Covid-19, Giuseppe Conte parla di possibile fase 4, si va verso un nuovo lockdown

Il nuovo DPCM in uscita tra oggi e domani prevede chiusure su base regionale, ma lo scenario nazionale non è ottimistico

Tre diverse aree con relative restrizioni sulla base del coefficiente di rischio raggiunto da ogni regione, nuove chiusure e nuove limitazioni sono tra le misure previste nel nuovo DPCM in uscita tra oggi e domani per contrastare l’ondata di nuovi contagi di Covid-19.

I dati che hanno portato il Governo a muoversi per il quarto DPCM nelle ultime quattro settimane, sono quelli legati al tasso Rt nazionale che si attesta su 1,70, mentre in alcune regioni il dato risulta superiore alla media nazionale e di queste ben quindici regioni possono superare nel prossimo mese la soglia critica di occupazione dei reparti medici e di terapia intensiva.

Per l’intero territorio nazionale verranno applicate ulteriori misure che rafforzino le restrizioni già decise con il DPCM del 25 ottobre, che vanno dalla chiusura dei centri commerciali, sale gioco, sale bingo e punti scommesse, a quella dei musei, con limitazioni sugli spostamenti tra le regioni.

Per le regioni più a rischio si parla invece di lockdown circoscritti o limitati a determinate fasce orarie, che però nella pratica causeranno una chiusura completa di determinate attività. Si parla quindi di lockdown parziale, ma lo scenario che ha prospettato il Presidente del Consiglio stamattina in Camera, non è dei migliori e lascia temere un nuovo lockdown generale.

L’intervento di Conte alla Camera

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine