atleta-master-indiano-66-anni-nuota-3.5-km-mare-con-mani-e-gambe-incatenate

Atleta Master indiano di 66 anni nuota 3,5 km in mare con mani e gambe incatenate!

Gangadhar Kadekar nuota da Padukere a Udupi in meno di sei ore stabilendo un record, “Volevo ispirare i bambini”

Un atleta Master indiano di 66 anni nuota 3,5 km in mare con mani e gambe incatenate per cinque ore e 35 minuti stabilendo un nuovo Guinness dei Primati: la notizia dell’impresa dell’indiano Gangadhar Kadekar sta facendo il giro del web.

Partito dalla spiaggia di Padukere alle 7:50, Gangadhar è arrivato sulla riva della spiaggia di Udupi alle 13:25 atteso da un bagno di folla e giornalisti che lo hanno portato in trionfo come un trofeo.

Tra i presenti ad accoglierlo, anche un rappresentante del Golden Book of World Records Manish Vishnoy, che ha assistito all’impresa e ha rilasciato a Gangadhar il certificato del record.

Il successo di questo nuotatore – ha affermato Vishno – è davvero eccezionale perché realizzato in un’età in cui le persone normalmente vanno in pensione ed escono poco da casa”

Kadekar era già entrato nell’India Book of Records a Padukere un anno fa, il 24 gennaio 2021, nuotando a rana per 1,4 km in 73,7 minuti incatenando le gambe nella posizione “Padmasana”.

Gangadhar Kadekar ha iniziato a nuotare soltanto all’età di 50 anni, perseguendo imprese su imprese, dando risonanza anche al club di nuoto da lui fondato, Jai Durga Swimming Club a Udupi.

Negli ultimi due anni ha fornito formazione a molti giovani e attualmente sono oltre mille gli studenti nuotatori che si formano e si allenano attualmente nel suo club.

Gangadhar Kadekar è anche un nuotatore Master, categoria in cui ha vinto 31 medaglie d’oro, 16 d’argento e nove di bronzo tra Campionati Nazionali e meeting locali.

Ho nuotato come un delfino poiché avevo le mani e le gambe incatenate – ha raccontato Gangadhar Kadekar alle emittenti televisive al suo arrivo – Volevo questo record per ispirare i bambini e sono felice di essere riuscito a realizzarlo”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
atleta-master-indiano-66-anni-nuota-3.5-km-mare-incatenato

Questa impresa ha anche un precedente simile, con il record stabilito dal 37enne Gopal Kharvi, originario sempre del distretto di Udupi, che nel 2013 aveva nuotato per 3,07 chilometri da St. Mary’s Island a Malpe Beach con mani e gambe legate, stabilendo un Guinness World Record.

Un simile precedente fu realizzato anche da Nagaraj Kharvi, un insegnante di una scuola governativa di Mangaluru, che entrò nell’India Book of Records il 18 dicembre 2020 dopo aver nuotato per 1 km in 25 minuti e 16,63 secondi con le gambe incatenate nella posizione “Padmasana”.

Insomma, pare che in India sia di moda tentare di nuotare distanze importanti in mare con mani e gambe incatenate!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici anche su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine