Nuoto, Filippo Magnini ritorna alle competizioni!

L’annuncio in grande stile attraverso un film corto girato al Foro Italico di Roma, “Nella mia carriera ho vinto tanto, ma lascia che ti dica una cosa: le vittorie più grandi sono quelle senza podio, senza medaglia, dove vincere significa arrivare al traguardo e non tagliarlo per primo e l’unico modo che hai per perdere è rifiutarti di combattere”

Filippo Magnini torna in gara! Lo ha annunciato lui stesso attraverso il suo canale Instagram facendolo però in grande stile, così come è abituato ad operare il pesarese, diventato padre da appena due mesi.
Il bi-campione mondiale dei 100 stile libero si era ritirato quasi tre anni fa, quando al termine dei suoi 200 stile libero durante i Campionati Italiani Assoluti invernai, il 2 dicembre 2017, annunciava la sua decisione di appendere costume e cuffietta al chiodo dopo un breve discorso di ringraziamenti seguito dagli applausi del pubblico di Riccione.

Stavolta Re Magno ha allargato la platea di spettatori a cui comunicare il suo ritorno alle competizioni, passando dal pubblico che occupava nel 2017 le tribune dello Stadio del Nuoto di Riccione, a quello del web, pubblicando sul suo canale Instagram un corto della durata di due minuti e 23 secondi di Icarus Film e prodotto da Pagliai Film Group, in cui in qualche modo ha contribuito anche il campione di immersioni Mike Maric che viene ringraziato nei titoli di coda.

“Non è stata una scelta facile ma ho deciso di tornare – scrive l’atleta sul post Instagram che accompagna la pubblicazione del corto – Sono passato attraverso il buio, ho quasi toccato il fondo ma tutto questo al posto di buttarmi giù̀ mi ha dato la giusta motivazione per lottare, per vincere, per tornare a gareggiare dimostrando quello che è sempre stato il mio valore sportivo. Oggi il mio sport sta soffrendo e non posso rimanere a guardare. Io torno in acqua, per me, per la mia famiglia, per il mio paese. È ufficiale…ci vediamo ai blocchi di partenza”

Ed effettivamente la decisione non deve essere stata facile per Magnini che alla soglia dei 39 anni che compirà il prossimo 2 febbraio, non avrà certamente vita facile a confrontarsi con atleti molto più giovani di lui, anche se l’obiettivo, seppure non dichiarato, sembra essere chiaramente la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

Se ci riuscisse si tratterebbe della sua quinta Olimpiade e diventerebbe una doppia impresa storica considerata anche la sua età, un traguardo riuscito soltanto a pochissimi atleti.

“Ci sono momenti della vita in cui nulla sembra avere più senso, tutte le tue certezze vengono improvvisamente spazzate via da un qualcosa che è totalmente fuori controllo – spiega Magnini nel corso del corto girato nella piscina del Foro Italico di Roma – Quello che hai costruito inizia a sgretolarsi. Ti senti lentamente sprofondare, centimetro dopo centimetro. Aspetti solamente di toccare il fondo, accasciarti a terra, chiudere gli occhi e trattenere il respiro, nella speranza che tutto passi nel più breve tempo possibile. In quei momenti capisci veramente chi sei e hai solamente due possibilità: lasciarti andare e accettare le cose come sono, oppure riprendere a lottare e dimostrare chi sei veramente. Un vincente che non si ferma davanti a niente e a nessuno. Per te, per la tua famiglia, per i tuoi figli, per poterti guardare allo specchio, senza paura di incrociare il tuo stesso sguardo. Nessun avversario è troppo forte per essere sconfitto, nessun obiettivo è troppo grande per essere raggiunto. Non importa il tempo che impiegherai, non importa quanto ti costerà. La cosa essenziale è arrivare sempre fino in fondo. Nella mia carriera ho vinto tanto, ma lascia che ti dica una cosa: le vittorie più grandi sono quelle senza podio, senza medaglia. Quelle dove vincere significa arrivare al traguardo e non tagliarlo per primo. L’unico modo che hai per perdere è rifiutarti di combattere. Non permettere mai a nessuno di decidere il tuo destino e anche quando ti danno per sconfitto, non mollare; anche quando ti viene voglia di lasciare, ricorda che c’è sempre chi fa il tifo per te. Io ho scelto di ritornare in acqua, da vincente, perché dentro ho già vinto tutto. Sii padrone della tua vita, costruisci il tuo destino”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Un post condiviso da Filippo Magnini (@filomagno82) in data:

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine