri risultati raggiunti praticando lo sport che si preferisce, in piscina nuotando, o su strada correndo, pedalando in bicicletta o semplicemente passeggiando in Alto Adige con l’obiettivo comune di raggiungere quota 100.000 chilometri.

L’iniziativa, promossa anche dall’olimpionica altoatesina Laura Letrari, è partita sabato 27 giugno e si concluderà domenica 5 luglio e attraverso la stessa si intende lanciare un segnale forte di ripartenza di tutto il territorio e ringraziare gli eroi che durante l’emergenza hanno presidiato ospedali e pronto soccorso e che hanno combattuto in prima linea questo periodo di difficile emergenza sanitaria causato dal Covid-19 prendendosi cura della comunità intera: medici, infermieri, farmacisti, forze dell’ordine, protezione civile ma anche negozianti e commercianti, senza dimenticare le famiglie, dando così a tutti gli altoatesini un presente sicuro e un futuro di speranza.

Mettersi in gioco e praticare sport ci aiuta a scaricare stress e a superare momenti difficili ed è proprio con lo sport che l’Alto Adige vuole mettere un punto esclamativo su “Noi ripartiamo alla grande!”, ognuno al suo passo, ma tutti insieme per contribuire a raggiungere un obiettivo comune.

È il modo per promuovere una ripartenza nel nome dello sport che porta beneficio psicofisico a tutti coloro che lo praticano, a qualsiasi livello, da quello amatoriale a quello professionistico e con questa iniziativa si può diventare tutti parte di un’unica squadra, partecipando all’evento da soli o in compagnia dei familiari, come membro di un team sportivo o aziendale, sempre nel rispetto delle regole di distanziamento sociale e di sicurezza in vigore nella Provincia di Bolzano.

L’Alto Adige è stata la prima regione ad adottare il lockdown e anche la prima a riaprire le attività economiche e adesso vuole essere la prima anche a ripartire con iniziative trasversali che coinvolgano l’intera popolazione della provincia sudtirolese.

Per saperne di più visita il sito web ufficiale www.sporthilfe.it

Guarda il video promo dell’iniziativa con Laura Letrari protagonista:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine