simona-quadarella-mondiali-di-nuoto-doha

Seconda giornata Mondiali di Nuoto Doha 2024, i risultati dell’Italia nelle qualifiche

Il programma della seconda serata di finali e dove guardare le gare

I Mondiali di Nuoto di Doha 2024 si sono aperti ieri e per l’Italia è arrivata subito la prima medaglia d’argento, vinta nella finale della 4×100 stile libero maschile che ha inaugurato il forziere Azzurro.

Quello del Qatar è un Mondiale particolare, sia perché è la prima volta che un Campionato iridato in vasca lunga si organizza in inverno, sia perché è importantissimo e funge da occasione di qualifica per le Olimpiadi estive di Parigi 2024.

Già ieri sono arrivati i pass della 4×100 stile libero femminile, arrivata poi quinta nella finale, e quello di Nicolò Martinenghi, che stasera si giocherà la finale dei 100 rana.

Nella seconda giornata dei Mondiali di Nuoto aperta stamattina con le batterie di qualifica nell’Aspire Dome di Doha, quattro atleti Azzurri hanno centrato il passaggio nelle semifinali di stasera.

Si parte con i 100 dorso, che trovano finalmente una serena Francesca Pasquino che si guadagna una corsia in semifinale segnando il 14esimo tempo in 1’01″54, con la statunitense Claire Curzan a guidare il gruppo di atlete qualificate con 59″72.

Il tempo non dei miei migliori – dichiara Francesca Pasquino – però considerando che mi è servito per rompere il ghiaccio e vincere la tensione per la competizione è andata molto bene”

Promosso anche Michele Lamberti, che approda nella semifinale dei 100 dorso maschile limando il personale di 53″76 portandolo a 53″73 per il quinto miglior tempo del mattino, che vede il sudafricano Pieter Coetze più veloce di tutti in 53″32.

Sono contento – racconta Michele Lamberti – Il debutto non è mai facile, è stata una buona gara. Quinto tempo, vediamo la semifinale come va. Questo era il primo obiettivo, il prossimo è provare a migliorarsi e conquistare la finale, la semifinale di stasera sarà sicuramente più agguerrita e non sarà facile”

Nessuna sorpresa nelle eliminatorie dei 100 rana donne, almeno per l’Italia, che esulta per Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni che centrano il passaggio in semifinale, rispettivamente con il decimo tempo di 1’07″24 e il 13esimo con 1’07″48.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
benedetta-pilato-mondiali-di-nuoto-doha-risultati

Questa mattina non mi sentivo malissimo in acqua – racconta Benedetta Pilato – quindi le sensazioni sono tutte diverse. La gara si fa nel pomeriggio però mi aspettavo un inizio senza così tanta fatica. Non pensavo neanche di essere entrata, poi mi sono resa conto che la mia era la batteria più veloce. Però il primo tempo non è basso, la cinese Tang ha nuotato in 1’06”16, non penso che si possa vincere il mondiale con questo tempo. Per provarci io devo tornare a nuotare il mio crono. Vediamo”

La sorpresa arriva con l’esclusione della lituana campionessa del mondo in carica Ruta Meilutyte, che chiude 17esima in 1’07″79, mentre la più veloce è la cinese Tang Qianting in 1’06″16.

Così come nei 400 stile, anche nei 200 stile libero Matteo Ciampi e Marco De Tullio non trovano la scintilla per accendersi e si fermano alle batterie, rispettivamente 24esimo in 1’47″65 e 29esimo 1’48″46, mentre davanti a tutti volano i tedeschi Lukas Martens in 1’45″74 e Rafael Miroslav in 1’45″89.

Seconda giornata Mondiali di Nuoto Doha 2024, Simona Quadarella chiude la mattinata con il miglior crono dei 1500

La mattinata si è conclusa con le batterie di qualifica dei 1500 stile libero, che hanno trovato in Simona Quadarella la miglior interprete.

L’atleta del Circolo Canottieri Aniene allenata da Christian Minotti, vice campionessa mondiale in carica, nuota agevolmente il miglior crono di accesso alla finale di domani sera segnando 16’02”96, seguita a distanza dalla tedesca Isabel Gose, già bronzo nei 400 stile di Doha e sesta nei 1500 della scorsa estate a Fukuoka, con 16’10”60 e dalla cinese bronzo iridato in carica Li Bingjie con 16’13”61.

E’ andata abbastanza bene – dichiara Simona Quadarella – Non pensavo di nuotare 16’02” ma qualcosina in più. Ho faticato perché sono sempre 1500 metri, però ho nuotato in pieno controllo seppur non mi senta benissimo. Non mi aspetto grandi tempi da questo Mondiale che intendiamo utilizzare più come un allenamento intenso con concorrenza di altissimo livello. Non abbiamo neanche scaricato molto perché comunque dobbiamo arrivare bene agli assoluti. Quello che cerco è il tempo per le Olimpiadi, che ancora non ho, e un paio medaglie se ci riusciamo”

L’assenza pesante della statunitense Katie Ledecky apre scenari interessanti per l’epilogo della specialità che vedremo domani sera, in cui la romana insegue anche il pass olimpico che ancora le manca.

Seconda giornata Mondiali di Nuoto Doha 2024, dove guardare le gare

I Mondiali di Nuoto di Doha verranno trasmessi in diretta televisiva da RAI, che detiene i diritti esclusivi per l’Italia e che garantirà una copertura pressoché totale dell’evento attraverso RAI Sport+ HD, RAI 2 e RAI Play.

Batterie di qualifica dalle 7:30 ora italiana, Finali e Semifinali dalle 17:00 ora italiana.

La cronaca sarà affidata al duo più che collaudato formato da Tommaso Mecarozzi e Luca Sacchi coadiuvati da Elisabetta Caporale in area mista.

Mondiali di Nuoto Doha 2024 – Programma Gare con orari della seconda serata

Mondiali di Nuoto Doha 2024, risultati completi Mondiali di Nuoto Doha 2024

Seconda giornata Mondiali di Nuoto Doha 2024, il Qatar crocevia decisivo per le qualificazioni alle Olimpiadi di Parigi

I Mondiali Nuoto di Doha 2024 rappresenteranno anche l’evento decisivo per le qualificazioni degli atleti alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Ricordiamo infatti che secondo i Criteri di Qualificazione stabiliti da Federnuoto, nel rispetto di quelli previsti dal Comitato Internazionale Olimpico, gli atleti italiani potranno qualificarsi e avere diritto alla convocazione per la squadra nazionale che sarà impegnata ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 nei seguenti casi:

  1. sino a due nuotatori che, durante le finali A o le serie veloci del Campionato Italiano Open Frecciarossa 2023 in vasca lunga (Riccione, 28-30 novembre), eguaglino o migliorino il tempo limite indicato nella tabella dedicata (TL nov. 23). Questa tabella sarà valida SOLO per questo Campionato;
  2. i vincitori di medaglia a livello individuale durante il Campionato Mondiale di Doha, per i posti ancora disponibili;
  3. i nuotatori o le nuotatrici che durante il Campionato Mondiale di Doha (11-18 febbraio 2024) o durante il Campionato Italiano Assoluto UnipolSai (Riccione, 5-9 marzo 2024) eguaglino o migliorino il tempo limite indicato nella tabella dedicata (TL feb./mar. 24), per i posti ulteriormente disponibili, secondo il seguente ordine prioritario:
  • il tempo limite ottenuto a Doha qualificherà un solo nuotatore o una sola nuotatrice tra coloro che l’otterranno. La qualificazione sarà a eventuale completamento di chi è già qualificato secondo i punti 1) e 2);
  • il tempo limite ottenuto a Doha da nuotatori o nuotatrici classificati/e al secondo posto tra gli atleti italiani nelle varie distanze e fino al quarto nelle distanze dei 100 e 200 stile libero, resterà valido per il completamento della squadra, che avverrà dopo il Campionato Italiano Assoluto UnipolSai di marzo 2024, a seguito di comparazione con le prestazioni ivi ottenute.

In caso di parità di tempo al centesimo saranno privilegiate le prestazioni ottenute a Doha rispetto a quelle conseguite a Riccione.

Criteri Qualificazioni Nuoto Olimpiadi Parigi 2024 – Tabelle Tempi Limite
qualificazioni-nuoto-olimpiadi-parigi-2024-tempi-limte

Mondiali di Nuoto Doha 2024 – Clicca qui per il Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights