Nuoto Acque Libere, Fabrizio Antonelli & Co dominano la Swimming Santa Marinella 2020

Nella 3.6km al femminile trionfa Arianna Bridi, fresca vincitrice della Maratona del Golfo della Capri-Napoli, mentre al maschile Dario Verani

Nella acque del Tirreno si è tenuta domenica 20 settembre la prima edizione della “Swimming Santa Marinella”, manifestazione natatoria in acque libere, aperta al Nuoto d’Elitè e Master.

L’evento organizzato dalla Swimming Travel di Luciano Vietri, in rispetto di tutte le disposizioni previste per le normative anti Covid19, ha visto disputare la distanza del “Miglio”, una gara di circa 1852 metri, la gara dei 400 metri ed infine i 3600 metri.

Sono stati tanti i grandi nomi che hann preso parte all’evento, tra i quali l’Azzurra Arianna Bridi, fresca vincitrice della Maratona del Golfo della Capri-Napoli, Dario VeraniMartina De Memme, Domenico Acerenza, atleti seguiti dal tecnico Fabrizio Antonelli.

Nella gara dei 3600 metri al femminile domina Arianna Bridi vincendo con 45’34″60 seguita da Martina De Memme in 46’58″10 mentre al maschile vittoria per Dario Verani con 44’54″10 davanti a Domenico Acerenza con 45’00″30.

Nel miglio trionfano Sebastian Taddei, Nuoto Livorno, con 24’39″20 e Camilla Montalbetti, Team Insubrika, con 26’06″50.

“È andata benissimo davvero – racconta un soddisfatto Luciano Vietri ai microfoni di Swim4life Magazine – Antonelli ed i ragazzi sono stati super davvero. Una bella gara tirata tra Verani ed Acerenza che agonisticamente parlando è stata molto spettacolare con arrivo in spiaggia tiratissimo. Nota di colore la 400 metri aperta a tutti è stata vinta da Antonelli (in gara) che ha utilizzato una ottima strategia e all’arrivo è stato incitato dai suoi i ragazzi che facevano il tifo per lui. Davvero una bella immagine”

Prosegue Luciano sull’organizzazione dell’evento in un periodo impegnativo per gli organizzatori, con le misure anti Covid.

“Il comune di Santa Marinella ha creduto in noi e abbiamo rispettato come organizzatori e gli atleti tutto su quanto stabilito nel protocollo Covid19. Mascherina fornita prima di entrare in acqua gettata nei contenitori e restituita una nuova all’uscita. Abbiamo dimostrato che con una giusta organizzazione è ancora possibile emozionarsi nel mare, gareggiare con gli amici, rivali e mettersi in discussione vivendo lo sport da protagonisti. Poi gareggiare insieme ai campioni è una bella cosa. Arianna Bridi mi ha confessato che per via del mare un poco agitato era da tempo che non si divertiva così in una vera gara in acque libere”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

quanto-e-grave-assenza-nuoto-promozione-speedo-kit-swim-camp"

Ciro Porzio

Ciro Porzio
Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.