mondiali-nuoto-2022-a-budapest-la-fina-sorprende-tutti-e-colma-il-vuoto-di-fukuoka

Mondiali Nuoto 2022 a Budapest, la FINA sorprende tutti e colma il vuoto di Fukuoka

A due settimane dal rinvio di Giappone a causa dei problemi legati alla pandemia, la FINA ufficializza l’Ungheria

Un po’ a sorpresa e all’improvviso, la FINA ha annunciato che quest’anno un Mondiale di Nuoto si farà a prescindere dal rinvio di Fukuoka ufficializzando Budapest come città organizzatrice!

La notizia è arrivata da poche ore e ha lasciato un po’ tutti gli addetti ai lavori sorpresi perché il rinvio di Fukuoka era nell’aria già da oltre un mese e sembra strano che la FINA non abbia comunicato il piano B due settimane fa, quando è stato ufficializzato il rinvio del Giappone.

Ricordiamo che la FINA e le principali parti interessate del Comitato Organizzatore di Fukuoka 2022 hanno infatti concordato congiuntamente la scorsa settimana di spostare i Campionati Mondiali dal 13 al 29 maggio 2022 al 14 al 30 luglio 2023 a causa degli attuali impatti sulla salute della variante Omicron COVID-19 e delle misure pandemiche attualmente in atto in Giappone.

A questo punto i calendari di nuoto potrebbero nuovamente essere rivisti rispetto alle previsioni fatte due settimane fa e di certo il 2022 non mancherà di un Mondiale così come si pensava.

Sul comunicato della FINA si legge infatti che presto ci saranno aggiornamenti anche in merito al programma dei Campionati Mondiali di Doha, in Qatar.

 Come comunità acquatica, stiamo trovando soluzioni alla pandemia e l’annuncio di oggi è un passo importante in questo processo – ha dichiarato il presidente della FINA Husain Al-Musallam – Sappiamo che dobbiamo essere fantasiosi nel nostro approccio alla navigazione attraverso l’attuale crisi sanitaria per i nostri atleti. 

L’accordo di oggi è una testimonianza di questo lavoro. La FINA riconosce inoltre che la pandemia si sta evolvendo in modo diverso a seconda del tempo e del luogo. 

Siamo estremamente fortunati ad avere città che possano ospitare eventi e che condividono la nostra passione per l’acqua e hanno la volontà, la capacità e la flessibilità per organizzare l’evento più prestigioso della FINA. Siamo profondamente grati a tutti i nostri paesi organizzatori e sappiamo che gli atleti acquatici la pensano allo stesso modo”

I Campionati Mondiali di Nuoto si terranno a Budapest dal 18 giugno al 3 luglio 2022, colmando quindi quel vuoto che si era venuto a creare con lo slittamento di Fukuoka.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

L’evento a Budapest dovrebbe prevedere sia i Campionati d’Elite che quelli Master, che si suppone dovrebbero svolgersi dal 5 al 14 luglio 2022.

Con quattro Campionati del Mondo e i Giochi Olimpici di Parigi 2024 nei prossimi quattro anni, stiamo massimizzando le opportunità di competizione – ha aggiunto il presidente della FINA Al-Musallam – Ma anche il potenziale di guadagno per gli atleti acquatici affermati ed emergenti”

Budapest ha già ospitato recentemente una tappa di World Cup, la Water Polo World League e le FINA World Series, così come i Campionati Mondiali del 2017 che videro cadere 12 record mondiali.

I Mondiali di Nuoto di Budapest 2022 andranno molto a ridosso dei Campionati Europei di Roma 2022, (11-21 agosto élite e 25 agosto-4 settembre master).

Meno di due mesi tra i due eventi che speriamo non influiscano sulla preparazione e sulla scelta di alcuni atleti di prediligere la partecipazione a uno solo dei due appuntamenti.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine