photo: Mine Kasapoglu

Nuoto, Caeleb Dressel show nella semifinale 2 ISL, vince, stupisce, instancabile

Sfiora il suo Record del Mondo dei 50 stile libero per 4 centesimi mezz’ora dopo un 100 farfalla da 48”92 e poi lanciato nuota la 4×100 stile in 44”91 e i 100 farfalla della staffetta mista in 48”92!

Macchina da guerra, instancabile, uomo partita della prima serata della seconda semifinale della International Swimming League tra Cali Condors, LA Current, Iron e Toronto Titans e non solo, Caeleb Dressel ruba la scena a tutti, ancora una volta in questa stagione, al Duna Arena di Budapest.

Una potenza inaudita, che si avverte particolarmente alle virate, in cui fa letteralmente vibrare il ponte mobile sistemato ai 25 metri della vasca olimpionica magiara, l’atleta dei Cali Condors apre la serata vincendo i 100 farfalla in 48”92, precedendo Tom Shields dei LA Current con 49”01 e il compagno di squadra Marcin Cieslak con 49”54.

Tutto nella norma per uno come lui, se non fosse che appena mezz’ora dopo nuota i 50 stile libero prendendo a schiaffi l’acqua chiudendo in 20”28, a soltanto 4 centesimi dal suo Record del Mondo stabilito nella finale ISL dello scorso anno a Las Vegas!

Video Caeleb Dressel 50 stile libero

Un mostro, ma il Dressel show non è affatto finito: il 24 enne diventa ancora più impressionante mezz’ora dopo, quando in ultima frazione della 4×100 stile libero, per poco non recupera l’ampio svantaggio accumulato dai suoi Cali Condors verso LA Current nuotando in 44”91 e chiudendo la staffetta in 3’04”98 alle spalle degli avversari di Los Angeles che segnano 3’04”78. E come se tre gare di altissimo livello non bastassero, Dressel non si fa mancare la frazione a delfino nella 4×100 mista finale nuotando in 48”92, secondo soltanto a uno scatenato Tom Shields che segna un lanciato da 48”14. Indescrivibile!

Tutto il resto stasera, oltre Dressel, diventa relativo e “poco rilevante”, seppure va registrata la bella prestazione, l’ennesima, del turco Emre Sakci in forza alla Iron che nei 50 rana risponde al 25”50 di Peaty di ieri, fermandosi a 25 centesimi dal suo Record Europeo con il crono di 25”54.

Perfino la grande prestazione di Olivia Smoliga nei 50 dorso chiusi in 25”75, a 15 centesimi dal Record Mondiale registrato ieri dall’olandese Kira Toussaint, sembrano passare quasi in secondo piano, nonostante rappresentino 12 punti preziosi per i Cali Condors che si assestano saldamente al comando della classifica di questa prima partita di semifinale 2.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Poco altro da aggiungere dunque, se non la nota riservata a Lilly King che vince facilmente i 200 rana in 2’16”79, per poi perdere a sorpresa i 50 rana nuotando in 29”35 davanti a Ida Hulkko della Iron con 29”40 ma alle spalle della compagna di squadra Molly Hannis che nuota in 29”24 e la vittoria della 4×100 misti della Cali Condors femminile con Smoliga, King, Dahlia e Brown in 3’48”09 e della LA Current maschile con Murphy, Silva Franca, Shields e Rooney in 3’20”61 che decideranno lo stile di nuotata delle Skin Race di domani.

Unico italiano in gara stasera Marco Orsi, che scende in vasca solo per la 4×100 mista finale insieme ai compagni della Iron nuotando i 100 stile libero dell’ultima frazione in 47″09.

La classifica parziale vede i Cali Condors al comando con 282 punti tallonati però da LA Current con 255 punti, mentre Iron e Toronto Titans viaggiano staccate, rispettivamente a 173 e 171 punti.

Risultati completi semifinale 2

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine