master-invernali-torino

Campionati Italiani Nuoto Master invernali Torino, tutto sull’evento

Come è nata l’idea, cosa prevede il progetto in futuro e perché la scelta di Torino, ce ne parla Claudio Tomasi

Come noto ormai a tutti, la prossima stagione vedrà la prima edizione dei Campionati Italiani di Nuoto Master invernali Torino.

È la novità straordinaria lanciata da Federnuoto a pochi giorni dai Campionati Italiani Nuoto Master estivi che si terranno nella prossima settimana a Riccione e che ha fermentato entusiasmo nel settore.

Campionati Italiani di Nuoto Master vengono organizzati da ormai quasi quarant’anni e sempre in edizione estiva, a chiusura della stagione.

La prima edizione dei Campionati Italiani Master invernali si terrà nella piscina olimpionica del Palazzo del Nuoto di Torino, che per l’occasione metterà l’abito da vasca corta.

Il pontone mobile limiterà infatti la piscina a 25 metri, dove dall’8 al 10 dicembre si svolgeranno le dieci gare individuali e una staffetta previste nel programma.

Nel programma gare dei Campionati Italiani Master invernali Torino 2023 sono previste tutti i 50 e 100 metri di ogni stile più i 400 stile libero e 100 misti e la staffetta 4×50 stile libero mista.

La vasca è una 8 corsie e risiede in un impianto sportivo capace di ospitare fino a 1.200 spettatori e che vanta anche una vasca olimpionica a 4 corsie che funge da vasca per riscaldamento e defaticamento atleti.

Campionati Italiani Nuoto Master invernali Torino, tutto sull’evento

Ma come è nata l’idea di proporre i Campionati Italiani Nuoto Master invernali Torino?

È maturata all’interno della commissione tecnica Federnuoto un paio di mesi fa – spiega Claudio Tomasi, Responsabile Statistiche e Controllo Piano Vasca della Federnuoto – A dirla tutta, era già un anno che ci stavamo ragionando, ma con gli Europei di Roma da gestire non abbiamo avuto modo di affrontare l’argomento.

Poi un paio di mesi fa ne abbiamo riparlato e devo dire che tutti all’interno della commissione erano d’accordo che era il momento di proporre con questa novità”

master-invernali-torino-roberto-migliori-claudio-tomasi-augusta-sardellitto

Come mai è stato scelto un programma gare molto snello e senza tutte le specialità?

La soluzione di adottare un programma gare come quello proposto nasce da due considerazioni: la prima è che non volevamo impegnare i partecipanti in una trasferta troppo lunga, che a dicembre è poi improponibile per molte persone, e quindi abbiamo pensato a un programma che peraltro si rifà ad antichi Campionati Italiani invernali Assoluti.

In secondo luogo, l’idea era di consentire alle persone di arrivare all’evento il venerdì e ripartire la domenica sera, impegnando quindi solo il fine settimana.

L’alternativa al programma gare completo sarebbe stata inserire dei tempi limiti, o un numero massimo di atleti partecipanti, ma non avrebbe rispecchiato lo spirito Master e l’abbiamo esclusa.

Poi ci sono le manifestazioni di Circuito Supermaster FIN e non potevamo pensare di invadere troppo anche il loro spazio. Sarebbe stato impossibile fare un Campionato di una settimana a dicembre, pochi si sarebbero potuto permettere la partecipazione”

Non avete pensato di proporre invece un programma itinerante nel corso di più settimane?

Colgo la domanda come suggerimento. È una prima edizione ed è certamente sperimentale, ma valuteremo tutte le possibilità e tutti i miglioramenti possibili”

master-invernali-torino-claudio-tomasi-intervista

Perché la scelta della sede è andata su Torino?

Perché Torino è raggiungibile con il treno, ha una vasca olimpionica che può essere limitata a 25 metri con pontone, ha un’altra vasca separata per il riscaldamento atleti, tribune da 1.200 posti e spazi adeguati a ospitare l’evento. Devo dare atto che il Comitato Regionale Piemontese è stato subito disponibile. Volevamo fare qualcosa di completamente nuovo, anche nella scelta della sede”

Nel comunicato si parla di Campionato itinerante: ogni anno una nuova città?

Esattamente, ogni anno andremo in una nuova città. Vogliamo che per gli invernali ci sia una sede diversa in ogni edizione. Il prossimo anno proveremo ad andare al sud, non dico altro”

Il comunicato dei Campionati Italiani di Nuoto Master invernali Torino non specifica nulla in merito alle Iscrizioni, quando ne sapremo di più?

Posso dirti che sarà possibile fare un massimo di due gare per atleta e che potranno iscriversi anche gli atleti non italiani. Sulle iscrizioni e altri dettagli, stabiliremo tutto entro inizio settembre, ma forse anche prima. Superiamo i Campionati Italiani estivi e poi ci concentreremo sul futuro”

Feste, premiazioni e classifiche speciali: Torino avrà eventi collaterali come Riccione?

Dobbiamo ragionare su che peso dare a questi Campionati. Dobbiamo valutare quindi come organizzare la premiazione e altri aspetti organizzativi, proprio perché i Campionati Italiani Nuoto Master invernali, nella formula scelta, sono totalmente diversi dagli estivi. Dobbiamo lavorarci ancora un po’, ma al più presto daremo maggiori dettagli sull’evento. Vi aspettiamo a Torino”

Campionati Italiani Master Invernali 2023 – Clicca qui per il Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici anche su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci



occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights