gaia-naldini-mondiali-nuoto-master-doha

Gaia Naldini domina le acque di Doha ed è oro iridato Master45 nella 3 km!

Primo titolo iridato Master per la ligure, le donne italiane protagoniste ai Mondiali in Qatar, conquistano quattro ori, due argenti e un bronzo, domani tocca agli uomini

Passano gli anni, cambiano gli scenari, il nuoto in acque libere si evolve, ma Gaia Naldini è sempre lì, davanti a tutte, a lottare e sgomitare con l’entusiasmo di una ragazzina e così è stato anche oggi nell’Old Port di Doha.

Nella primissima giornata dei Campionati Mondiali Masters di Nuoto ospitati per la prima volta in Qatar, l’atleta tesserata per la Nuotatori Genovesi ha conquistato l’ennesimo successo della sua vita trascorsa nel nuoto.

L’oro iridato è arrivato nella 3 km in acque libere, che ha visto Gaia Naldini trionfare nella categoria Master45 con il tempo di 40’02”7 che è anche il secondo miglior crono delle italiane impegnate nell’Old Port di Doha dietro quello di Alessandra Biscotti.

Vento forte quanto basta per alzare un po’ di onde, anche se non così imponenti, temperatura esterna intorno ai 26 gradi centigradi, umidità intorno al 50% e temperatura dell’acqua a 20.6 gradi centigradi, le condizioni ideali per far gareggiare un toro da acque libere come Gaia Naldini.

L’esperienza di cui ha però potuto godere la toscana trapiantata da qualche anno in Liguria, insieme ovviamente al suo livello competitivo, hanno fatto la differenza anche su avversarie preparate come la statunitense Ildiko Szekely, argento con 40’53”7 e l’australiana Belinda Bullivant, bronzo con 41’51”2.

Oro e seconda italiana assoluta della 3 km agli Europei in Acque Libere di Madeira dello scorso autunno, argento agli Europei di Roma 2022, dove fu anche l’italiana con il miglior crono della 3 km nelle acque libere del mare di Ostia e seconda dietro soltanto all’ex nazionale tedesca Angela Maurer, quarta nella 10 km ai Giochi di Pechino 2008 e bronzo nella 25 km ai non troppo lontani Mondiali di Kazan 2015, e campionessa italiana in carica della 3 e della 5 km, Gaia Naldini ha collezionato l’ennesimo trionfo di una vita dedicata alle discipline acquatiche e il primo titolo iridato Master in carriera!

La temperatura dell’acqua era per me ideale e l’organizzazione è stata perfetta, anche grazie al responsabile World Aquatics delle Acque Libere Andrea Prayer – ha dichiarato Gaia Naldini – Fortunatamente sono riuscita a trovare la condizione dopo un periodo difficile e ne sono davvero felice”

Più volte campionessa italiana, vincitrice del titolo mondiale assoluto a Perth nel 1998 nella 25 km a squadre e del titolo europeo assoluto nel 1997, tra le sfide segnate con un “ok” la toscana vanta anche la Capri – Napoli 2018, completata in solitaria in 8h 59’20”.

gaia-naldini-capri-napoli

Ho gestito la prima parte della gara e sono andata via nel finale, mantenendo alta l’attenzione su una rotta non facilissima per la visibilità – spiega Gaia Naldini – Festeggio un metallo prezioso, che aspettavo da tempo”

E che merita tantissimo aggiungiamo noi.

Gaia Naldini domina le acque di Doha, oro iridato Master45 nella 3 km, ma a Doha arrivano anche altri tre ori targati Italia

All’oro iridato di Gaia Naldini, che corona in qualche modo un percorso lungo e impegnativo e che rende i giusti meriti a un atleta che ha dedicato letteralmente anima e corpo al nuoto, se ne aggiungono altri tre targati Italia.

Sara Alfonsi trionfa nella categoria Master40 conquistando l’oro in 40’46”8 precedendo la tedesca Carla Beckmann con 41’44”1 e la spagnola Sabina Martinez Leon con 41’51”4.

Sono molto contenta e soddisfatta, in primis per aver fatto gioco di squadra tra italiane, che ha permesso ad entrambe di vincere il titolo – ha dichiarato l’atleta del Circolo Canottieri Aniene – Non vedo l’ora di gareggiare anche in vasca per cercare di migliorare i miei personali. Un ringraziamento speciale al mio coach Stefano Magionami che mi supporta e sopporta: è anche grazie a lui sono riuscita a conquistare questo titolo”

sara-alfonsi-mondiali-nuoto-acque-libere-doha-gaia-naldini

Doppietta nella categoria Master50, dove alla vittoria di Michela D’Amico della Nuotatori Civitavecchiesi con 42’28”1, si alterna l’argento di Silvia Canazza della Amatori Nuoto Savona con 43’47”2, con la paraguaiana Diana Duque Correa che completa il podio con 44’24”0.

Vittoria anche per Eleonora Ferrando del Genova Nuoto My Sport, che conquista il titolo iridato Master55 con 43’46”1 precedendo la tedesca Ina Ziegler con 44’33”7 e la triatleta spagnola Cristina Vallespi Sune con 45’07”8.

Un argento pesante arriva invece dalle bracciate di Cristina Tarantino, Circolo Canottieri Aniene, che la suo quarto anno di categoria mette in tasca il titolo di vice campionessa mondiale Master65 segnando 47’59”0 dietro la sudafricana Ingrid Trusler con 45’35”2 e davanti all’austriaca Barbara Kutschbach con 49’59”5.

La gara è andata, non era così difficile come pensavo ieri dopo il giro di prova, in cui abbiamo nuotato soltanto un pezzetto del circuito – ha dichiarato Cristina Tarantino – C’era una lieve onda dettata dal vento, ma molto meglio dei giorni scorsi, anche se nell’ultimo giro c’era bisogno di esperienza per non bere. Sono rimasta attaccata a una Master60 inglese che conosco, siamo arrivate insieme, rimanere da sola non sarebbe stata la stessa cosa.

Però oggi mi sono sentita abbastanza padrona del percorso. Mi ha aiutata l’esperienza e un po’ di suggerimenti per gestire le boe di segnalazione, comunque molto grandi e visibili, e la tratta. Guardando l’elenco iscritti sapevo che la prima fosse troppo forte e sapevo di poter puntare al secondo posto.

Devo dire che ieri ero molto in ansia perché pensavo a una gara molto più difficile, quindi sono molto contenta. Concludo con una nota su questi Mondiali: la location è bellissima, strepitosa! La tribuna offre un colpo d’occhio davvero fantastico

cristina-tarantino-mondiali-nuoto-acque-libere-doha-gaia-naldini

Bronzo infine per Alessandra BiscottiMaster35 del Genova Nuoto My Sport, che segna 39’24”9 alle spalle della magiara Viktoria Felfoldi, che ha trionfato in 39’10”1 e della statunitense Vesna Shelnutt, argento al photofinish con l’italiana con il crono di 39’24”8.

Gaia Naldini domina le acque di Doha, oro iridato Master45 nella 3 km, domani tocca agli uomini

Domani tocca agli uomini, con partenza della gara alle 10:30 ora di Doha, le 8:30 ora italiana, gara che purtroppo non potrà essere seguita da chi è rimasto a casa.

Dopo alcuni Europei e Mondiali trasmessi in diretta streaming, l’edizione di Doha ha infatti deciso di non seguire i precedenti organizzatori, abolendo la diretta delle gare.

Gaia Naldini domina le acque di Doha – Risultati completi Mondiali Masters Acque Libere 3 km

Gaia Naldini domina le acque di Doha – Elenco Iscritti Mondiali Masters 2024

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights