isl-napoli-il-bomber-marco-orsi-osannato-dal-pubblico-della-scandone
Foto Luca Del Prete / Swim4Life Magazine

ISL Napoli, il bomber Marco Orsi osannato dal pubblico della Scandone

Il bolognese domina la “sua gara” dei 100 misti e nei 50 farfalla skins con 22″50 infrange il Record Italiano. Il Match 3 vede trionfare gli Energy Standard

Cala il sipario sul Match 3 della Regular Season ISL 2021 di Napoli.

La sfida che ha visto fronteggiarsi in acqua London Roar e Iron con Energy Standard e NY Breakers è stata accompagnata dal solito spettacolo, tra remix di musica, effetti di luci e un turbinio di gare che hanno divertino il pubblico della Scandone di Napoli.

Tanto tifo per gli atleti italiani in vasca, tra i quali il più osannato è stato senza ombra di dubbio il bomber Marco Orsi che veste i colori degli Iron.

Il 30enne atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Oro è stato trascinato dal pubblico ad ogni metro nuotato in acqua.

Il bolognese ha saputo ben ripagare il tifo proveniente dagli spalti con una prestazione di alto livello nella gara dei 100 misti maschili dove il campione bolognese ha primeggiato mettendo tutti alle sue spalle con il crono di 51″66.

Alle sue spalle si piazza il compagno di squadra il brasiliano Leonardo Santos con 52″24.

Come se non bastasse Orsi cala l’asso nei 50 farfalla skins dove nel round 1 mette a segno il nuovo Record Italiano di vasca corta con 22″50.

Cancellato il vecchio limite di 22″63 detenuto da Thomas Ceccon.

Le gare più entusiasmanti

Facendo una panoramica sulle gare più belle andate in scena in questo secondo round del match 3, sicuramente ci sono i 100 stile femminili con la vittoria di Siobhan Haughey (Energy Standard) con 51″64 seguita dalla compagna di squadra della svedese Sarah Sjostrom con 52″28.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Terza l’olandese Ranomi Kromowidjojo con 52″62. Al maschile la gara regina è vinta dal britannico Duncan Scott (London Roar) con 46″80.

Duncan Scott

Di altissimo livello la gara dei 100 dorso maschili dove Guilherme Guido ha virato a metà gara di 22 centesimi sotto il passaggio del record del mondo.

L’atleta dei London Roar è andato vicino ad infrangere il primato intercontinentale con il tempo finale di 48″95 (record mondiale di Coleman Stewart con 48″33). Secondo il russo Kliment Kolesnikov (Energy Standard) con 49″83.

Nei 100 rana maschili bella prestazione per Liya Shimanovich (Energy Standard) che chiude in 55″86 davanti a Felipe Lima con 57″38. Al femminile vittoria per Alia Atkinson (London Roar) con 1’04″09, sesta Benedetta Pilato (Energy Standard) con 1’06″28.

I 50 farfalla maschili sono nel segno di Nicholas Santos (Iron) con 22″18 davanti ai due Energy Standard Ben Proud con 22″43 e Chad Le Clos (Energy Standard) con 23″03.

Skin race

La gara femminile dei 50 stile skins è dominata dalla svedese Sarah Sjostrom che con grande tenacia tiene le avversarie con tre round di altissimo livello (23″98, 24″09, 24″22). La finale è tutta Energy Standard con Siobhan Haughey che chiude in 25″22.

Al maschile la skins è nei 50 farfalla con la vittoria che va a Vini Lanza (London Roar) con 22″69, 23″61, 24″14.

L’italiano Marco Orsi si ferma al round 2 dopo 22″50 e 24″43.

Risultati finali

Il match 3 della ISL 2021 si chiude con la vittoria degli Energy Standard, sempre in testa, con 625 punti, seguiti con 407 punti da London Roar e con 367,5 da Iron.

Anche in questo match fanalino di coda New York Breakers con 276,5 punti.

Appuntamento a domani e domenica il match 4, dalla 18.00 alle 20:00 con in acqua il ritorno del team degli Aqua Centurions che sfiderà i fortissimi Cali Condors, detentori del titolo 2020, LA Current e DC Trident.

Clicca qui per il calendario e programma delle gare di Napoli

Clicca qui per info e biglietti

Start-List

Programma Gare

Risultati

DOVE GUARDARE LE GARE IN TV

Tutte le gare della ISL potranno essere seguite in televisione esclusivamente su SKY per l’Italia, oppure su NOW TV, piattaforma che resta sempre di SKY.

FORMAT 

Tre le fasi previste, la prima nota anche come Regular Season che si svolgerà interamente a Napoli dal 26 agosto al 30 settembre con un totale di 11 matches complessivi per 22 giornate di gara. La seconda con i migliori 8 teams che si sfideranno a novembre nei playoff ad Eindhoven e infine la Final Four prevista nella prima settimana di gennaio 2022.

Broadcaster ufficiale della manifestazione per l’Italia sarà Sky Sport che trasmetterà tutti i match con la voce di Nicola Roggero oltre a raccontare attraverso magazine e highlights

IL MANN

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli diretto da Paolo Giulierini è partner di ISL ed attende  le stelle del nuoto internazionale alla mostra ‘Gladiatori’, dedicata ai celebri campioni dell’antichità. Già sede della presentazione dell’evento lo scorso giugno, il MANN ha abbinato alle squadre in gara un capolavoro del museo, nel segno delle suggestioni del mare e dell’acqua e dei suoi miti.

Per gli Acqua Centurion capitanati da Federica Pellegrini si tratta proprio dello spallaccio di un gladiatore con simboli marini.

Per tutto il mese di settembre con il biglietto delle gare ISL si avrà diritto al ticket ridotto al MANN mentre i visitatori del museo e gli abbonati potranno acquistare i biglietti on line delle gare con la tariffa promo-convenzioni.

PROMO

I possessori del biglietto ingresso del MANN, in occasione dell’evento, potranno  acquistare online il biglietto PROMO CONVENZIONE che prevede il 50% di sconto sulla tariffa piena.

Per accedere alla Piscina Scandone sarà necessario esibire il biglietto d’ingresso ISL e quello del MANN

INGRESSO 

Per accedere in piscina, in ottemperanza alle normative vigenti sarà necessario il possesso del green pass.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.