la-nuotatrice-transgender-lia-thomas-sta-distruggendo-lo-sport

“La nuotatrice transgender Lia Thomas sta distruggendo lo sport”, Cynthia Millen si dimette da USA Swimming

Il funzionario lascia dopo trent’anni, “Il nuoto non uno sport in cui le identità competono con le identità”

Cynthia Millen si è dimessa dal suo ruolo di funzionario parte di USA Swimming dopo trent’anni di attività nel mondo del nuoto, come forma di protesta sulla vicenda che riguarda la nuotatrice transgender Lia Thomas.

Lia Thomas ha competuto tra le donne infrangendo i record femminili dell’Università della Pennsylvania alzando un polverone molto rumoroso negli Stati Uniti nel corso dell’ultimo mese.

Cynthia Millen ha deciso di dimettersi prima dei Campionati Statunitensi di Nuoto Paralimpico di Greensboro, nella Carolina del Nord, all’inizio di dicembre.

Lia Thomas, 22 anni, ha un vantaggio sleale sulle atlete – ha affermato Cynthia Millen – È passato a competere tra le donne dopo essere stato nella squadra maschile Penn.

Il nuoto è uno sport in cui i corpi competono contro i corpi, non uno sport in cui le identità competono con le identità”

Gli uomini sono diversi dalle donne – ha aggiunto la Millen – I nuotatori saranno sempre più forti e veloci delle nuotatrici, è una diversità genetica”

la-nuotatrice-transgender-lia-thomas-sta-distruggendo-lo-sport-cynthia-millen-si-dimette-da-usa-swimming

Tutto ciò che è giusto riguardo al nuoto viene distrutto – ha scritto Cynthia Millen nella sua lettera di dimissioni da funzionario di USA Swimming – Non posso più partecipare a uno sport che consente agli uomini biologici di competere contro le donne”

Lia Thomas ha ammesso che sta assumendo un regime continuo di estrogeni e bloccanti del testosterone e secondo le regole NCAA, è possibile per un uomo nuotare negli eventi collegiali femminili dopo aver assunto soppressori del testosterone per almeno un anno.

Non importa quanti farmaci per la soppressione del testosterone possa assumere Lia Thomas – ha aggiunto Cynthia Millen – Biologicamente sarà sempre un maschio e avrà sempre un vantaggio sulle donne”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
la-nuotatrice-transgender-lia-thomas-sta-distruggendo-lo-sport-

USA Swimming in precedenza aveva rilasciato una dichiarazione in seguito ai precedenti commenti di Millen, affermando che Thomas era stato registrato l’ultima volta come atleta maschile nel 2019.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine