filippo-magnini-wr-100-free-master-madeira-2023

Filippo Magnini ritorna Re Magno, oro e Record Mondiale Master40 100 stile libero!

Il pesarese dà ancora spettacolo agli Europei di Madeira, “Il clima qui è quello di una grande famiglia”, gli italiani in Portogallo superano le cento medaglie

Filippo Magnini è ritornato Re Magno, non quello dei Giochi Olimpici di Atene 2004 in cui vinse il bronzo con la 4×200 stile, o quello dei due titoli Mondiali di Montreal 2005 e Melbourne 2007, ma un nuovo ed entusiasta Re che si sta godendo in lungo e largo il settore Master.

Il pesarese, 42 anni il prossimo 2 febbraio, si è calato ormai completamente nella parte di amatore tra gli atleti di categoria Master, di cui si sta rendendo poco per volta uno dei leader del movimento.

In questo momento Filippo Magnini è probabilmente uno dei principali amatori del movimento Master, perché fa gruppo, si rende disponibile con tutti quelli che incrocia sul piano vasca, vuole conoscere gli altri atleti di altre società, partecipa con frequenza altissima a tutte le competizioni, gli piacciono le trasferte, partecipare a cene e addirittura si sta facendo carico in prima persona per fare da tramite con Federnuoto per migliorare tanti aspetti del settore che andrebbero migliorati.

Insomma, un Master con la M maiuscola e a tutto questo aggiunge lo spessore tecnico che si porta dietro con l’eredità di una carriera sfavillante nelle competizioni d’élite, grazie al quale sta regalando prestazioni maiuscole fin dalla prima gara che ha disputato nella scorsa stagione da Master.

Non da meno, ciò che sta facendo ai Campionati Europei Master di Nuoto in vasca corta che si stanno disputando a Madeira, sull’isola di Funchal, in Portogallo, dove Filippo Magnini ha vinto tre medaglie d’oro siglando due Record Mondiali e un Record Europeo.

L’impresa più recente è quella di oggi, arrivata nei suoi 100 stile libero, la specialità che lo ha portato sul tetto del mondo e gli ha conferito il soprannome di Re Magno.

L’atleta tesserato per la Aquamore Acqua13 ha trionfato nella gara regina della categoria Master40 diventando anche il primo uomo in assoluto della categoria a nuotare sotto ai 49 secondi, fermando il crono a 48”68.

La prima parte di gara nuotata a 23”53, la seconda, con un bel ritorno “alla Magnini”, nuotata in 25”15 per il 48”68 finale che strappa il Record del Mondo al nipponico Hideaki Hara che lo deteneva con 49”64 dal 2017.

Sono molto contento, è stata una bellissima gara, al di là dell’oro e del Record del Mondo, 48”6 è un grande tempo – ha dichiarato Filippo Magnini a S4L – Prima di venire qui, il mio obiettivo era nuotare un 49″ basso, ma dopo i 50 stile di ieri ho pensato che forse potevo provare a scendere sotto i 49” ed è venuta fuori una bella gara”

In campo continentale, Filippo Magnini depenna il 50”58 dello svedese e suo ex collega nelle competizioni d’élite Lars Frölander che resisteva dal 2015, pendente dallo scorso gennaio con il 50”32 dello spagnolo Mikel Bildosola.

Con il 48”68 di Filippo Magnini si mette tutti d’accordo e si aggiornano entrambi i Record Europei, oltre allo storico Record Italiano Master40 di Massimiliano Gialdi con 51”96 del 31 gennaio 2010.

Tra gli applausi e la standing ovation del pubblico a fine gara abbiamo visto un Filippo Magnini decisamente provato dalle fatiche, ma estremamente soddisfatto, così come il papà Gabriele e il suo amico e nutrizionista Luca Di Tolla, che pre gara aveva predetto al centesimo il tempo che poi Filippo ha realizzato in gara.

filippo-magnini-record-mondiale-100-stile-libero-europei-master-madeira

Non ricordavo tanta fatica, è il tempo che passa – prosegue Filippo Magnini – I 100 li ho un po’ in automatico, so bene come farli, so bene quando arriva la fatica e stavolta l’ho sentita tutta, ma siamo riusciti a gestire la gara e abbiamo toccato il muro con un grande tempo. È molto bello vivere questo ambiente, tutti vogliamo fare bene, ma il clima è quello di una grande famiglia.

Non solo gli italiani che sono qui, che mi fanno sentire il loro affetto e io tifo per loro volentieri, ma anche gli atleti di altre nazioni si ricordano quello che ho fatto da giovane e sono felici di vedermi ancora fare delle belle imprese. Ci tengo a ringraziare mia moglie Giorgia, che mi permette di venire qui a gareggiare mentre lei è a casa a far funzionare tutto”

A completare il podio dei 100 stile libero Master40 maschile, l’austriaco, anche lui ex nazionale, Dietmar Stockinger con 51”46 e lo svizzero Alexandre Michalis con 55”65.

Filippo Magnini ritorna Re Magno, oro e Record Mondiale Master40 100 stile libero – Video della Gara

Nei 100 stile libero maschile arrivano altri due ori, quello di Dino Schorn, Master55 della Life Academy Hadria Nuoto con 56”12 davanti a Frank Stuewe con 57”47 e Fabio Bruscolotti con 58”71 e quello di Pasquale Pippia, Master70 del Poseidon Sporting Club, con 1’17”44 seguito sul podio da Thierry Schurmans con 1’19”28 e Juan Corominas Guerin con 1’21”79.

Filippo Magnini ritorna Re Magno agli Europei Master di Madeira, Carlo Travaini a quota tredici medaglie

Non c’è soltanto Filippo Magnini che dà spettacolo a Madeira, ma anche Carlo Travaini, che sta portando avanti un’impresa epica disputando tutte le gare del programma e con le medaglie vinte oggi è arrivato da solo a 13 metalli in 13 gare, sette ori, cinque argenti e un bronzo.

L’atleta Master60 della Acqua1Village ha iniziato la sua giornata di gare vincendo i 200 dorso in 2’32”89 davanti a Domingo Gonzalez Perez con 2’43”03 e Marc Lora Runco con 2’47”35.

filippo-magnini-carlo-travaini-master-madeira-2023

Poco dopo il “Charlie nazionale” si è preso anche l’oro dei 50 farfalla Master60 nuotando in 28”28 davanti a Mark Robertson con 28”95 e Rune Larsen che ha chiuso il podio a 29”26 lasciando il legno all’altro italiano Francesco Sennis della U-Sport che ha segnato 29”57.

La quinta giornata di gare Carlo Travaini l’ha chiusa con l’argento nei 100 stile libero segnando 57”45 davanti a Mark Robertson con 1’00”38, ma spalle del turco Ahmet Nakkas che ha migliorato il Record Mondiale Master60 fermando il crono a 55”73 cancellando il 55”87 dello statunitense Jack Groselle e il Record Europeo del britannico David Emerson con 57”47 del 2022.

Filippo Magnini ritorna Re Magno agli Europei Master di Madeira, gli Italiani superano quota cento medaglie

A Filippo Magnini e Carlo Travaini si aggiunge un bel team di atleti Master italiani che in Portogallo sta realizzando un bottino di medaglie consistente.

Soltanto in questa quinta giornata di gare al Complesso Penteada di Madeira sono arrivati 9 ori, 9 argenti e 8 bronzi che sommati alle medaglie delle giornate precedenti, portano il medagliere degli italiani a 41 ori, 42 argenti e 33 bronzi, ben 116 medaglie!

I primi due ori sono arrivati nei 200 dorso, sotto la firma di Maurizio Tersar, Master45 del Circolo Canottieri Aniene, con 2’10”30 davanti a Mario Carvalho con 2’10”70 ed Eric Richelle con 2’11”47 e di Antonello Laveglia, Master55 del Forum Sport Center, con 2’28”37 seguito da Dariusz Janyga con 2’34”81 e Honoriu-Adrian Botezatu-Zlatan con 2’42”28.

Sempre nei 200 dorso, oro anche per Gilda Marussich, Master35 della Life Academy Hadria Nuoto, con 2’39”08 davanti a Natalie Moschner con 2’48”32 ed Aoife Sexton con 2’48”85.

Altri due ori sono arrivati nei 50 farfalla, da Mauro Lanzoni, Master50 della Swim in Action, con 26”98 seguito da Shota Davitaia con 27”39 e Fernando Davara Mendez con 28”02 e da Simona Montagnani, Master60 della Sea Sub Modena, con 38”53 seguita da Fatima Lindo con 38”65 e Sabine Humair Cortinovis con 43”10.

Queste le altre medaglie della quinta giornata di Europei Master di Madeira 2023

200 dorso

  • Manuela Maltinti, Master50 Nuoto Valdinievole, 2’44”59 – argento
  • Cecilia Schiavoni, Master60 Roma Nuoto Master, 3’07”82 – argento
  • Giorgia Malandrucco, Master25 Fondazione M” Bentegodi, 2’33”56 – bronzo
  • Sabrina Floris, Master45 Nuoto Club Firenze, 2’40”69 – bronzo
  • Laura Palasciano, Master50 Flaminio Sporting Club, 2’46”82 – bronzo
  • Nicola Bellagamba, Master25 Fanum Fortunae Nuoto,2’09”79- argento
  • Alessandro Bonacci, Master30 Forum Sport Center, 2’18”86 – bronzo
  • Roberto Tuccillo, Master35 Roma Nuoto Master, 2’11”17 – bronzo
  • Marco Pucci, Master40 Nuoto Club Firenze, 2’24”97 – bronzo

50 farfalla

  • Laura Aufiero, Master35 Roma Nuoto Master, 30”32 – argento
  • Giuseppe Fantini, Master80 Polisportiva Garden Rimini, 1’09”81 – argento

100 stile libero

  • Simone Bonistalli, Master35 del Circolo Canottieri Aniene, 53”83 – argento
  • Mattia Pavan, Master30 ASD O.A.S.I. Laura Vicuna, 52”98 – argento
  • Alessia Checconi, Master55 AB Team, 1’08”25 – argento
  • Elena Cereda, Master40 Tri Aironi, 1’02”99 – bronzo
  • Nicoletta Pollicardo, Master60 Nuotatori Genovesi, 1’17”77 – bronzo

Domani mattina verranno recuperate le gare in Acque Libere rimandate nei giorni scorsi per condizioni meteo non favorevoli: chi non ha fatto la 1,5 km ed era iscritto anche alla 3 km, dovrà però scegliere una sola e quale delle due gare disputare.

Filippo Magnini show agli Europei Master di Madeira, gare in diretta streaming

I Campionati Europei Master di Nuoto in vasca corta di Madeira verranno trasmessi in diretta streaming dalla LEN sul proprio canale ufficiale YouTube, raggiungibile cliccando qui.

I risultati completi, nonché la start-list, possono essere consultati cliccando qui.

Per il Programma Gare con gli orari, cliccare qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights